Griglia di partenza Formula 1/ Hamilton in pole position: occhi puntati su Hulkenberg

- Michela Colombo

Griglia di partenza Formula 1 Gran Premio Gran Bretagna 2020: 91^ pole position per Lewis Hamilton, prima fila solo Mercedes. Leclerc quarto e Vettel 10^.

Hamilton Formula 1
Griglia di partenza Formula 1 Gran Premio Gran Bretagna 2020 - Lewis Hamilton, campione del mondo in carica della Formula 1 (LaPresse)

Volto nuovo nella griglia di partenza della Formula 1 per il Gp di Gran Bretagna 2020 è certo quello di Nico Hulkenberg, che pure al volante della Racing Point oggi partirà da una più che onorevole 13^ piazza e settima fila, al fianco della Haas di Magnussen. Come gli appassionati ben sanno, il tedesco è giunto in extremis nella prima mattinata di venerdì al tracciato di Silverstone per sostituire Sergio Perez, trovato positivo (ma asintomatico) al coronavirus, e fin dalle prove libere ha subito mostrato un certo feeling con la vettura rosa. Come pure dimostrano i numeri: chiamato in extremis a guidare una vettura che non conosce nel dettaglio (ma che aveva guidato pure negli ultimi anni) e senza l’adeguata preparazione fisica, Hulkenberg ha messo da parte prestazioni di rilievo con un nono posto in Fp1 e il settimo in Fp2 e Fp3, fino a segnare il tredicesimo crono nelle qualifiche, per 1.26.327. Statistiche non sono gli hanno valso il plauso dei fan come della scuderia, ma pure dei rivali, come Lewis Hamilton, che proprio dopo le qualifiche ha affermato in conferenza stampa: “Sembra che Nico non se ne sia mai andato dal Circus. Quando non conosci la vettura, non conosci gli strumenti che possiedi o le simulazioni utilizzate dal team è difficile capire effettivamente il proprio livello. Hulkenberg, però, è un grande pilota e se c’è qualcuno che può svolgere questo compito, quello è sicuramente lui“. (Agg Michela Colombo)

WEEKEND NERO PER VETTEL

Ne avevamo avuto il sentore fin dalle prime prove libere del venerdì: ora alla vigilia della gara e controllando la griglia di partenza della Formula 1 per il Gp di Gran Bretagna 2020 è evidente che si tratti veramente di un weekend no per Sebastian Vettel. Il tedesco, che oggi partirà solo dalla decima casella dello schieramento in pista a Silverstone si sta preparando a una gara quanto mai in salita, proprio dove nel non lontano 2018 aveva ottenuto (sempre al volante della Rossa) un trionfo che i tifosi della casa di Maranello ancora ricordano con emozione. Dai problemi all’intercooler che gli hanno fatto saltare la Fp1 fino alle problematiche alla pedaliera, che hanno inficiato il suo lavoro nella Fp2: tanti piccoli guai che non hanno permesso al 4 volte campione del mondo di trovare una messa a punto per le qualifiche, dove ha recuperato appena una quinta fila. Un risultato negativo, con giustificazione, ma che dà comunque da pensare in casa della Ferrari, travolta da una vera crisi, come anche nei box di Vettel, alla sua ultima stagione con la Rossa. Servirà pazienza e tanta motivazione, da parte del team come del pilota: speriamo che queste non siano già finite. (Agg Michela Colombo)

KVYAT E RUSSELL PENALIZZATI

Per la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio di Gran Bretagna 2020 dobbiamo subito segnalare qualche novità, emersa solo nella giornata di ieri, quando sono occorse le prove ufficiali in pista a Silverstone. E’ stato infatti penalizzato di ben cinque posizione nella griglia di partenza della Formula 1 per il Gp inglese il pilota russo dell’Alpha Tauri Daniil Kvyat: l’alfiere della casa di Faenza infatti al termine delle prove libere del venerdì ha dovuto sostituire il cambio della sua monoposto e da regolamento dunque ha rimediato questa grave penalità. Ora Kvyat, esaminando la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio a Silverstone, partirà solo 19^. Pure non sarà solo in coda allo schieramento: al fianco in 20^ posizione ci sarà George Russell, pilota della Williams che pure ha meritato l’arretramento di 5 posizioni nella griglia di partenza della Formula 1. Per l’inglese nessun intervento tecnico extra, ma la punizione per non aver rallentato in regime di doppia bandiera gialla, ieri durante le qualifiche del Gran Premio. (Agg Michela Colombo)

LECLERC C’E’

La griglia di partenza Formula 1 regala almeno un sorriso a Charles Leclerc, che a Silverstone probabilmente ha saputo andare oltre i limiti della Ferrari attuale con un giro perfetto, che ha consentito al monegasco di conquistare il quarto posto e con esso la seconda fila della griglia di partenza Formula 1, risultato di certo non banale per la Ferrari in questo momento. Meglio non fare paragoni con l’anno scorso, quando la Ferrari era eccellente sul giro secco, tanto che Charles Leclerc fu l’autore del maggior numero di pole position, facendo meglio addirittura di un certo Lewis Hamilton. Adesso la situazione è completamente diversa e Leclerc deve fare di necessità virtù, possibilmente in positivo come nella prima gara di Zeltweg e senza esagerare come al primo giro del secondo atto sul Red Bull Ring. Certo, un giro capolavoro porta appena il quarto posto, alle spalle di Max Verstappen e ad una distanza siderale dalle due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, che in questo momento stanno facendo letteralmente un altro sport rispetto al resto del Circus della Formula 1: ma Charles Leclerc merita comunque un applauso per quella che resta un’impresa davvero degna di nota. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LEWIS HAMILTON IN POLE POSITION

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position e di conseguenza partirà davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 domani, in occasione del Gp Gran Bretagna 2020 sul leggendario circuito di Silverstone. Festa per il padrone di casa, anche se in assenza del suo pubblico: il campione del Mondo ha comunque onorato il ruolo nel migliore dei modi e ha conquistato la pole position stabilendo anche il nuovo record sul giro in 1’24″303. Nulla di nuovo per la griglia di partenza Formula 1, al pari di una prima fila tutta Mercedes, dal momento che al secondo posto troviamo il suo compagno di squadra Valtteri Bottas, con il tempo di 1’24″616 e dunque staccato di oltre tre decimi dal fenomeno inglese. Terza posizione per Max Verstappen, ma con l’olandese della Red Bull siamo già a un secondo da Hamilton e questo la dice lunga sulla differenza di rendimento fra la Mercedes e il resto del mondo, in un Mondiale che rischia di essere un monologo di Stoccarda. Ruggito d’orgoglio per la Ferrari e Charles Leclerc grazie al quarto posto del monegasco arrivato con un giro meraviglioso, mentre Sebastian Vettel non è andato oltre il decimo posto. Prima di lui, nell’ordine dal quinto al nono posto, troviamo anche Lando Norris, Lance Stroll, Carlos Sainz, Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA LOTTA PER LA POLE POSITION

Eccoci: solo tra pochi minuti conosceremo la griglia di partenza Formula 1 per il Gran Premio di Gran Bretagna 2020 e davvero non vediamo l’ora di conoscere chi strapperà la pole position qui a Silverstone. Nella trepidante attesa però ci pare utile fare un passo indietro e vedere che cosa era successo, proprio sul tracciato inglese, solo l’anno scorso. Tocca allora andare al 13 luglio scorso, quando andarono in scena a Silverstone le prove ufficiali della decima tappa del campionato del mondo 2019. Allora, su pista asciutta, nonostante la pioggia del mattino, fu Valtteri Bottas, su Mercedes a dominare, realizzando la pole position e segnando nella Q3 l’eccezionale tempo di 1.25.093. Distante, per un vero soffio (appena 0.006) il compagno di squadra e padrone di casa Lewis Hamilton, che completò la prima fila: la seconda vide invece il pilota della Ferrari Charles Leclerc (che poi terminò la prova di domenica al terzo gradino del podio), con a fianco Verstappen su Redbull. La terza fila vide poi l’altra vettura austriaca di Albon e la rossa di Sebastian Vettel. Chissà che succederà oggi in pista! (agg Michela Colombo)

I RECORD A SILVERSTONE

Manca sempre meno alle qualifiche ufficiali, che determineranno la griglia di partenza Formula 1 per il Gran Premio di Gran Bretagna 2020: nella trepidante attesa, andiamo a controllare qualche record segnato proprio qui a Silverstone. Come abbiamo prima accennato, il re del tracciato britannico, quando si parla di pole position (e non solo) è certamente Lewis Hamilton. Il pilota inglese, in forza alla Mercedes infatti vanta proprio qui il record di pole position: ben sei dunque per il campione del mondo in carica, sufficienti per superare il connazionale e mito della formula 1 Jim Clark fermo a quota cinque, e un altro gigante del calibro di Stirling Moss che ne ha realizzate quattro. Se però osserviamo la statistica dal punto di vista dei team, ecco che la scuderia detentrice del maggior numero di pole per il Gp di Gran Bretagna è la Ferrari, con ben 16 prime posizioni nella griglia di partenza della Formula 1. Come motore infine il record è sempre della casa di Maranello, con 15 pole sulle 14 realizzate finora da vetture motorizzate Mercedes. (agg Michela Colombo)

NELLE PRIME GARE

In attesa di conoscere come si comporrà la griglia di partenza Formula 1 per il Gp di Gran Bretagna 2020, certo vale la pena fare un piccolo riepilogo di come sono andate le lotte per la pole position nelle prime prove di questa complicata stagione 2020. Facciamo dunque un salto di poche settimane per la prima gara della stagione, occorsa in Austria: qui a Zeltweg non possiamo non ricordare l’eccezionale prova del pilota della Mercedes Vallteri Bottas, che subito il più competitivo, non commise alcuna sbavatura e conquistò il primo posto in griglia di partenza con il crono di 1.02.939. Nella seconda tappa austriaca invece la pole fu affare del compagno di squadra Lewis Hamilton, che fu autore di una prova straordinaria a Spielberg nelle qualifiche, strappando il primo crono sul 1.19.273, migliorando dunque il record della pista. Fu poi sempre il campionissimo inglese il protagonista assoluto anche nella griglia di partenza della Formula 1 per il Gp d’Ungheria. Anzi a Budapest il britannico fu un vero mago sotto la pioggia magiara strappando la pole position con il tempo di 1.13.447 e fu pure la sua novantesima pole in carriera. (agg Michela Colombo)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1 A SILVERSTONE

Solo poche ore prima di scoprire come si disegnerà la griglia di partenza della Formula 1 per il Gran Premio di Gran Bretagna 2020, la quarta tappa del Mondiale, attesa ovviamente sull’iconica pista di Silverstone. Siamo dunque sul tracciato dove è nato il campionato del mondo della Formula 1 e qui sarà battaglia furente per le migliori posizioni come della pole position della griglia di partenza di formula 1. Anche se va detto che il tracciato britannico non è circuito dove i sorpassi sono complicati, come è stato all’Hungaroring, nella precedente tappa del campionato iridato. Per la precisione va ricordato che la pista è molto tortuosa, con ben 18 curve presenti, ma pure sono possibili battaglie e sorpassi, anche al limite, per cui oggi la lotta per la pole position, benché sarà di certo bellissima, potrebbe non essere così decisiva in fin dei conti. Specie se il meteo deciderà di metterci lo zampino. Va infatti ricordato che oltre al noto “tempo ballerino” inglese, pure il tracciato di Silverstone è collocato in posizione ben particolare, sopra un altopiano spazzato ai venti: il meteo dunque qui muta molto velocemente e benché le previsioni per il weekend siano buone, pure è sempre meglio fare molta attenzione.

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: IL PROTAGONISTA PIU’ ATTESO

Oltre all’incognita meteo, a cui è giusto sempre concedere un poco di spazio quando si parla del Gran Premio di Gran Bretagna 2020, ecco che nella trepidante attesa di conoscere come si comporrà la griglia di partenza della Formula 1, per questa quarta tappa della stagione, pure non possiamo non fissare la nostra attenzione sul protagonista più atteso, Lewis Hamilton. Il pilota inglese, qui padrone di casa, che ha da poco festeggiato le novanta pole in carriera, sa davvero esaltarsi nella ricerca del miglior piazzamento e a Silverstone certo anche oggi darà spettacolo, al volante della Mercedes, la vettura più performante in questo avvio del campionato del mondo. Dopo tutto lo abbiamo visto in Stiria e soprattutto all’Hungaroring, solo pochi giorni fa: Hamilton è il più veloce sul giro secco e sia che piova o che splendi il sole, è lui l’uomo da battere. Senza scordare ovviamente il feeling particolare che il britannico nutre con l’asfalto di Silverstone. Qui Hamilton detiene il record di pole position, e qui ha trovato il primo piazzamento nella griglia di partenza anche nel 2018, come pure nel 2017, 2016, 2015 e 2013. Sarà lui il protagonista delle qualifiche, come della griglia di partenza della Formula 1 per il Gp di Gran Bretagna 2020?

© RIPRODUZIONE RISERVATA