Guè Pequeno: “Mi hanno drogato a Miami”/ “Non accettate bicchieri dagli sconosciuti!”

- Anna Montesano

Guè Pequeno fa una confessione shock su Instagram: “Mi hanno drogato a Miami”. Il rapper mette in allerta: “Non accettate bicchieri dagli sconosciuti!”

gue pequeno drogato
Guè Pequeno "drogato a Miami"

Se in radio sta spopolando con due nuovi brani – “Los Angeles” dei The Kolors e “Qualcosa in cui credere” di Marracash – su Instagram Guè Pequeno sta facendo discutere per alcuni dichiarazioni shock. Il rapper, tra i più amati d’Italia, stando a quanto riporta Il Giornale, ha confessato in alcune stories di essere stato drogato. “Comunque è ufficiale, volevamo dire che ieri ci hanno dato un bicchiere drogato. – ha esordito Guè, per poi entrare nei dettagli – Questa cosa non mi era mai successa eppure è successa, quindi chiunque sia stato si metta una mano sulla coscienza”. Nei video il rapper è in auto e al suo fianco c’è un amico che sarebbe stato come lui vittima di “drink spiking”, ovvero la pratica di aggiungere droga nel bicchiere di una vittima inconsapevole.

Guè Pequeno: “Ci hanno drogato a Miami”

Nonostante il tono comunque leggero usato da Gué Pequeno nei video pubblicati poi su Instagram, le parole del rapper sono un avvertimento per chi le ascolta e potrebbe ritrovarsi in questa situazione. “Insomma ci hanno drogato a Miami. – ha concluso il rapper milanese – Quindi la morale della favola è non accettare mai i bicchieri dai conosciuti, ma anche dai conosciuti, ma in generale ognuno si faccia il suo bicchiere, il suo drink da sé specialmente le ragazze”. Il racconto non si avvale di ulteriori dettagli: il rapper ha preferito non svelare se è stato poi derubato dopo essere stato drogato oppure no. Una vicenda che, dunque, rimane ricca di punti poco chiari che potrebbero essere presto chiariti dal diretto interessato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA