GIORGIA CARDINALETTI/ Su Diletta Leotta e Ilaria D’Amico: “La verità è che io…”

- Rossella Pastore

Giorgia Cardinaletti ospite a S’è fatta notte. La conduttrice si distingue nettamente dalle colleghe Diletta Leotta e Ilaria D’Amico.

La giornalista Giorgia Cardinaletti
La giornalista Giorgia Cardinaletti

Giorgia Cardinaletti, giornalista e conduttrice tv originaria di Fabriano (Ancona), è tra gli ospiti della nuova puntata di S’è fatta notte. La sua è una carriera in rapida ascesa, a partire dal successo ottenuto nel periodo della sua conduzione della Domenica Sportiva. La Cardinaletti è stata al timone del programma per tre stagioni (2016-2017, 2017-2018 e 2018-2019), fin quando non ha deciso di abbandonare in favore della redazione Società del Tg1. Il passaggio risale all’agosto 2019; più in là, nel febbraio 2020, ha condotto su Raiplay Dentro il Festival, trasmesso contestualmente alla messa in onda del Sanremo di Amadeus. Ma è principalmente alla Ds che si deve la sua fama, dove ha affiancato con successo Alessandro Antinelli dopo le brevi esperienze come inviata per la Formula 1 e volto di punta della trasmissione Pole Position. Giorgia si è diplomata al Liceo Classico Statale ‘Francesco Stelluti’ e laureata in Lettere all’Università degli Studi di Perugia. Al termine degli studi alla Scuola di giornalismo radiotelevisivo di Perugia, nel 2012 è diventata giornalista professionista. Ha lavorato inoltre a Rai News 24, prima come inviata e poi come conduttrice.

Giorgia Cardinaletti si racconta

Giorgia Cardinaletti è un po’ un outsider rispetto allo standard delle giornaliste sportive cui siamo abituati (si pensi per esempio a Diletta Leotta e Ilaria D’Amico). In un’intervista risalente al periodo della Domenica Sportiva (settembre 2017), la Cardinaletti ha dichiarato che non ama omologarsi. Queste le sue parole a Io Donna: “La verità è che a me piacciono abiti semplici, non vado pazza per collanine e orecchini, e poi io, senza tacchi, sono già alta 1,78 centimetri: perciò i tacchi li evito, giro con le ballerine o le All Star, e sui trampoli ci salgo per forza solo quando entro nello studio della Domenica Sportiva”. Il suo approdo in televisione è avvenuto non per caso; al contrario, è frutto di alcuni anni di gavetta in cui è passata dapprima per il Giornale dell’Umbria, poi per Rai News per approdare – infine – ai canali principali del servizio pubblico. “Tante conduzioni, sempre in diretta”, racconta, “chiaro che poi ritrovarsi alla Ds è un po’ diverso”. C’è da dire che inizialmente non pensava a una carriera nel mondo del giornalismo, almeno finché, ai tempi dell’università, non è finita a fare uno stage in un giornale locale: “Lì, in quei corridoi (del Giornale dell’Umbria, ndr), scatta la molla. Così, appena laureata, mi iscrivo alla Scuola di giornalismo di Perugia”.

La vita privata di Giorgia Cardinaletti

I punti di riferimento di Giorgia Cardinaletti sono essenzialmente tre, e tutti hanno a che fare con il mondo del calcio: “Intanto, ho un mito: Beppe Viola. Mito assoluto. E poi, be’, poi penso che Paola Ferrari abbia introdotto una preziosa attenzione al dettaglio umano e fammi aggiungere che adoro, letteralmente, Donatella Scarnati”. Quanto alla vita privata, Giorgia non si sbilancia: “Diciamo così: diciamo che sono felice”. Solo recentemente è emerso che sì, è fidanzata, e il suo lui è originario di Genova. Più di questo, però, non è lecito chiedere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA