“Hanno diffuso mio cellulare tra i No Paura Day”/ Poletti: “Denuncerò tutti”

- Alessandro Nidi

Il giornalista Roberto Poletti, a “La Vita in Diretta”, svela: “Hanno divulgato il mio numero di cellulare, complimenti a queste persone e alla loro democrazia”

Poletti roberto 640x300
Roberto Poletti (La Vita in Diretta, 2021)

Il giornalista Roberto Poletti, ospite a “La Vita in Diretta”, in occasione della puntata di ieri, martedì 20 aprile 2021, della trasmissione pomeridiana di Rai Uno condotta da Alberto Matano, si è accorto proprio nel corso del programma che qualcosa non stava andando per il verso giusto con il suo cellulare. In particolare, sul suo dispositivo mobile continuavano ad arrivare notifiche in continuazione e, insospettito da questo flusso inconsueto di messaggi, ha inteso dare uno sguardo al display, scoprendo l’amara verità: qualcuno ha diffuso il suo numero.

Il problema vero è che il contatto di Poletti non è stato diffuso tra una cerchia ristretta di persone, bensì in numerosi canali dei “No Paura Day”, che immancabilmente hanno iniziato a scrivergli parole che l’opinionista ha preferito non ripetere davanti alle telecamere, ma si presume si tratti di insulti, anche pesanti: “Qualcuno deve avere diffuso il mio cellulare nei loro canali, mi arrivano dei simpatici messaggi – ha asserito visibilmente contrariato –. Va beh, lasciamo stare cosa scrivono… Cose carinissime”.

POLETTI: “HANNO DIFFUSO IL MIO NUMERO DI CELLULARE”

Così, tra lo sconcerto degli altri ospiti del salotto televisivo, fra i quali figurava Katia Ricciarelli, e del conduttore Alberto Matano, il giornalista Roberto Poletti ha preso coscienza della realtà dei fatti, assumendo un’espressione corrucciata e infastidita. Ha provato a consolarlo, a distanza, il professor Matteo Bassetti, che gli ha rivolto un’espressione simpatica: “Benvenuto nel club”. Nonostante la vicinanza dell’esperto genovese, che ha ricevuto nelle settimane scorse anche pesanti minacce di morte per le sue apparizioni televisive e la divulgazione delle notizie e delle informazioni relative alla questione Coronavirus, Poletti, ha asserito: “In tre minuti dobbiamo arrivare a tanto, complimenti a questa gente e alla sua democrazia”. Matano, a quel punto, gli ha fatto presente che nei mesi passati Bassetti ha denunciato episodi di tale natura e il giornalista ha colto la palla al balzo per affermare, senza esitazione alcuna: “Io farò la stessa cosa”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA