HELL IN A CELL 2021/ Wrestling WWE, info streming video e tv: McIntyre ci riprova!

- Alessandro Rinoldi

HELL IN A CELL 2021 info streaming video e tv: ultima chance per il titolo di Lashley! Nella gabbia anche Bianca Belair contro Bayley! Ripley vs Flair per il RAW Women’s Championship!

vlcsnap 2021 06 19 16h56m00s577 opt 640x300.png

HELL IN A CELL 2021: AL VIA LA 13° EDIZIONE!

Il wrestling WWE infiamma questo giugno nella notte italiana tra domenica 20 e lunedì 21 giugno con Hell in a Cell 2021, il primo pay-per-view dell’estate 2021. Giunto alla sua tredicesima edizione, lo show si terrà presso il Yuengling Center di Tampa, in Florida, dove verrà allestito come di consueto il Thunderdome così da permettere ai fan di partecipare in maniera virtuale prima di tornare ad ammirare dal vivo gli atleti in occasione del mini tour previsto per il prossimo mese di luglio.

I match previsti all’interno della gabbia infernale sono due e vedranno protagonisti la campionessa Bianca Belair contro Bayley per lo Smackdown Women’s Championship ed il campione Bobby Lashley contro Drew McIntyre, il quale avrà a disposizione un’ultima occasione per poter puntare al WWE Championship.

In palio pure il titolo femminile di RAW nella sfida tra Rhea Ripley e Charlotte Flair mentre sono tre i match non titolati in cui diversi lottatori vogliono regolare i conti con i rispettivi rivali: Cesaro contro Seth Rollins, Kevin Owens contro Sami Zayn ed Alexa Bliss cercherà vendetta per la sua Lilly contro Shayna Baszler. Non avrà invece luogo l’Hell in a Cell match tra Roman Reigns e Rey Mysterio inizialmente in programma per il ppv e tenutosi durante la scorsa puntata di Smackdown di venerdì 18 giugno, quando il Tribal Chief ha riconfermato lo status di Universal Champion superando il messicano.

HELL IN A CELL 2021: INFO STREAMING VIDEO E TV

L’evento pay-per-view Hell in a Cell 2021 andrà in onda in diretta dalle ore 01:00 italiane nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 giugno acquistando l’evento, come di consueto, tramite il servizio in streaming WWE Network, la piattaforma ufficiale della compagnia di Stamford. Attraverso gli account Twitter, Youtube, Twitch e Facebook della WWE, come sempre prima dell’evento vero e proprio dalle ore 00.00 italiane, dovrebbe inoltre essere trasmesso il Kickoff, della durata di un’ora, con i pronostici offerti da diversi ospiti ed anche uno o due match in programma per la card finale.

Il ppv non sarà quindi più visibile ed acquistabile su Sky come accaduto fino all’ultimo Backlash 2020 visto il passaggio di Raw, Smackdown ed anche NXT nelle mani di Dplay Plus, il servizio on demand del gruppo Discovery che ripropone le puntate dei vari brand in chiaro in differita su Dmax.

ALEXA BLISS CERCA VENDETTA PER LILLY!

La divisione femminile della WWE avrà ampio spazio nel ppv di Hell in a Cell 2021 ed uno dei match principali sarà appunto quello tra Rhea Ripley e Charlotte Flair per il RAW Women’s Championship. L’australiana, diventata campionessa a Wrestlemania 37 battendo Asuka, ha ben presto dovuto fare i conti con la rientrante Charlotte Flair, riapparsa dopo il lungo periodo di recupero a causa di un infortunio. Le due si erano già affrontate un anno prima in occasione di Wrestlemania 36 quando la figlia del Nature Boy le aveva strappato la cintura di NXT ed ora mira ad arricchire ulteriormente la sua bacheca personale nonostante la grinta mostrata dalla ventiquattrenne, la quale non ha alcuna intenzione di tornare nelle retrovie lasciando la corona alla sua antagonista.

Qualche sorpresa potrebbe poi emergere dalla battaglia tra Alexa Bliss e Shayna Baszler, colpevole di aver calpestato la bambola Lilly che, in tutta risposta, ha cominciato ad inseguire e terrorizzare la Regina di Picche. Provando a difendere la compagna di Tag Team, anche Nia Jax ha avuto un assaggio dei poteri demoniaci della Bliss quando il fido Reginald è stato come ipnotizzato dall’ex amica del Fiend lasciando ulteriori punti interrogativi in vista dell’impegno di domenica notte.

NUOVO CAPITOLO PER LA FAIDA TRA ROLLINS E CESARO

Nel corso di Hell in a Cell 2021 la rivalità tra Cesaro e Seth Rollins proseguirà dando l’occasione ai due sfidanti di firmare un nuovo capitolo per quanto li riguarda. Il Superman svizzero si è recentemente vendicato dell’attacco subito dall’Architetto del ring, che lo aveva colpito anche quando stava per essere trasportato in ambulanza in barella, assalendolo a sorpresa durante il talk show di Bayley “Ding Dong Hello” forzando Rollins a dileguarsi nel backstage addirittura in mutande. Lontani anni luce nel modo di vedere le cose in WWE, Cesaro e l’ex predicatore folle non si risparmieranno affatto puntando potenzialmente a rubare la scena ad altri match sulla carta più blasonati.

Discorso simile ma non uguale pure per Kevin Owens e Sami Zayn, protagonisti di tantissimi duelli nel corso della loro carriera anche nei circuiti indipendenti. Il Picchiatore canadese si è da tempo dissociato dagli sproloqui del Gran Liberatore, convinto di essere vittima di un complotto orchestrato dalla dirigenza, che ha deciso di mettergli quindi i bastoni tra le ruote come ad esempio successo venerdì spianando la strada alla sconfitta di Big E ed Owens appunto contro il campione intercontinentale Apollo Crews ed il comandante Azeez. Ovviamente KO non l’ha presa bene, per usare un eufemismo, ed è desideroso di suonarle a Zayn.

HELL IN A CELL 2021: BAYLEY CI RIPROVA, ULTIMA CHIAMATA PER MCINTYRE

Il clou della serata di Hell in a Cell 2021 sarà ovviamente rappresentato dalle due sfide che si terranno appunto all’interno della gabbia d’acciaio e la posta in palio è di primissimo livello. La divisione femminile potrebbe infatti subire un cambio al vertice del brand blu se Bayley riuscirà nel suo intento di spodestare la campionessa Bianca Belair, sua acerrima nemica e principale nemesi dalla sua promozione da NXT. La californiana, sconfitta nei duelli precedenti, ha deciso in questo caso di attuare una sorta di guerra psicologica al fine di mettere in difficoltà la EST della WWE e questo approccio sembra aver avuto successo se si pensa anche alla recente aggressione avvenuta proprio venerdì. La Belair deve dunque schiarirsi le idee se vuole pensare di proseguire il proprio regno contro la Bayley, l’atleta che è stata in grado di far segnare uno storico record per quanto concerne il numero di giorni (ben 380) da campionessa di Smackdown. Chi invece pare essere giunto all’ultima chiamata per incoronarsi WWE Champion è Drew McIntyre: deciso nel voler tornare a dominare sul brand rosso, lo scozzese ha accettato di affrontare il CEO dell’Hurt Business Bobby Lashley pur di raggiungere il proprio scopo. L’onnipotente però, accompagnato da MVP, ha già dato prova di essere un campione dominante fermando il rivale anche in quel di Wrestlemania e staremo quindi a vedere se la gabbia infernale potrà essere una variabile decisiva per decretare l’esito di questa guerra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA