Griglia di partenza Motogp/ Pole position Zarco: prima fila per Franco Morbidelli!

- Michela Colombo

Griglia di partenza Motogp: Johann Zarco trova la pole position per il Gran Premio della Repubblica ceca 2020. Prima fila con Quartararo e Morbidelli.

vinales motogp
Diretta Motogp: Maverick Vinales - LaPresse

Protagonista eccellente nella griglia di partenza della Motogp per il Gp della Repubblica Ceca 2020 è certo il nostro Franco Morbidelli, con cui si conclude la prima fila allo schieramento oggi in pista a Brno. Il pilota romano infatti durante le qualifiche del sabato ha trovato un eccellente 1.55.998, a circa tre decimi dalla pole position di Zarco, valido per la terza casella dello schieramento: un’eccellente posizione da cui partire per trovare la vittoria o almeno il podio nella difficile gara di questa domenica. Di certo il pilota della Yamaha Petronas è entusiasta e impazienti di giocarsi le sue carte fino in fondo questo pomeriggio, come ha affermato solo ieri pomeriggio ai microfoni di Sky sport: “Durante le FP4 ho avuto una piccola caduta in curva 11 che mi ha fatto perdere il ritmo. Giro dopo giro ho ripreso il feeling con il tracciato e sono riuscito a raggiungere la prima fila durante il secondo time attack. Domani spero di fare una buona partenza e di riuscire a rimanere con i due francesi, magari anche davanti”. Vedremo però che accadrà in pista! (agg Michela Colombo)

I GUAI DI DOVIZIOSO

Non era certo quello che si attendeva alla vigilia di questo fine settimana di Brno: nella griglia di partenza della Motogp per il Gp della Repubblica Ceca 2020 infatti ci si attendeva un vero exploit delle Ducati e soprattutto da parte di Andrea Dovizioso, tra i favoriti sulla carta, specie in questo weekend dove il Campione del mondo Marquez ha dato ancora forfait. E invece la sorte e le curve del tracciato ceco hanno voluto diversamente: il pilota di Forlimpopoli nelle qualifiche ufficiali del Gp ha rimediato appena la 18^ casella nella griglia di partenza della Motogp, trovando con la Rossa di Borgo Panigale appena il tempo di 1.57.034, a due secondi dalla pole position di Zarco che, per ironia, pure è in sella a una Ducati, anche se non ufficiale. Un risultato davvero sorprendente, sia pure in maniera negativa visto che il suo risultato peggiore in carriera, ma che come lo stesso pilota ha affermato dopo le prove libere del giovedi, dovrebbe risalire alla difficoltà della GP 20 di adattarsi alle nuova carcassa della gomma Michelin. La nuova mescola infatti sta diventando un vero rebus in casa della Ducati e lo stesso Dovizioso ha affermato che: “Sono un po’ preoccupato per l’usura delle gomme e per i movimenti incontrollabili in uscita di curva. È pazzesco, non è mai successo niente del genere prima. Non so che ruolo giocano l’asfalto e le gomme in questo”. Vedremo che succederà oggi in gara ma di certo per Dovizioso oggi sarà una gara tutta in salita. (agg Michela Colombo)

POLE POSITION PER ZARCO

Johann Zarco ha conquistato la pole position e di conseguenza partirà davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp domani, in occasione del Gran Premio della Repubblica Ceca 2020 a Brno. Alle sue spalle, troviamo al secondo e terzo posto l’altro francese Fabio Quartararo e il nostro Franco Morbidelli, che completeranno dunque la prima fila della griglia di partenza MotoGp per la terza gara della stagione, il classico appuntamento di agosto sulla pista di Brno. La Ducati dunque sulla carta meno attesa, anche se Zarco aveva già fatto bene nei precedenti turni di prove libere dimostrando di poter essere competitivo, poi le due Yamaha Petronas che hanno fatto decisamente meglio pure loro dei piloti ufficiali, con Maverick Vinales in quinta posizione e Valentino Rossi appena decimo, il che potrebbe essere un problema non da poco per il Dottore di Tavullia, nonostante un eccellente passo gara per Valentino Rossi. Molto bravo Aleix Espargaro che porta l’Aprilia al quarto posto, va detto che i due fratelli caratterizzeranno la seocnda fila della griglia di partenza MotoGp, perché abbiamo poi anche la sesta posizione per la Ktm del fratello Pol Espargaro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLE QUALIFICHE

Solo tra pochi istanti avrà inizio la sessione di prove ufficiali per il Gran Premio della Repubblica Ceca 2020, che designeranno l’autore della pole position a Brno come pure la griglia di partenza Motogp, ma certo alla vigilia non possiamo non dare spazio a Valentino Rossi, per cui oggi occorre un’occasione unica. Come abbiamo ricordato prima, il Dottore ha col tracciato ceco un certo feeling, e proprio ha segnato alcuni record importanti nella sua lunga carriera. Ora che poi il primo rivale Marquez è fuori dai giochi e la sua M1 pare essere tornata competitiva, è il momento per il pilota di Tavullia di brillare. Dopo tutto, come ha rivelato lo stesso pilota italiano, la Yamaha è moto perfetta per le curve ceche, e proprio lui l’anno scorso era risultato l’alfiere del diapason più veloce nelle qualifiche: e lui stesso è tra i recordman della pista di Brno. Basti pensare che proprio Valentino Rossi ha qui ha trovato la sua prima pole e vittoria nella carriera già ai tempi della 125, nel lontano 1996: in aggiunta il Dottore a Brno ha raccolto in carriera 4 pole, 14 podi e ben sette successi. E a 41 anni compiuti pure Rossi è pronto di nuovo a fare scintille: chissà se sarà sua la pole position o almeno la prima fila nella griglia di partenza della Motogp oggi a Brno, per il Gran Premio della Repubblica Ceca 2020. (agg Michela Colombo)

MARQUEZ GRANDE ASSENTE

Lo abbiamo appena citato prima, parlando della griglia di partenza Motogp per il Gran Premio della Repubblica Ceca, come grande assente di questa prova di Brno. Parliamo infatti di Marc Marquez, che come anticipato già nei giorni scorsi, per via dell’infortunio rimediato pochi giorni fa all’omero non potrà partecipare all’aspra lotta per la pole position che si accederà tra pochi minuti. E sarà un vero peccato non vedere il campione del mondo in carica per la classe regina, in pista per ottenere il miglior piazzamento possibile in griglia, visto che la pole position, già nella passata stagione del campionato, è stata quasi sempre affare del pilota di Cervera. Anzi, dando uno sguardo ai dati, possiamo ricordare che su 19 gare, in ben dieci occasioni fu sua la prima casella della griglia di partenza della Motogp: proprio a Brno lo spagnolo l’anno scorso trovò la pole position, che dunque non potrà difendere quest’oggi. Purtroppo, il tentativo di recupero lampo dopo il grave infortunio rimediato al braccio (occorso in seguito a una caduta durante il primo Gp della stagione) non è andato a buon fine e anzi solo pochi giorni fa Marquez è dovuto tornare sotto i ferri per sistemare la placca precedentemente inserita: per lui si prospetta uno stop al momento a tempo indefinito. (agg Michela Colombo)

L’ANNO SCORSO

In attesa di dare la parola alla pista di Brno, dove tra poche ore con le prove ufficiali, verrà disegnata la griglia di partenza Motogp per il Gran Premio della Repubblica Ceca 2020, vale la pena ora fare un piccolo passo indietro, andando a ricordare che cosa era successo proprio qui, sul tracciato ceco, solo nella passata stagione. Facciamo dunque un salto al Gran Premio ceco 2019, occorso nel fine settimana del 2-4 agosto e dunque in condizioni molto simili a quello attuale. Qui sulle complicate curve ceche il migliore durante le qualifiche ufficiali fu il solito Marc Marquez, che dominò completamente il weekend di gara, trovando pole position (con il crono di 2.02.753) e vittoria finale. In griglia di partenza per la Motogp, pure trovarono la prima fila accanto al campionissimo spagnolo anche la Ducati Pramac di Jack Miller come la KTM di Johann Zarco, mentre la seconda vide di fila Dovizioso, Pol Espargaro e Alex Rins. Ben lontane dunque nello schieramento di Brno le Yamaha, che invece quest’anno si approcciano alla prova ceca da grandi favorite: il migliore della casa del Diapason fu infatti Valentino Rossi, che pure con il tempo di 2.06.233 fu solo settimo. (agg Michela Colombo)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP, OGGI A BRNO

Solo tra poche ore conosceremo la griglia di partenza della Motogp per il Gran Premio della Repubblica Ceca 2020, terzo appuntamento ufficiale della stagione iridata 2020 nel post lockdown, e quarta tappa del campionato, comprensiva dell’appuntamento di Losail che pure non si è disputato. Si torna dunque protagonisti a Brno, dove oggi pomeriggio si accenderanno le prove ufficiali e dunque la battaglia per la pole position come per i piazzamenti in prima fila dello schieramento, in vista della gara di domenica pomeriggio, tra le più attese di tutto il programma del motomondiale. Benchè alla vigilia delle qualifica sia rischioso sempre fare previsioni per la pole e l’orientamento della griglia di partenza della Motogp per il Gp ceco, pure anche nella mattina di questo sabato, 8 agosto 2020, non possiamo non parlare del protagonista di questo avvio della stagione, ovvero Fabio Quartararo, davvero l’uomo da battere anche in questo fine settimana. Il francese della Yamaha di fabbrica, infatti è stato quello che maggiormente ha beneficiato dell’assenza del campione del mondo Marc Marquez: per lui si contano due vittorie nelle prove spagnole, ma anche due pole position, ottenute proprio in pista a Jerez de la Frontera. Sarà lui a fare tripletta e a firmare il miglior tempo per la pole position nella griglia di partenza della Motogp anche oggi?

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: QUARTARARO UOMO DA BATTERE

Parlando della griglia di partenza della Motogp per il Gp della Repubblica Ceca 2020 solo poco fa abbiamo individuato come uomo da battere nella corsa alla pole position Fabio Quartararo, vista la partenza super del francese in questa stagione 2020 della classe regina. Pure non è detto che la sorte arrida ancora a El Diablo, visto che in pista a Brno sarà altissima la concorrenza per le prime celle dello schieramento del tracciato ceco. Anzi in tal senso non possiamo non parlare delle altre due Yamaha, di Maverick Vinales e Valentino Rossi, che si dovrebbero trovare molto ben tra le curve ceche e da cui ci attendiamo scintille in questo fine settimana di gara. Dopo tutto anche le due M1 ufficiali ha dato spettacolo nei primi impegni della stagione, sia con lo spagnolo, andato sempre a podio, ma anche sotto le mani del Dottore (terzo in Andalusia), il quale pure registra un feeling particolare con il tracciato ceco (qui ha vinto in ben sette occasioni in carriera). Ovviamente durante le prove ufficiali che degneranno la griglia di partenza della Motogp, dovremo tenere d’occhio anche le Ducati, specialmente quelle di Dovizioso, Bagnaia e Miller per il momento i più performanti tra i piloti della Rossa: attenzione anche alla KTM e la Suzuki, che con Pol Espargaro e Joan Mir hanno fatto vedere scintille in primi appuntamenti del campionato del mondo. Chissà come si comporrà dunque la griglia di partenza della Motogp per il Gp della Repubblica ceca 2020 e chi pure otterrà qui l’ambita pole position, dopo aspra battaglia: dovremo dare solo la parola alla pista di Brno per scoprirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA