GIULIANO FERRARA RICOVERATO PER INFARTO/ La moglie Anselma Dell’Olio: “Migliora”

- Niccolò Magnani

Giuliano Ferrara ricoverato per infarto a Grosseto: le ultime notizie, “riuscito l’intervento di angioplastica coronarica”

Ferrara
Giuliano Ferrara (LaPresse)

Notizie positive sulle condizioni di Giuliano Ferrara. Il giornalista in questo momento si trova nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Misericordia di Grosseto dopo aver subito un’operazione di angioplastica, perfettamente riuscito. La moglie Anselma Dell’Olio ha confermato ai microfoni di Adnkronos che le sue condizioni di salute non sono gravi: «Lo confermo: Giuliano fortunatamente sta migliorando».

Nel frattempo continuano a moltiplicarsi sui social network i messaggi a sostegno del fondatore de Il Foglio, così il renziano Ettore Rosato su Twitter: «Un augurio di pronta guarigione a #giulianoferrara . Una grande penna e una grande testa del giornalismo e della politica italiana, a cui ha sempre partecipato con grande passione e impegno. Forza Giuliano, siamo con te!». (Aggiornamento di MB)

“GIULIANO FERRARA NON È GRAVE”

Arrivano importanti aggiornamenti sulle condizioni di salute di Giuliano Ferrara, il giornalista colto ieri sera da un malore. Come vi abbiamo raccontato, l’intervento chirurgico è andato bene e il direttore de Il Foglio, Claudio Cerasa, ha spiegato ai microfoni di La7: «Attualmente è ricoverato ma non è grave». Enrico Mentana, al timone dell’ormai nota maratona per le elezioni del Presidente della Repubblica, ha fatto i suoi auguri al cronista.

Tanti, tantissimi i messaggi d’affetto destinati a Ferrara in queste ore. Così Pier Ferdinando Casini su Twitter: «Condivido in queste ore l’apprensione dei familiari e degli amici de Il Foglio per Giuliano Ferrara, un grande del giornalismo italiano che attraverso gli anni tutti, anche i suoi contraddittori, hanno imparato a conoscere ed apprezzare. Prego per lui». Queste, invece, le parole del ministro Mara Carfagna: «Forza Giuliano! Un grande abbraccio, guarisci in fretta: ti aspettiamo». (Aggiornamento di MB)

GIULIANO FERRARA RICOVERATO PER INFARTO: È STATO OPERATO

Giuliano Ferrara è stato ricoverato all’ospedale Misericordia di Grosseto per un infarto: il giornalista e conduttore si trova nel reparto di terapia intensiva cardiologica. Le condizioni di salute dello storico fondatore de “Il foglio” sono in questo momento stabili, ma destano ancora particolare preoccupazione. La prognosi infatti è riservata.

Dopo essere arrivato nella struttura sanitaria la sera di giovedì 27 gennaio a seguito del malore, i medici del reparto di cardiochirurgia dell’ospedale di Grosseto lo hanno immediatamente sottoposto ad un intervento di angioplastica coronarica. Esso consiste nella dilatazione di un restringimento di un’arteria coronarica e viene eseguito in casi di ostruzioni coronariche, che riducono l’apporto di sangue al muscolo cardiaco. L’operazione, in base a quanto riportato da Agi, è riuscito. È presto, tuttavia, per considerarlo fuori pericolo. (agg. di Chiara Ferrara)

GIULIANO FERRARA IN GRAVI CONDIZIONI PER UN INFARTO

È in gravissime condizioni Giuliano Ferrara, lo storico fondatore de “Il Foglio”, ricoverato all’ospedale Misericordia di Grosseto per (pare) un infarto improvviso: ritiratosi dalle scene da diversi anni, il giornalista e conduttore ex “Otto e Mezzo” e “Qui Radio Londra” si è sentito male in provincia di Grosseto nella sua tenuta a Scansano.

Come scrive “La Nazione” è scattato l’allarme immediato con chiamata al 118 della famiglia: il malore sarebbe avvenuto nella serata di giovedì 27 gennaio, trasportatosi poi direttamente all’ospedale di Grosseto dove è stato operato al cuore. Al momento, riportano le agenzie, Giuliano Ferrara si trova in terapia intensiva in condizioni ritenute «gravissime». Da tempo il giornalista ex direttore de “Il Foglio” si era trasferito in Maremma dove possedeva un’azienda agricola e da dove comunque continuava a scrivere i suoi editoriali tutti i giorni sull’amata sua “creatura” del Foglio.

L’ARTICOLO DI OGGI SU DRAGHI E IL RICOVERO

Oggi in prima pagina su “Il Foglio Quotidiano” Giuliano Ferrara aveva scritto della necessità di portare Mario Draghi al Quirinale e poi optare per un “rimpasto” di Governo, piuttosto che avere il rischio di perdere l’ex Presidente BCE anche alla guida dell’esecutivo stante il caos in Parlamento per le elezioni del nuovo Presidente della Repubblica. Ma mentre Lega e Centrodestra forzano la mano proponendo il nome di Casellati, con il Centrosinistra invece in posizione di “difesa” imponendo l’astensione, ecco la notizia terribile che circola subito nelle aule del Parlamento che ben conoscono l’Elefantino (nome e immagine con cui si firma nei suoi articoli). L’infarto, il ricovero, le gravi condizioni: dall’ANSA filtra al momento la conferma che Ferrara sia stato sottoposto ad un intervento di angioplastica, con la problematica cardiovascolare che lo sta tenendo in terapia intensiva e sedato. Il 7 gennaio scorso, nel giorno in cui ha compiuto 70 anni, Ferrara ha pubblicato un articolo sul Foglio dal titolo “Oggi ho settant’anni e il privilegio di non ricordare quasi niente”: così scriveva raccontando come affronta la sua vecchiaia, «Non pensavo di finire nella normalità, nel gusto del dettaglio, nella natura di stagione con rapide incursioni nella mia città di lunga durata, percorrendo ogni giorno la strada di ieri come un elegiaco in ritardo sugli appuntamenti, pieno di tempo da dissipare. Ovviamente sono circondato dai morti. Me ne curo e dolgo, spesso ne scrivo per onorarli, amarli, ma non era in preventivo l’alluvione delle eulogie, quando fondammo un giornalino vitale che invecchia bene. Quando Röselein abbaia con il suo vocione di baritono basso so che il suo Lied è per ricordarmi che ho una specie di vitalità ancora da spendere».





© RIPRODUZIONE RISERVATA