GESSICA LATTUCA SCOMPARSA/ Mamma Giuseppa: “nessuna speranza di rivederla viva”

- Alessandro Nidi

Gessica Lattuca, scomparsa a 27 anni da Favara, anche la mamma non si dà pace per la figlia: “Nessuna speranza di rivederla viva”

gessica lattuca vita in diretta 640x300
Gessica Lattuca, il caso a La vita in diretta

Il caso di Gessica Lattuca, al centro della nuova puntata de La Vita in Diretta, ha visto l’intervento in collegamento della mamma della giovane di Favara scomparsa da quasi due anni, Giuseppa, e del fratello Enzo. “La speranza è che un giorno possa tornare a casa, sono passati quasi 2 anni ma non ho più speranze di rivedere viva mia figlia: mi rivolgo alle autorità e ai magistrati. Nessuno ne può più di questa attesa, i bambini tutti i giorni mi chiedono notizie”, ha spiegato la madre disperata. Le indagini continuano, gli investigatori si sono presi del tempo, ma tutto sembra immobile. Gessica era con qualcuno al momento della sparizione? E con chi? Il solo indagato resta il compagno, che però si dice del tutto estraneo. La madre crede che qualcuno possa sapere quanto è accaduto: “Non credo che nessuno abbia visto nulla. In piena estate, tutti sono dal balcone. C’è un paninaro vicino, tanta folla… Hanno visto qualcosa, ma non vogliono parlare, o per paura o non lo so… Qualcuno ha visto: o è salita su una macchina o su un motorino. Qualcuno ha visto ma non capisco perché abbiano dato tanti depistaggi e nessun aiuto alle autorità e alla famiglia”, ha tuonato ancora la donna. Il fratello Enzo è tra le ultime persone ad averla vista e la ricorda così: “Abbiamo parlato ed era molto tranquilla. Si parlava come poterci organizzare per il 14 agosto, era tranquilla, non mi ha dato nessun pensiero”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

PARLA IL PADRE DELLA RAGAZZA SCOMPARSA

Durante la puntata di “Chi l’ha Visto?” andata in onda su Rai 3 nella serata di ieri, mercoledì 10 giugno 2020, la padrona di casa, Federica Sciarelli, ha lanciato un servizio relativo al caso della giovane Gessica Lattuca, scomparsa ormai quasi due anni fa a Favara, in Sicilia. Il padre della ragazza, Giuseppe: “Sono trascorsi 22 mesi e ancora non si sa niente in paese. Ci devono ridare il corpo o dire che fine ha fatto. Queste persone che hanno fatto sparire mia figlia si preparino a passare guai amari. Prima di scomparire, Gessica ha lasciato a casa carta d’identità e codice fiscale, ma lei non voleva cambiare vita”. Il fratello Vincenzo è l’ultimo ad aver visto e parlato con l’allora 27enne, alla quale ha offerto una birra, invitandola poi a salire a casa sua, senza però ricevere risposta affermativa. La sorella gli ha detto che sarebbe tornata più tardi, ma non è andata così: le telecamere della piazza di Favara non l’hanno vista abbandonare quelle strade, eppure Gessica non c’era più ed è probabile che sia salita sull’automobile di qualcuno.

GIUSEPPE LATTUCA: “LE PERSONE APPROFITTAVANO DI GESSICA”

Giuseppe, padre di Gessica Lattuca, all’epoca dei fatti si trovava in carcere e non riesce a darci pace per la figlia: “Lei arriva da una famiglia povera, non faceva del male a nessuno. Erano le persone ad approfittare di lei”. Da tempo si sospetta che la ragazza potesse essere finita in un giro di prostituzione gestito da un 60enne di Favara, che nei mesi scorsi aveva rivelato proprio a “Chi l’ha Visto?” di aiutare Gessica “solo per spirito umanitario”. La pista dello sfruttamento della prostituzione, tuttavia, parrebbe essere stata abbandonata dalla Procura di Agrigento, che attualmente sta indagando solo su Filippo Russotto, ex compagno di Gessica, accusato di quattro reati: sequestro di persona, maltrattamento in famiglia, occultamento di cadavere e omicidio. Eppure, tutte le abitazioni e i veicoli di proprietà dell’uomo sono stati setacciati dai Ris di Messina, che non hanno trovato alcun elemento utile. Intanto, lo stesso Russotto afferma di non credere alla storia della prostituzione: “Le persone sono bugiarde, non è vero niente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA