SYMBIAN/ Anche Samsung, dopo Motorola e Sony Ericsson, abbandona il sistema operativo

- La Redazione

Dopo Motorola e Sony Ericsson, anche Samsung ha deciso di abbandonare la piattaforma Symbian.

samsung-galaxyR400

Dopo Motorola e Sony Ericsson, anche Samsung ha deciso di abbandonare la piattaforma Symbian.

Anche Samsung ha deciso di abbandonare Symbian, confermando il mantenimento dei supporti Bada, Windows Phone e Android. Prima era stata la volta di Motorola e Sony Ericsson. Il rapporto, come è stato annunciato in una mail inviata a tutti gli sviluppatori sarà definitivamente chiuso entro la fine dell’anno. Sony Ericsson, invece, aveva optato per l’abbandono già dalla scorsa settimana, decidendo di sostituire Symbian con Android, considerato più prestazionale. Quello con Google, tuttavia, non sarà un accordo in esclusiva. Rimarranno aperte ipotesi di ulteriori collaborazioni. Né è da scartarsi de tutto la possibilità di una marcia indietro.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 

Né Samsung né Sony Ericsson, infatti hanno deciso di uscire dalla Symbian Foundation, rimanendone componenti nominali. In ogni caso, al momento, l’unico a mantenere il sistema operativo è Nokia. Secondo l’azienda la scelta di Android potrebbe non essere premiante sul lungo periodo. Un portavoce di Nokia ha spiegato, infatti, che «questi annunci non hanno alcun impatto sul nostro impegno su Symbian. Abbiamo iniziato a consegnare il nostro primo dispositivo S3, il Nokia N8, e ci aspettiamo di vendere 50 milioni di dispositivi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori