Giulio Gallera/ “Futuro? Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma”

- Carmine Massimo Balsamo

Ex assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera non si sbilancia sul futuro: “É presto per dire tutto. Sulla federazione…”

giulio gallera
Giulio Gallera, assessore Welfare Regione Lombardia (LaPresse, 2020)

Grande sacrificato nel rimpasto della giunta di Attilio Fontana, Giulio Gallera ha iniziato una nuova avventura. L’ex assessore al Welfare oggi è presidente della Commissione Bilancio di regione Lombardia, ma nel futuro potrebbe esserci qualcosa di più grande. A rivelarlo è lo stesso politico ai microfoni di Adnkronos salute.

«Per tutta la mia vita mi sono candidato e ho avuto il consenso dei cittadini. Finché i cittadini mi daranno il consenso per aiutarli a sostenerli e farmi carico dei loro problemi, lo farò. Quindi sicuramente considero di andare avanti. Che sia la Regione o il Parlamento o altro, lo vedremo», ha spiegato Giulio Gallera, sottolineando che Silvio Berlusconi gli ha proposto un incarico nazionale a Roma.

GIULIO GALLERA: “FUTURO? É PRESTO”

Giulio Gallera non si è sbilanciato sulla proposta di Silvio Berlusconi, rimarcando che mancano ancora due anni. L’idea di andare a Roma gli è stata presentata a gennaio, quando c’è stato il cambio in assessorato. Ma l’ex assessore è chiaro, in due anni può cambiare tutto in politica: «Qui ho fatto due legislature, ho fatto l’assessore con la competenza più importante. Sono pronto a continuare qui, ma anche a valutare di portare questa esperienza su un proscenio nazionale. Però è presto per dire tutto». Giulio Gallera ha poi parlato della situazione all’interno del Centrodestra, con il dibattito in corso sull’ipotesi federazione: «Se sono possibilista? Non ho ancora capito bene di cosa si sta parlando, osservo e aspetto di capire dai miei dirigenti di partito quali sono i progetti nel concreto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA