GIORGIA PALMAS/ “Filippo Magnini? Innamorata come il primo giorno” (Ciao Darwin)

- Rossella Pastore

Giorgia Palmas ospite di Ciao Darwin – A grande richiesta nel ruolo di capo della squadra delle Giuliette. Da tre anni fa coppia con Filippo Magnini.

Giorgia Palmas
La conduttrice televisiva Giorgia Palmas

È da poco ricorso l’anniversario di fidanzamento di Giorgia Palmas e Filippo Magnini, una delle coppie più affiatate del mondo dello spettacolo tale da almeno tre anni. I due hanno già avuto una figlia, Mia, anche se ancora non risultano sposati. “Tre anni di noi, della nostra famiglia, dei nostri progetti, di tutto quello che abbiamo e stiamo costruendo, tre anni di momenti bellissimi e di altri non facili che abbiamo superato insieme…”, ha scritto su Instagram Giorgia, sotto a un carosello di loro foto. “Io innamorata come il primo giorno e rido con te come se stessimo insieme da tutta la vita. Buon terzo anniversario Amore mio”. Il commento Filippo non si è fatto attendere: “Ma cosa abbiamo combinato da quel lontano 15 marzo 2018 davanti al Duomo…”. L’allusione è al loro primo appuntamento avvenuto proprio nelle circostanze descritte dal nuotatore, in una data – il 15 marzo – destinata a rimanere impressa indelebilmente nei loro cuori. In attesa di convolare a nozze, i due festeggiano il loro anniversario condividendo con i follower i momenti più felici della loro relazione. Questa sera, Giorgia sarà ospite della replica di Ciao Darwin – A grande richiesta in onda a partire dalle 21.44 su Canale 5.

Giorgia Palmas: “Da sarda dico che è giusto proteggere la regione dal Covid”

In un’intervista rilasciata il 18 marzo all’Adnkronos, Giorgia Palmas è voluta intervenire sulla questione contagi fornendo il suo punto di vista ‘da sarda’ sulla linea adottata dai governanti. Ricordiamo che al momento la Sardegna è l’unica regione bianca: “Siamo rimasti tutti un po’ scottati dall’estate scorsa in cui il buonsenso del singolo non ha prevalso. Si poteva fare un’estate più tranquilla, senza eccessi che hanno fatto salire i contagi in una Regione che sicuramente non ha le stesse strutture sanitarie di altre”. A suo dire, dunque, sarebbe stato possibile fare ancora meglio, e cioè mantenere la Sardegna bianca fin dall’inizio. Per questo condivide la decisione del governatore Christian Solinas che ha vietato lo sbarco ai non residenti: “Dall’estate passata si dovrebbe imparare molto – sottolinea la Palmas – io sono nata in Sardegna, ho la famiglia lì e ci torno sempre e lo scorso anno ho fatto un’estate assolutamente tranquilla. Non mi sono buttata nella calca assembrandomi ovunque. Sono andata al mare con coscienza nelle strutture idonee, rispettando le distanze e indossando la mascherina”. Secondo lei, inoltre, i vaccini sarebbero l’unico argine alla pandemia, anche se non nega di avere qualche perplessità dovuta soprattutto alla comunicazione poco chiara e alle opinioni discordanti che sono arrivate in questi giorni: “Auspico che ci sia maggiore chiarezza e trasparenza rispetto all’argomento vaccini per fare stare tranquilli tutti noi quando ci vaccineremo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA