Griglia di partenza Formula 1/ Bottas in pole: weekend nero per le Alfa Romeo

- Michela Colombo

Griglia di partenza Formula 1: Valtteri Bottas strappa la pole position a Silverstone, per il Gran Premio del 70°anniversario. Secondo Hamilton.

Verstappen Formula 1
Formula 1, Max Verstappen (Foto LaPresse)

Se dunque in casa Ferrari non si esulta controllando la griglia di partenza della Formula 1 per il Gp del 70° anniversario chi pure non festeggia è l’altra scuderia italiana nel paddock, l’Alfa Romeo, che pure ha avuto un fine settimana ancor peggiore rispetto al team con sede a Maranello. Nella griglia di partenza della Formula 1 a Silverstone, le due Alfa sono relegate all’ultima fila, con Giovinazzi 19^ e Raikkonen ventesimo: un piazzamento che davvero non si adatto a un campione del mondo come anche alle vetture del Biscione, che pure paiono investite da una vera crisi quest’anno. Situazione cui poi il campione del mondo 2007 pare non sopportare più come ha dichiarato, in maniera chiara, nelle dichiarazioni post qualifica, dove Raikkonen è apparso davvero esasperato: “Siamo troppo lenti. Semplice. Possiamo essere due o tre posizioni avanti o dietro, ma non fa un ca**o di differenza. Sembra che gli altri migliorino molto dalle prove del mattino alle qualifiche. Noi siamo dove siamo, vedremo domani. Il motore non è al 100% dove vorremmo che fosse, ma questa non è certo l’unica ragione”. (Agg Michela Colombo)

LA CRISI FERRARI

Esaminando la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio del 70°anniversario non possiamo non parlare ovviamente del weekend nero per la Ferrari e della gara totalmente in salita che attende le due rosse in questa domenica a Silverstone. Che sotto il naso di Binotto stiano accadendo cose piuttosto spiacevoli per i tifosi del cavallino rampante non è certo una novità e anzi i sentori di quella che poi è diventata una evidente crisi ne avevamo già avuti ai test preseason di Barcellona: pure però alla vigilia delle prime prove libere del venerdi nessuno o quasi aveva immaginato un risultato del genere nelle qualifiche del sabato. La griglia di partenza della Formula 1 vede infatti Charles Leclerc come il migliore piazzato ed è solo alla ottava casella, mentre Vettel (che pure ha rotto il motore nella Fp2 di venerdi) non è andato oltre alla 12^ posizione nello schieramento. Risultati deprimenti e che pure paiono portare con se la consapevolezza che più di così in questo fine settimana a Silverstone sarà quasi un miracolo fare. I primi ad apparire sconsolati e affatto ottimisti sono poi i due piloti, con Leclerc che ieri ha affermato: “Non aspettiamoci un altro podio, abbiamo diversi problemi con le gomme in questo fine settimana. La posizione più realistica delle nostre possibilità è quella odierna, non quella di sette giorni or sono”. Attende un altro fine settimana di vera sofferenza per i fan della Ferrari. (agg Michela Colombo)

POLE POSITION PER BOTTAS

Valtteri Bottas ha conquistato la pole position e di conseguenza partirà davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 nel Gran Premio 70° Anniversario 2020 a Silverstone, che domani pomeriggio sarà il quinto appuntamento stagionale con il Mondiale di Formula 1, il secondo consecutivo sul leggendario circuito inglese dove appunto 70 anni fa fu disputata la prima gara iridata della storia. Con Bottas nella prima fila della griglia di partenza Formula 1 ci sarà anche Lewis Hamilton, che ha conquistato il secondo posto nella sessione delle qualifiche, terminate solamente pochi minuti fa. Non si può dire che questa sia una delle stagioni più appassionanti della storia della Formula 1, considerando il predominio pressoché totale della Mercedes, con l’unica piccola novità del finlandese Bottas davanti al suo “capitano” Hamilton: 1’25″154 contro 1’25″217. Al terzo posto la Racing Point di Nico Hulkenberg, al cui fianco partirà Max Verstappen. Continua invece la crisi della Ferrari, perché Charles Leclerc non è andato oltre l’ottavo posto, mentre Sebastian Vettel non ha nemmeno raggiunto il Q3 e ha chiuso al dodicesimo posto nella classifica delle qualifiche. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA LOTTA PER LA POLE POSITION

Lo abbiamo ripetuto più volte negli ultimi giorni e pure alla vigilia della sessione di prove ufficiali che disegneranno la pole position e la griglia di partenza Formula 1 per il Gp del 70° anniversario, non possiamo non mettere sotto ai riflettori la persona di Lewis Hamilton, uomo dei record a Silverstone. Proprio il pilota della Mercedes rimane l’uomo da battere, sia quando si parla di giro veloce (via la netta superiorità della sua monoposto), sia quando si parla del tracciato britannico, suo “giardino di casa” e pista dove l’inglese ha segnato grandi record. Basti pensare che proprio Hamilton, che qui a Silverstone settimana scorsa ha trovato la sua 91^ pole in carriera, registra il maggior numero di prime caselle della griglia di partenza della storia: sono ben sette pole per l’alfiere inglese, che dunque supera di gran lunga un altro gigante del calibro di Jim Clark (a quota 5) come anche Stirling Moss (che ne ha segnate 4). Non solo: a Silverstone Hamilton vanta anche il record di podi per pilota (10), nonché di punti vinti (231) e di successi, ben sette finora, Sarà lui il protagonista della battaglia per la pole e la griglia di partenza della Formula 1 per il Gp del 70°anniversario? Difficile dire il contrario, ma vediamo che ci dirà la pista! (agg Michela Colombo)

SETTIMANA SCORSA A SILVERSTONE

Avendo analizzato quanto occorso nei primi appuntamenti del Mondiale, prima di dare la parola alla pista dove tra poco si accenderà la lotta per la pole position e il miglior piazzamento della griglia di partenza Formula 1 per il Gp 70°anniversario, occorre ancora fare un passo indietro e vedere che cosa era successo solo settimana scorsa qui a Silverstone. Come è noto da tempo, nella rivoluzione post lockdown, la Fia ha previsto nel calendario ufficiale della stagione 2020 alcuni doppi Gp e dopo il caso austriaco, è la pista britannica ora a fare doppietta: che cosa è successo dunque sulle curve inglesi solo la scorsa settimana, per il primo Gp britannico del calendario?. Tornando allo scorso sabato, ben ricordiamo che a dominare la sessione di prove libere del Gp di Gran Bretagna 2020 furono ancora una volta le Mercedes: la pole position andò al campionissimo Lewis Hamilton con il tempo di 1.24.3030 realizzato nelle Q3, mentre la prima fila fu completata dal compagno di squadra Bottas, in ritardo di tre centesimi rispetto al compagno di squadra. La seconda fila vide poi un eccezionale Max Verstappen, con la Ferrari di Leclerc miracolosamente quarta: a seguire riempirono la terza fila della griglia di partenza Norris e Stroll con Sainz e Ricciardo nella quarta, mentre fu solo alla decima casella la Rossa di Sebastian Vettel. (agg Michela Colombo)

I NUMERI DELLA STAGIONE

Parlando della griglia di partenza Formula 1 per il Gran Premio del 70° anniversario, abbiamo accennato alle due Mercedes, di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton come gli uomini da battere nella lotta della pole position, considerato non solo il grande valore dei due piloti, quanto soprattutto la netta superiorità delle due frecce d’argento, per il il momento le monoposto più competitive del Campionato del mondo 2020. I risultati ottenuti in questo avvio della stagione, pesantemente rivista nel post lockdown, infatti consacrano proprio la monoposto di Toto Wolff come la più veloce, specie durante le qualifiche, atte a fissare la griglia di partenza della Formula 1. Lo abbiamo visto già in Austria dove hanno avuto luogo le prime due gare del mondiale: a Zeltweg la pole position è andata a Bottas, vincitore poi anche della gara, e sempre qui per il Gp di Stiria si ricorda la pole di Hamilton e il primo gradino del podio dell’inglese, con Bottas secondo. Non si è cambiato copione in Ungheria con la pole e vittoria del Campione del mondo in carica della Formula 1 e il secondo tempo in griglia del finlandese: ancora loro sono stati protagonisti poi qui a Silverstone, nella prima delle due prove in terra britannica. (agg Michela Colombo)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1, OGGI A SILVERSTONE

Tra poco scopriremo come si comporrà la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio del 70° anniversario, organizzato in questo bollente fine settimana a Silverstone: chi dunque troverà la pole position e chi invece si accontenterà di un piazzamento tra le prime file? Certo definire già la griglia alla vigilia delle qualifiche ufficiali, che ci faranno compagnia in questo sabato 8 agosto 2020 non è cosa facile, anche perché davvero a Silverstone, complice il meteo ballerino, sono sempre possibili grandi colpi di scena (e ne abbiamo avuto un assaggio proprio qui solo nel precedente weekend di gara). Pure però, viste le prestazioni registrate sull’asfalto inglese in questo fine settimana come quelle occorse in qualifica nelle prime prove di questo Mondiale 2020, è impossibile non parlare delle Mercedes quando si parla della griglia di partenza della Formula 1. Anche in vista del secondo Gp inglese in calendario, rinominato da Fia e Liberty Media Gran Premio del 70° anniversario, infatti i favoriti nella lotta per la pole position e per la prima fila nello schieramento sono le frecce nere di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, di gran lunga le monoposto più competitive in questa prima parte della stagione, sia sul giro veloce che pure nel passo gara, Anzi le due vetture studiate da Toto Wolff e i suoi paiono davvero imprendili quando si spinge sull’acceleratore: saranno dunque questi due gli uomini da battere oggi nella battaglia per la pole a Silverstone.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: SARA’ DOMINIO MERCEDES?

E’ dunque probabile anche anche in questo fine settimana, per poter dare fastidio alle due Mercedes nella corsa al miglior piazzamento nella griglia di partenza della Formula 1, gli avversari di Hamilton e Bottas dovranno attendere un aiuto dalla buona sorte, che pure a Silverstone non è cosa impossibile, considerata anche la particolare posizione del tracciato, posto su un altipiano spazzato dal vento, dove il meteo può cambiare anche in maniera repentina. Pure farà di tutto per inguaiare le frecce d’argento e magari trovare la prima fila nella griglia di partenza della Formula 1 il pilota della Redbull Max Verstappen, che già nella precedente prova inglese (andata in scena solo settimana scorsa) ha trovato il terzo miglior tempo nelle prove ufficiali e il secondo gradino del podio nella gara di domenica. Pure oggi nelle qualifiche del Gp del 70° anniversario puntano a fare molto bene le McLaren di Norris e Sainz, come anche le due Racing Point di Stroll e Hulkenberg (che prenderà ancora il posto di Perez, trovato positivo al coronavirus qualche giorno fa): senza trascurare ovviamente il potenziale delle due Renault, che hanno ben figurato sul tracciato inglese la scorsa settimana, lungo tutto il fine settimana. Sono ovviamente da tenere d’occhio anche le due Ferrari, che proveranno a sfruttare al massimo le ultime modifiche introdotte alla Sf1000 per diventare protagonisti della battaglia alle prime file della griglia di partenza della Formula 1 per il secondo Gp inglese. Di certo alla vigilia le maggior conferme ora sono attese da Charles Leclerc, bravo a gestire una vettura non competitiva a Silverstone, ma pure occhio a Vettel, che dopo l’ennesimo fine settimana buttato via, ora deve riscattarsi al più presto, magari riuscendo a prendere veramente parte alla battaglia per la pole position. Chissà che accadrà in pista dunque e come si comporrà la griglia di partenza della Formula 1 per il Gp del 70° anniversario 2020!

© RIPRODUZIONE RISERVATA