Giorgetti furioso: “Tenete a bada M5s o finisce male”/ Speranza gli dà ragione

- Carmine Massimo Balsamo

Tensione oggi alla Camera, il leghista Giancarlo Giorgetti avverte il Governo: “Tenete a bada il M5s”. Ira Cdx per parole di Ricciardi.

Giancarlo Giorgetti
Giancarlo Giorgetti (Lapresse)
Pubblicità

Le parole di Riccardo Ricciardi contro il modello Lombardia hanno sollevato il polverone oggi alla Camera. Come vi abbiamo raccontato, il numero uno del Copasir Volti ha sbattuto il pugno sul banco del presidente Fico e si è sfiorata la rissa in diversi frangenti. Le dichiarazioni dell’esponente del Movimento 5 Stelle hanno mandato su tutte le furie il Centrodestra, in particolare la Lega.

Posizione durissima che ha fatto infuriare persino Giancarlo Giorgetti, noto per il suo aplomb. Le provocazioni sull’emergenza sanitaria in Lombardia hanno spinto il numero due del Carroccio ad andare a chiedere un confronto con i rappresentanti del Governo presenti in aula: «Chiedono collaborazione alle opposizioni e poi vengono qui a prendere per il c…sui morti? Ecco, prendersela coi morti anche no», le parole di Giorgetti riportate dal Corriere della Sera. Ma non è finita qui…

GIORGETTI VS M5S: “TENETELI A BADA O FINISCE MALE”

Giancarlo Giorgetti si è diretto verso gli esponenti del Governo e si è rivolto così a Roberto Speranza, ministro della Salute in quota Liberi e Uguali: «Tira male, io ve lo dico, qui finisce male. Qualcuno deve metterli in riga, coi morti che ci sono stati. Non si può chiedere collaborazione alle opposizioni e poi venire in aula a provocarci sui morti». Ed il ministro ha dato ragione all’esponente della Lega, evidenziando: «Hai ragione Giancarlo, che ti devo dire? Hai ragione».

Pubblicità

Durissima l’accusa di Giorgia Meloni: «Il premier Conte è consapevole di quanto siano sbagliate e offensive le dichiarazioni del collega M5s, ma sono altrettanto convinta che non si alzerà a prendere le distanze: il Movimento 5 Stelle è il suo partito e non lo avrebbe fatto, non avrebbe attaccato in quel modo se non lo avesse concordato anche con lei». Per la leader di Fratelli d’Italia, si è trattato di un attacco deliberato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità