Giorgiana Corsini, morta la principessa/ Malore in mare all’Argentario: aveva 80 anni

- Davide Giancristofaro Alberti

Giorgiana Corsini, la nota principessa, è morta nella giornata di ieri all’Argentario: domani avrebbe dovuto compiere 81 anni

corsini 2020 yt
La principessa Giorgiana Corsini (Youtube)

E’ morta nella giornata di ieri la principessa Giorgiana Corsini. Moglie del principe Filippo, famosa in particolare a Firenze e in tutta la Toscana per le numerose iniziative culturali e artistiche promosse, è deceduta mentre stava nuotando in mare, a causa di un malore. Una scomparsa che giunge a poche ore dal compleanno della stessa, che lunedì avrebbe spento le 81 candeline. Sabato mattina, come racconta l’edizione online del Corriere della Sera in data 1 agosto, stava nuotando nel mare della Giannella a Monte Argentario, in quel di Orbetello: dopo il malore è stata soccorsa in condizioni disperate e trasportata in codice rosso tramite l’elisoccorso presso l’ospedale di Grossetto. Ogni tentativo di rianimarla è andato però vano, e alla fine la nobildonna non ce l’ha fatta. Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, si è detto «profondamente addolorato» per «l’improvvisa morte di Giorgiana Corsini» che ricorda «entusiasta, leale, piena di idee e pragmatismo».

GIORGIANA CORSINI, IL RICORDO DEL SINDACO DI FIRENZE

Lo stesso ha poi ricordato che la Corsini ha «animato Firenze con la sua energia. La sua scomparsa è una grave perdita per tutta la città e avviene in un momento molto difficile per il mondo dell’artigianato, che lei ha sempre cercato di valorizzare puntando sulle eccellenze della tradizione e proiettandole nel futuro. Giorgiana Corsini – ha aggiunto il primo cittadino fiorentino – è stata protagonista della vita culturale fiorentina, facendo nascere molte iniziative volte a mantenere vive le tradizioni degli artigiani e a promuovere l’arte e dal 1995 ha curato la realizzazione della mostra Artigianato e Palazzo, nel Giardino di Palazzo Corsini, diventata appuntamento tradizionale e molto seguito. Ad Artigianato e Palazzo abbiamo voluto conferire lo scorso anno il Fiorino d’Oro per l’impegno nel recupero del concetto di bottega rinascimentale e per la grande apertura verso i giovani. Oggi perdiamo una grande fiorentina». Nata a Varese il 3 agosto del ’39, sposò il principe Filippo Corsini nel 1963; i due hanno avuto quattro figli, Duccio, Elena Sabina, Nencia ed Elisabetta Fiona. «Detesto vedere andare le cose a rotoli – era solita ripetere la principessa – è una questione di rispetto. Il denaro è un dono, si è privilegiati se lo si ha ed è un obbligo usarlo per il bene e il bello al servizio di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA