Giulia Lupo, incidente senatrice M5s: auto senza polizza/ Risarcirà fondo Consap?

- Emanuela Longo

Giulia Lupo, incidente per la senatrice M5s: auto del padre senza assicurazione: a risarcire sarà il fondo di garanzia della Consap?

giulia lupo facebook 640x300
Giulia Lupo, Facebook

Non solo i “furbetti del bonus” ma anche altri scandali fanno tremare in questi giorni il mondo della politica. Tra questi anche quello che vede protagonista Giulia Lupo, senatrice M5s, al centro di un’altra scottante vicenda che avrebbe a che fare con un sinistro avvenuto a bordo di un’auto senza assicurazione. A riportare la notizia è Il Giornale nell’edizione online il quale spiega come Patuanelli le abbia affidato il dossier Alitalia per il rilancio della compagnia e la riorganizzazione del settore aereo italiano. Compito certamente importante e delicato ma che ora è in parte oscurato dalla spinosa questione resa nota dal quotidiano La Verità. E’ stato quest’ultimo, nel numero in edicola, a parlare dell’incidente automobilistico accaduto alla giovane ex hostess e senatrice siciliana avvenuto mentre la stessa era alla guida di un’auto non assicurata. I fatti risalirebbero al 2 giugno scorso mentre la senatrice era alla guida della vettura del padre, a Marina di Ragusa. Stando alla ricostruzione da parte della polizia locale, la Lupo avrebbe “speronato la Bmw” guidata da una giovane 29enne. Gli agenti avrebbero riportato le parole della seconda automobilista che avrebbe riferito agli agenti: “Giunta allo stop mi sono fermata per guardare chi provenisse da via Brin quando, assicuratami che non c’era nessuno, ripartivo con l’intento di svoltare a sinistra […] da via Brin un’altra vettura proveniva ad alta velocità e non ho potuto evitare l’impatto. La signora non ha minimamente accennato né a rallentare né a frenare”.

GIULIA LUPO, INCIDENTE SENATRICE M5S E AUTO DEL PADRE SENZA ASSICURAZIONE

L’incidente stradale causato dalla senatrice 5 Stelle, Giulia Lupo, avrebbe provocato alla 29enne un trauma distorsivo cervico-lombare, con una prognosi di oltre 50 giorni. Sull’incidente però la Lupo avrebbe fornito una versione differente: “Un’altra autovettura spuntava da dopo il parcheggio e impegnava l’intersezione. Io non ho potuto evitare l’impatto (…) preciso che l’altra signora aveva segnale di stop orizzontale”. Secondo la polizia locale però la segnaletica orizzontale del tracciato appare “confusionario e difforme”. Ma oltre al danno, racconta ancora Il Giornale, anche la beffa dal momento che dal verbale si evincerebbe come la vettura guidata dalla Lupo non sarebbe stata coperta da adeguata polizza al momento dell’incidente e per questo sanzionata e posta sotto sequestro amministrativo. Nel verbale si parla di sinistro di “considerevole entità” ma oltre agli 8 mila euro di danni alla vettura ci sarebbero anche conseguenze dolorose sul piano fisico della 29enne che “ha dovuto affrontare e tentare di mitigare con ripetute sessioni di fisioterapia”. Adesso la battaglia si sposterà sul piano risarcitorio e già da ora appare complessa. Il legale difensore della 29enne si è rivolto al Fondo di garanzia per le vittime della strada costituito presso la Consap. “L’obbligato principale è il conducente, poi il proprietario del veicolo e quindi il fondo di garanzia perché il veicolo non era assicurato. Ma la Consap avrà diritto di rivalsa nei confronti del conducente e del proprietario quando e se si accerterà la responsabilità della senatrice”, ha spiegato l’avvocato. Secondo La Verità inoltre Giulia Lupo non si sarebbe mai accertata delle condizioni della 29enne anche se la senatrice ha negato alcuna negligenza nei suoi confronti: “Mi sono molto preoccupata di questa persona e mi sono messa a disposizione, ma lei ha voluto proseguire nel suo percorso. Se sarà appurata la mia colpa, anche se, vista la dinamica, non lo credo, sono pronta a prendermi tutte le responsabilità a nome di mio padre”, ha commentato la 5 Stelle al quotidiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA