Haaland lascia il Borussia Dortmund?/ Ultimatum dal club: decisione entro febbraio

- Claudio Franceschini

Haaland lascia il Borussia Dortmund? Il club giallonero avrebbe dato un ultimatum al bomber norvegese: entro fine febbraio deve comunicare la sua volontà, in cinque sono pronte all’asta.

Haaland Rose Borussia Dortmund lapresse 2021 640x300
Erling Haaland lascia il Borussia Dortmund a fine stagione? (Foto LaPresse)

HAALAND LASCIA IL BORUSSIA DORTMUND?

Erling Haaland può lasciare il Borussia Dortmund. A dirla tutta, è una probabilità abbastanza concreta: con tutto il rispetto per il club giallonero, capace di vincere una Champions League e di tornare a disputarne la finale nell’era di Jurgen Klopp, attualmente il Dortmund non fa parte dell’élite del calcio europeo e un giocatore come l’attaccante norvegese può facilmente esplorare altri lidi. Forte di 76 gol in 75 partite, dopo essere esploso con la maglia del Salisburgo in maniera improvvisa (o quasi), Haaland adesso sembra essere ad un bivio.

La notizia l’ha riportata la Bild: il Borussia Dortmund avrebbe chiesto al norvegese di dare una risposta chiara circa il suo futuro. Naturalmente – e il fatto che si parli di febbraio lo conferma – non c’è il pericolo che Haaland lasci la squadra giallonera nel corso del calciomercato invernale; tuttavia, in estate dopo due anni e mezzo il norvegese potrebbe realmente fare le valigie. Il Borussia Dortmund insomma si vuole cautelare: ricordiamo bene quanto accaduto pochi mesi fa con Cristiano Ronaldo e la Juventus – certo, con le dovute differenze – dunque la società tedesca spera di sapere in anticipo se Haaland lascerà o meno, così da avere pronta l’alternativa.

CHI PUÒ PRENDERE HAALAND?

Il prezzo per Haaland? Si parla di 75 milioni di euro che, a dirla tutta e leggendo altre valutazioni, è anche poco. Le squadre in grado di acquistarlo? Le solite: recentemente il Bayern Monaco si è tirato fuori dalla corsa ma su queste righe non ci scommetteremo troppo (anzi, siamo abbastanza convinti che se Robert Lewandowski dovesse annunciare l’addio i bavaresi sarebbero strafavoriti per il norvegese), poi ci sono chiaramente il Psg e il Real Madrid (di recente il Borussia Dortmund ha confermato l’interesse dei blancos per il bomber) e le due di Manchester, forse più lo United che il City almeno se Pep Guardiola dovesse restare il manager degli Sky Blues.

Mino Raiola ovviamente ha tutta l’intenzione di scatenare un’asta, ma certamente il calciomercato per Haaland non mancherebbe anche se non avesse un procuratore; adesso si tratta di capire quale sarà la scelta che l’attaccante norvegese comunicherà al Borussia Dortmund, c’è ancora tempo per definire il tutto ma certamente se Haaland dovesse realmente lasciare la società tedesca vivremmo un’estate davvero bollente. Diciamo la nostra: per quanto ci riguarda, Haaland e il Dortmund si separeranno tra qualche mese perché è nell’ordine naturale delle cose, ma se sarà così attenzione al domino dei grandissimi nomi offensivi, a cominciare da Kylian Mbappé





© RIPRODUZIONE RISERVATA