Giuliana De Sio/ “Coronavirus? Ho temuto di morire, gli attacchi di panico…”

- Hedda Hopper

Giuliana De Sio racconta l’incubo vissuto in ospedale: “Coronavirus? Ho temuto di morire, gli attacchi di panico mi facevano impazzire…”

Giuliana De Sio min 640x300
Giuliana De Sio a Io e Te

Giuliana De Sio è sicuramente uno dei volti noti che in questi mesi ha più sofferto le conseguenze dell’arrivo del Coronavirus nel nostro Paese. Quasi a sorpresa è arrivato sui social l’annuncio del suo ricovero e della sua lotta con una “forma grave del virus” che l’ha costretta ad un lungo ricovero in isolamento allo Spallanzani di Roma. Intervenuta in collegamento da casa a “L’insonnia”, trasmissione di Rai 3 con Maurizio Costanzo e Pino Straboli, l’attrice ha avuto modo di raccontare i momenti in cui ha creduto di morire, in cui solo la forza della sua testa le ha permesso di andare avanti e in cui ha dovuto fare i conti con attacchi di panico e solitudine: “Ho cercato di sopravvivere. Ho avuto una forma molto grave. Sono stata in isolamento in ospedale. Ho superato il brutto momento grazie alla forza della mia testa. Quando sono tornata a casa in pieno lockdown ero così felice che ho vissuto quel momento come un attimo di libertà e di felicità”.

GIULIANA DE SIO TORNA A PARLARE DEL CORONAVIRUS E DI QUELLO CHE HA PASSATO IN OSPEDALE

Giuliana De Sio è stata sottoposta ad una serie di cure che l’hanno portata ad un isolamento preventivo per ben 15 giorni passati “chiusi da soli in una stanza e a combattere un respiro che non c’è… l’infermiera veniva solo per cambiare la flebo e poi spariva per altre 48 ore. Impazzivo per gli attacchi di panico”. Non è la prima volta che Giuliana De Sio parla di quei momenti terribili lasciando intendere che le conseguenze non sono state solo fisiche e intervenendo in trasmissione lo ha ribadito: “Ora sto bene fisicamente, ma sto cercando di affrontare tutto quello che è rimasto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA