Giorgio Panariello/ Pronto all’ultima “lite” con Salemme (Tale e Quale Show)

- Morgan K. Barraco

Giorgio Panariello, Tale e Quale Show 2019: continuano i battibecchi con Vincenzo Salemme all’interno di un programma che li vede protagonisti come giudici.

Giorgio Panariello
Giorgio Panariello a Tale e quale show

Giorgio Panariello non smette mai di pizzicare l’amico Vincenzo Salemme a Tale e Quale Show 2019 e anche la puntata della settimana scorsa ha strappato qualche risata grazie ai loro siparietti. Le battute del comico toscano sono iniziate fin dalla prima esibizione, quella di Tiziana Rivale, ma solo in risposta del collega. “Giorgio mi dà fastidio”, ha detto subito Salemme a Carlo Conti, “ma poi perchè si veste così? Perchè ti metti i pantaloni bassi? Non hai 15 anni”. Per Panariello però è stata immediata la controrisposta: “Ma io posso parlare con uno che prima di venire a lavorare ruba le tovaglie della trattoria?”. I toni sono stati leggeri anche subito dopo la performance di Sara Facciolini, quando il giudice toscano è riuscito a passare da un commento serio sulla concorrente all’ennesima battuta contro il collega. “Ho visto delle cose… Anche Salemme me lo diceva prima, ha visto delle cose”, ha detto facendo chiari riferimenti alle forme fisiche di Sara. I due poi hanno continuato in altri momenti, soprattutto quando a causa dell’arrivo di giudici ospiti inattesi e previsti, si sono ritrovati l’uno affianco dell’altro.

Giorgio Panariello, Tale e Quale Show 2019: un periodo impegnativo

Sarà un periodo impegnativo e interessante per Giorgio Panariello, al di là dei suoi impegni con Tale e Quale Show 2019. Il giudice ritornerà dietro al bancone per dire la sua anche questa sera, ma sarà presente anche dal prossimo 3 novembre nella fiction Pezzi Unici che andrà in onda su Rai 1. Un modo per valorizzare la sua presenza a Prato, cuore della trama e location per le riprese, nonchè città in cui il comico ha scelto di vivere da alcuni anni a questa parte. Nei giorni scorsi invece ha incontrato Leonardo Panariello e Paolo Brosio in occasione di una raccolta fondi per Cure 2 Children, un’associazione che si preoccupa di raccogliere denaro per i bambini in modo che possano ricevere le cure adeguate nel loro Paese d’origine. “Pieraccioni inginocchiato ai miei piedi in segno di riconoscimento della mia superiorità come comico, alla presenza di Brosio, corona una serata fantastica”, scrive Panariello sui social condividendo uno scatto con i due amici. Prima di ricordare il motivo della scenetta: “Perchè ogni bambino deve avere la possibilità di essere curato”, aggiunge citando anche una frase di Davide Astori, “Ogni bambino ha diritto di giocare la propria partita”.

Pieraccioni in ginocchio



© RIPRODUZIONE RISERVATA