Giorgio Panariello/ I nonni come ma’ e ba’: “A Carràmba paura di trovare mio padre”

- Elisa Porcelluzzi

Giorgio Panariello, cresciuto con i nonni, non ha mai conosciuto il padre e la madre Raffaella ha abbandonato lui e il fratello Franco, scomparso nel 2011.

Giorgio Panariello
Giorgio Panariello

Giorgio Panariello si racconta a cuore aperto in una lunga intervista al Corriere della Sera, a partire dai nonni che lo hanno cresciuto, fino al fratello Franco, scomparso nel 2011. A lui è dedicato il libro “Io sono mio fratello”, pubblicato nelle scorse settimane dal comico toscano. Al Corriere della Sera Panariello racconta della sua infanzia insieme ai nonni Raffaele e Bonaventura, che per lui sono stati “Ba’” e “Ma’”: “Il Babbo, mio nonno Raffaello, l’uomo che mi ha fatto da padre. Un napoletano dal carattere difficile, spigoloso, che aveva con me un rapporto di assoluto amore”. Nonna Bonaventura è stata la sua prima fan, che gli cuciva i vestiti per i primi spettacoli: “Quella che ancora adesso nella mia testa è mia madre”, ha raccontato Panariello. La mamma era Raffaella, ma è sempre stata assente nella vita di Giorgio Panariello e del fratello Franchino: “Ha abbandonato me e mio fratello dalla sera alla mattina. La vedevo per le feste quando veniva a portarci i regali accompagnata a un uomo sempre diverso”.

GIORGIO PANARIELLO: LA MORTE DEL FRATELLO E IL PADRE SCONOSCIUTO

Giorgio Panariello ha avuto un rapporto controverso con il fratello Franco, morto per ipotermia davanti al mare di Viareggio nel 2011: “Nella prima parte dell’infanzia, era un fratello ogni tanto. Poi è venuto a vivere con noi ed è diventato un fratello a tutti gli effetti. Dopo è diventato la mia zavorra”. Un ragazzo sfortunato, nato solo un anno dopo Giorgio e per questo motivo i nonni non hanno potuto tenere anche lui ed è stato affidato a un istituto: “Franchino è un’anima perduta che però alla fine si era ritrovata”. Ad avvisarlo della morte del fratello è stato l’amico di Carlo Conti. Giorgio Panariello non ha mai conosciuto suo padre, a cui ha dedicato un monologo televisivo: “Ogni volta che Raffaella mi chiamava a Carràmba! Che sorpresa oppure Maria De Filippi a C’è posta per te, io avevo l’ansia che veramente avessero trovato mio padre”. Oggi a 60, Giorgio Panariello ha trovato l’amore con Claudia, di 25 anni più giovane. I due stanno progettando le nozze? “Io e lei non ne parliamo mai. Ce lo chiedono solo gli altri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA