GIUSTIZIA PER TUTTI/ Anticipazioni 18 maggio e diretta: Roberto e Victoria vicini

- Adriana Lavecchia

Anticipazioni Giustizia per tutti, prima puntata 18 maggio della nuova fiction Canale 5 con Raoul Bova e Rocio Munos Morales. Trama: Roberto Beltrami a caccia della verità

giustizia per tutti 640x300
Giustizia per tutti Canale 5

Giustizia per tutti diretta prima puntata 18 maggio 2022: commento live

La prima puntata della fiction di Canale 5, Giustizia per tutti, si conclude con un altro caso risolto per Roberto Beltrami. Anna Lorenzi non ha ucciso Costa ma ha deciso di nascondere di averlo già trovato morto quando è arrivata da lui. La verità che viene a galla è che la figlia si prostituiva ed è stato il fidanzato della sua migliore amica ad instradarla. Il giorno in cui Anna ha un permesso per andare al cimitero dalla figlia, ne approfitta invece per trovare Simone, rapirlo e picchiarlo. Roberto riesce a trovarla, lì pronta ad ucciderlo ma la ferma in tempo. La donna viene riportata in carcere e viene arrestato anche Simone. Intanto Roberto inizia ad istaurare un rapporto di amicizia con Victoria, l’avvocatessa per cui lavora. Nascerà l’amore tra i due? (Aggiornamento di Anna Montesano)

Il caso di Anna Lorenzi

Il secondo episodio della nuova fiction di Canale 5, Giustizia per tutti, vede Roberto Beltrami alle prese con il caso di Anna Lorenzi. L’ex poliziotta è in carcere con l’accusa di aver ucciso un uomo per vendetta, il presunto assassino di sua figlia. Roberto trova delle incongruenze sia nel comportamento della Lorenzi che nell’omicidio della figlia e comprende che la ragazza tenesse nascosti alla madre un bel po’ di segreti. La ragazza aveva uno stile di vita particolare, dispendioso ma non riceveva soldi dalla madre. Aveva un doppio cellulare e Roberto è convinto che si sia incontrata con Luca Costa, il presunto assassino e che non sia stata Anna ad ucciderlo dopo. La donna starebbe nascondendo la verità e un nome importante: avrebbe infatti trovato Luca già morto. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Beatrice non era da sola la notte dell’omicidio

Alla fine del primo episodio della nuova fiction di Canale 5, Giustizia per tutti, Roberto Beltrami riesce a scagionare il testimone chiave dell’omicidio di sua moglie. Una volta fuori dal carcere, l’uomo gli svela che quella sera Beatrice non era da sola ma insieme a un uomo. “Stavano discutendo poi è scesa dalla macchina e si sono divisi”, il resoconto dell’uomo che dà a Roberto un altro dettaglio: una macchina bianca dalla targa francese. Nel secondo episodio scopriamo un nuovo retroscena: non è stata Victoria (l’avvocato co-protagonista interpretato da Rocio Munoz Morales) a volere che Roberto lavorasse al suo studio (dove lavorava anche la moglie Beatrice), ma suo padre. In un’altra scena, l’uomo infatti racconta ad un collega fidato: “Ora che è tornato vorrà cercare la verità. Lui è uno bravo e non voglio trovarmelo come nemico, lo voglio più vicino possibile”. Che abbia qualcosa a che vedere con l’omicidio di Beatrice? (Aggiornamento di Anna Montesano)

Chi è Roberto Beltrami?

La nuova fiction di Canale 5, Giustizia per tutti, ci presenta subito il protagonista e le sua tragica storia. Raoul Bova è Roberto Beltrami, un uomo condannato ingiustamente a 30 anni di carcere per aver ucciso sua moglie. Deciso a dimostrare la sua innocenza a tutti i costi, decide di iniziare a studiare giurisprudenza. Si laurea e in 10 anni di permanenza in carcere riesce a farsi scarcerare.

Una volta fuori è deciso a trovare l’assassino di suo moglie e, grazie ad alcune ricerche, riesce a trovare il testimone chiave di quella notte in cui la donna è stata uccisa, un certo Mario Silero. L’uomo però è in carcere ed è disposto a chiamarlo solo se verrà scagionato. Roberto intanto ha infatti iniziato a lavorare come avvocato proprio presso lo studio dove prima lavorava sua moglie Beatrice. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Giustizia per tutti, la nuova fiction con Raoul Bova

Raoul Bova questa sera sarà sul piccolo schermo non nei panni di Don Massimo ma come Roberto Beltrami all’interno della nuova fiction targata Canale 5 Giustizia per tutti in cui interpreta la storia di Beltrami accanto alla sua compagna Rocio Munoz Morales. Nella nuova fiction l’attore vestirà i panni di Roberto Beltrami, un ex fotografo che ha scontato 10 anni in carcere dopo essere stato accusato di aver ucciso sua moglie Beatrice.

Una volta libero l’obiettivo dell’uomo sarà quello di dimostrare la sua innocenza e trovare il vero omicida. L’uomo durante la sua permanenza in carcere ha studiato la legge e ad aiutarlo nella sua impresa ci sarà l’avvocatessa Victoria, interpretata da Rocio Munos Morales, una vecchia amica e collega di suo moglie.

Giustizia per tutti, anticipazioni prima puntata 18 maggio 2022

Durante la prima puntata di Giustizia per tutti, Roberto Beltrami una volta uscito dal carcere dovrà fare i conti con sua figlia Giulia che ha 19 anni, che fatica a credere nell’innocenza del padre, e con Daniela, la sorella di sua moglie che durante la sua assenza ha cresciuto sua nipote come se fosse stata sua figlia.

Nel corso della puntata Roberto inizierà un nuovo percorso lavorando fianco a fianco dell’avvocatessa Victoria, un percorso che permetterà all’ex fotografo di aiutare donne e uomini innocenti in cerca di riscatto proprio come lui e di scoprire molte cose anche sul suo passato.





© RIPRODUZIONE RISERVATA