Guarito da Coronavirus a 101 anni/ Rimini, anziano nato durante l’influenza Spagnola

- Mauro Mantegazza

Guarito da Coronavirus a 101 anni, arriva da Rimini una storia a lieto fine, l’anziano ultracentenario è nato durante l’influenza Spagnola e adesso ha sconfitto Covid-19.

Coronavirus, guarito a 101 anni
Immagini repertorio LaPresse

Guarito da Coronavirus a 101 anni: una splendida notizia arriva da Rimini, dove un ultracentenario ha vinto la battaglia per la vita contro il Covid-19. Può essere dunque un messaggio di speranza per tanti la storia del riminese signor P., che è stato dimesso dall’ospedale Infermi di Rimini ed è tornato a casa.

Storia già bella di per sé in questo periodo in cui sono davvero troppi i morti causati dal Coronavirus, ma che diventa meravigliosa se si pensa che il signor P. è nato nel 1919 e ha dunque 101 anni. A darne notizia è il vice-sindaco di Rimini, Gloria Lisi, che è stata informata questa mattina della guarigione dell’ultracentenario paziente e ha voluto diffondere questa straordinaria storia di vita in una città che è stata molto colpita da Covid-19.

Guai ad arrendersi nelle difficoltà dunque: ce lo insegna questo anonimo vecchietto che è nato subito dopo la fine della Prima Guerra Mondiale e nel bel mezzo della pandemia probabilmente più celebre fino all’avvento del Coronavirus, cioè la famigerata influenza Spagnola che flagellò tanti Paesi già usciti devastati dalla tragedia della Grande Guerra.

GUARITO DA CORONAVIRUS A 101 ANNI: UNA BELLA STORIA DA RIMINI

La vita del signor P. dunque deve essere stata difficile fin dal principio, quando l’influenza Spagnola imperversava facendo un numero spaventoso di morti, stimato in circa 50 milioni a livello globale. Nessun paragone dunque al momento è possibile tra quella immane tragedia e il Coronavirus, anche se naturalmente a rendere ancora più drammatica la Spagnola furono le conseguenze della Prima Guerra Mondiale, le condizioni igienico-sanitarie, le conoscenze mediche e la ricerca scientifica, tutte certamente ben lontane dai livelli raggiunti oggi.

Il signor P. nacque dunque in quei giorni davvero drammatici, ha festeggiato l’anno scorso un secolo di vita e settimana scorsa è stato ricoverato all’ospedale di Rimini in quanto positivo a Covid-19. Poteva essere una delle tante tristi storie di queste settimane, con gli anziani (e non solo loro) separati dai propri cari e destinati a morire da soli, senza nemmeno il conforto dei funerali.

Invece il signor P. ha vinto: “Una speranza per il futuro di tutti noi nel corpo di una persona ultracentenaria, quando le cronache tristi di queste settimane raccontano meccanicamente ogni giorno di un virus che si accanisce soprattutto sugli anziani”, ha commentato il vice-sindaco Lisi. La storia ha dato rinnovata forza a medici e infermieri dell’ospedale di Rimini, leggendola magari anche tante altre persone potranno trarne ispirazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA