Griglia di partenza MotoGp/ Quartararo in pole position su Bagnaia! Gp Italia Mugello

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza MotoGp, al Gp Italia 2021 al Mugello pole position per Fabio Quartararo davanti a Francesco Bagnaia e Johann Zarco in prima fila.

Quartararo MotoGp
Classifica MotoGp, oggi il Gp Germania 2021 (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: FABIO QUARTARARO IN POLE POSITION AL MUGELLO

Fabio Quartararo ha conquistato la pole position e di conseguenza scatterà davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp domani pomeriggio, in occasione dell’attesissimo Gran Premio d’Italia 2021 al Mugello. Il pilota francese della Yamaha con il migliore tempo in 1’45″187 ha preceduto il suo primo rivale in classifica Francesco “Pecco” Bagnaia e l’altra Ducati di Johann Zarco, che si sono piazzati al secondo e al terzo posto e di conseguenza andranno a completare la prima fila della griglia di partenza MotoGp. Qualifiche in netto ritardo a causa del brutto incidente in Moto3 che ha fatto slittare tutto, le emozioni e lo spettacolo comunque non sono mancate al Mugello, come sempre. In seconda fila troviamo l’Aprilia di Aleix Espargaro, poi Jack Miller e Brad Binder rispettivamente in quarta, quinta e sesta posizione; a seguire, ecco il settimo posto di Miguel Oliveira, Alex Rins all’ottavo posto e Joan Mir nono, per comporre la terza fila della griglia di partenza MotoGp, mentre poi ecco Franco Morbidelli al decimo posto nonostante la moto più lenta del lotto, un gap pesante al Mugello. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: COMINCIANO LE QUALIFICHE

Tutto è pronto adesso per le qualifiche che disegneranno il volto della griglia di partenza MotoGp per il Gp Italia 2021 al Mugello. Un protagonista sempre atteso dalle parti di Scarperia è naturalmente Valentino Rossi, che nel corso della sua carriera ha colto ben nove vittorie più sette pole position al Mugello. Concentrandosi sui sabati, ricordiamo allora le sette edizioni del Gp Italia nelle quali Valentino Rossi è partito davanti a tutti sulla griglia di partenza in 500/MotoGp: la prima fu nel 2001 ma terminò poi con un ritiro in gara; molto più dolci i ricordi del 2002 e 2003, quando in entrambi i casi il Dottore fu primo sia al sabato sia alla domenica. Altre due doppiette pole position-vittoria sono poi arrivate per Rossi al Mugello nel 2005 e nel 2008. Ben più recenti sono le ultime due pole position di Valentino Rossi al Mugello: nel 2016 ci fu però l’enorme delusione del ritiro in gara, mentre nel 2018 il Dottore fu terzo sotto la bandiera a scacchi. Oggi invece che cosa succederà? Parola naturalmente alla meravigliosa pista del Mugello e al cronometro per scoprirlo, siamo pronti al via delle qualifiche per determinare la griglia di partenza MotoGp! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: POLE O VITTORIA?

Sempre più vicino il momento in cui sarà definita la composizione della griglia di partenza MotoGp per il Gp Italia 2021, in attesa di scoprire che cosa succederà nelle qualifiche del Mugello possiamo analizzare più nel dettaglio quello che è successo finora nella prima parte del Motomondiale. Come abbiamo già accennato, partire dalla pole position non si sta rivelando un grande vantaggio: infatti troviamo una sola vittoria su cinque gare scattando davanti a tutti, quella di Fabio Quartararo a Portimao. Per il resto, ci sono stati grandi ribaltoni tra il sabato e la domenica, non solo a livello di piloti ma anche di scuderie: nelle due gare in Qatar ci furono infatti due pole position Ducati con Francesco Bagnaia e Jorge Martin, seguite tuttavia dai successi Yamaha in gara, firmati uno da Maverick Vinales e l’altro da Quartararo. A Jerez e Le Mans invece le pole position sono andate proprio al francese della Yamaha, ma poi alla domenica in entrambi i casi ha vinto la Ducati con l’australiano Jack Miller, di conseguenza è facile capire come i verdetti del sabato non siano così importanti per capire chi vincerà alla domenica… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: DUE ANNI FA

In attesa di scoprire come si comporrà la griglia di partenza MotoGp per il Gp Italia 2021, possiamo fare un tuffo a due anni fa, ultima edizione di questa corsa prima dell’annullamento del GP 2020 a causa della pandemia di Coronavirus. Il grande protagonista del sabato al Mugello fu il campione del Mondo Marc Marquez, che si prese la pole position davanti a Fabio Quartararo e Danilo Petrucci, che andarono dunque a completare una prima fila della griglia di partenza MotoGp con una Honda, una Yamaha e una Ducati. Quartararo era il nome rampante, circa un mese prima a Jerez aveva ottenuto la pole position più giovane di sempre in MotoGp ma al Mugello fu Marquez ad avere la meglio. In prima fila con loro Danilo Petrucci, che poi si regalò una domenica memorabile vincendo la gara di casa in sella alla Ducati, un sogno per ogni centauro italiano. La domenica fu molto positiva anche per l’allora suo compagno di squadra Andrea Dovizioso, che portò l’altra Ducati ufficiale sul terzo gradino del podio al Mugello nonostante il nono posto in qualifica, una anonima terza fila in griglia di partenza che sicuramente penalizzò il Dovi per il successo del Gran Premio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PER LA POLE POSITION AL MUGELLO

Tra poche ore scopriremo la griglia di partenza MotoGp, perché ci attendono le qualifiche del Gran Premio d’Italia 2021 sul circuito del Mugello, un grande classico per il Motomondiale che finalmente ritorna dopo l’assenza forzata dell’anno scorso, imposta dalla pandemia di Coronavirus. Lo spettacolo sarà assicurato perché per conquistare la pole position si viaggia a velocità davvero altissima al Mugello, in primo piano potrebbe esserci Fabio Quartararo, che non solo è l’attuale leader della classifica mondiale della MotoGp ma è anche il re stagionale delle partenze davanti a tutti sulla griglia di partenza, grazie a tre pole position nelle prime cinque gare, anche se il Mugello è tradizionalmente negli ultimi anni una pista eccellente per la Ducati, che certamente farà di tutto per scattare davanti nella gara di casa. Insomma, sarà grande battaglia per le prime posizioni della griglia di partenza MotoGp anche al Mugello, nonostante la facilità di sorpassare in gara non dovrebbe rendere così pressante l’esigenza di scattare dalla pole position in questo sesto atto del Motomondiale 2021.

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: I NUMERI RECENTI

Presentando lo stato dell’arte in attesa di conoscere la griglia di partenza MotoGp, si può anche cercare già di dire qualcosa sui dati emersi dalle qualifiche nei primi cinque Gran Premi dell’anno, a cominciare dal doppio appuntamento a Losail tra fine marzo e inizio aprile. Pista storicamente Ducati quella in Qatar e tale è stata anche quest’anno, almeno al sabato, perché nel primo appuntamento (quello che ufficialmente era Gran Premio del Qatar) la pole position è andata a Francesco Bagnaia, da quest’anno pilota del team ufficiale Ducati, mentre la settimana successiva il Gran Premio di Doha ha esaltato il team satellite Ducati Pramac, capace di regalarsi un sabato di Pasqua da sogno grazie alla pole position di Jorge Martin davanti al compagno di squadra Johann Zarco. In seguito, lo sbarco in Europa ha segnato un netto cambio di rotta, dal momento che a Portimao si è preso la pole position Fabio Quartararo, che ripeterà poi lo stesso exploit anche nelle due successive gare a Jerez de la Frontera e Le Mans. Dobbiamo però anche notare che la Yamaha ha vinto le due gare in cui la Ducati partiva in pole, mentre la Casa di Borgo Panigale si è imposta in due delle tre gare con la Yamaha davanti sulla griglia di partenza MotoGp, dunque il primato al sabato non sembra poi così importante…

© RIPRODUZIONE RISERVATA