Griglia di partenza MotoGp/ Morbidelli, pole position e rimpianti… (Gp Valencia)

- Michela Colombo

Griglia di partenza Motogp: Franco Morbidelli in pole position per il Gran premio di Valencia 2020. Oggi le qualifiche hanno esaltato il pilota italiano.

Pol Espargaro KTM lapresse 2020 640x300
Griglia di partenza MotoGp (Foto LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: MORBIDELLI, POLE E RIMPIANTI

Franco Morbidelli, con la pole position che lo farà partire davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp domani a Valencia, è stato il grande protagonista del sabato del Gran Premio della Comunità Valenciana 2020, ma questa grande prestazione induce a qualche rammarico per il sogno iridato che sembra ormai impossibile. Infatti la griglia di partenza MotoGp non potrebbe essere più favorevole, con Maverick Vinales sesto e tutti gli altri pretendenti al titolo addirittura fuori dalle prime dieci posizioni. Franco Morbidelli dunque si gode l’ennesima giornata da protagonista e potrebbe prendersi anche il ruolo di migliore pilota Yamaha – alzi la mano chi ci avrebbe creduto a luglio, dovendo vedersela con Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Valentino Rossi. Con Marc Marquez out per infortunio e Andrea Dovizioso tristemente in rotta di collisione con la Ducati, sarebbe a portata di mano qualcosa di clamoroso, se non fosse per Joan Mir, un altro che a inizio stagione doveva essere solo un outsider e invece è ad un passo dal Mondiale. Recuperare 45 punti in due Gran Premi rasenta l’impossibile, pesa come un macigno il disastro di tutte le Yamaha mentre Mir andava a vincere Valencia-1, ma anche gli zero nella seconda gara di Jerez e di Le Mans e l’unico punto nelle due gare di Zeltweg. In questo pazzo Mondiale, Franco Morbidelli avrebbe meritato più di tanti altri, ma si può ancora chiudere alla grande… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: FRANCO MORBIDELLI IN POLE POSITION!

Franco Morbidelli ha conquistato la pole position e partirà dunque davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp a Valencia, dove domani si disputerà sul circuito Ricardo Tormo il Gran Premio della Comunità Valenciana 2020, penultimo e forse già decisivo atto del Motomondiale. Grande prestazione dunque per il centauro italiano della Yamaha Petronas, che vedrà al proprio fianco sulla prima fila della griglia di partenza MotoGp due outsider quali Jack Miller e Takaaki Nakagami, seguiti da Johann Zarco e Pol Espargaro nelle prime due caselle della seconda fila che vede infine Maverick Vinales sesto. Seguono in terza fila Aleix Espargaro, Francesco Bagnaia e Brad Binder, mentre Miguel Oliveira con il decimo posto precede due big come Fabio Quartararo e Joan Mir, appena undicesimo e dodicesimo: per Franco Morbidelli dunque si annunciano le condizioni ideali per cercare una grande impresa. Sabato purtroppo negativo invece per Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, entrambi eliminati già nel Q1 e relegati in posizioni pessime sulla griglia di partenza MotoGp: il Dottore sarà sedicesimo, Dovi addirittura diciassettesimo, facendo dunque di fatto finire in ampio anticipo le ultime speranze di dare ancora la caccia al titolo iridato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN PISTA!

Tutto è pronto per le qualifiche che a Valencia determineranno il nome dell’autore della pole position e la composizione della griglia di partenza MotoGp in vista del Gran Premio della Comunità Valenciana 2020 che è in programma domani pomeriggio. I protagonisti più attesi sono Joan Mir e la Suzuki, ad un passo dalla conquista di un clamoroso titolo iridato, eppure dobbiamo osservare che la Suzuki non è ancora mai riuscita a partire davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp nel 2020: zero pole position per Mir e d’altronde lo stesso discorso vale anche per il suo compagno di squadra Alex Rins. Sicuramente la dominatrice del sabato è stata la Yamaha, con otto pole position di cui quattro ad opera di Fabio Quartararo, tre per Maverick Vinales e una anche di Franco Morbidelli, poi ne abbiamo due per la Ktm grazie a Pol Espargaro e una a testa per la Honda e la Ducati, anche se per merito di nomi non molto attesi come Takaaki Nakagami e Johann Zarco – dunque l’unica pole Ducati è arrivata grazie al team Avintia. Anche questi dati contribuiscono a descrivere una stagione strana, ma adesso basta parole: parlerà il cronometro per definire la griglia di partenza MotoGp! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: L’ANNO SCORSO A VALENCIA

In attesa di scoprire come si comporrà la griglia di partenza MotoGp per la gara di domani a Valencia, ricordiamo che cosa era successo nella scorsa edizione del Gran Premio della Comunità Valenciana, ultimo precedente “formale” anche se naturalmente sul circuito Ricardo Tormo è stato disputato anche il Gp Europa di settimana scorsa. Tornando comunque al novembre 2019, ecco che la pole position a Valencia era andata a Fabio Quartararo con il tempo di 1’29″978: il giovane francese si era già imposto all’attenzione generale come un fenomeno sul giro secco, quest’anno poi sono arrivate anche la vittorie ma probabilmente ancora non sarà sufficiente per il Mondiale. In ogni caso, un anno fa Quartararo aveva preceduto Marc Marquez e Jack Miller sulla griglia di partenza MotoGp, poi la gara confermò che a Valencia è difficile ribaltare alla domenica le gerarchie emerse in qualifica, così gli stessi tre piloti salirono sul podio, anche se Marquez si impose davanti a Quartararo e Miller. Andrea Dovizioso salì dal sesto posto sulla griglia di partenza al quarto sul traguardo, mentre Valentino Rossi arrivò ottavo, comunque un miglioramento rispetto alla brutta casella numero 12 che il Dottore di Tavullia aveva ottenuto sulla griglia di partenza MotoGp. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: CHI FARA’ LA POLE POSITION?

Tra poche ore scopriremo la griglia di partenza della Motogp per il Gran premio di Valencia 2020, che sarà il 14^ e penultimo appuntamento del mondiale 2020: siamo dunque più che mai impazienti di dare il via alle prove ufficiali che pure consegneranno al migliore la tanto ambita pole position. La battaglia nelle qualifiche ufficiali per il miglior piazzamento sarà furente: con la prova spagnola si gioca il primo match poi per il titolo iridato, con Joan Mir a un passo dal sogno di laurearsi campione. Lo spagnolo dunque farà di tutto per mettersi in luce e guadagnare la posizione più favorevole nella griglia di partenza della Motogp per il Gp di Valencia 2020. Ovviamente però dovrà affrontare una concorrenza veramente imponente: in stagione vari personaggi si sono imposti come autori di pole position e nella battaglia al giro più veloce in tanti potranno dire la propria. Senza scordare che con il Gp di Valencia si fa ritorno sulle medesime curve affrontate solo sette giorni per la gara d’Europa: tutte le scuderie hanno dunque collezionato già parecchi dati utili, e i piloti stanno facilitati oggi a segnare i crono più veloce.

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: I NUMERI RECENTI

Impazienti di conoscere quale sarà la griglia di partenza della Motogp per il Gran premio di Valencia 2020 e chi oggi strapperà la pole position, pure ci pare utile andare ad esaminare i numeri fissati finora, alla vigilia della penultima tappa del mondiale. Certo va subito detto che mancando un vero campione come è Marc Marquez, anche la battaglia per la pole (come in classifica) ha visto finora un  gran varietà di nomi. Come allora scordare la doppia pole ottenuta da Quartararo nelle prime due prove spagnole del mondiale post-lockdown a cui ha fatto seguito la prima casella trovata dal connazionale Zarco a Brno. In Austria ecco che ancora sono arrivati nomi nuovi nella griglia di partenza della Motogp, con Vinales e Pol Espargaro davanti: a Misano proprio Vinales ha poi fatto doppietta di prime caselle nello schieramento iniziale. Lasciata l’Italia, ecco che è tornato a splendere El Diablo: Quartararo ha fatto sua la prima posizione nella griglia di partenza della Motogp in Francia e  poi ancora ad Aragon, ma nel doppio gp spagnolo, la seconda pole è andata a Nagakami. Arriviamo allora poi al circuito valenciano e al Gp  d’Europa di settimana scorsa, dove autore della pole position è stato ancora Pol Espargaro. Alla vigilia di questo appuntamento siamo allora impazienti di scoprire se lo spagnolo della KTM sarà ancora il più veloce o se altri partiranno dalla prima fila. Solo la pista ce lo dirà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA