FACEBOOK NOVITÀ/ Rivoluzione per il social network: arrivano Luoghi, gruppi privati e filmati scaricabili

- La Redazione

Facebook, novità per privacy, video e localizzazione grazie all’introduzione di alcune tecnologie utilizzate anche da altri social network

facebook-r400

Facebook, novità per privacy, video e localizzazione grazie all’introduzione di alcune tecnologie utilizzate anche da altri social network. Come scrive Luca Dello Iacovo su Il Sole-24 Ore, l’ultimo duello di Facebook riguarda un brevetto per alcune novità in ambito tecnologico utilizzate anche in «Luoghi», il sistema appena varato in Italia per gli utenti di iPhone che permette agli iscritti di segnalare dove si trovano con un messaggio. Facebook aveva presentato la domanda per tutelare la proprietà intellettuale della novità tre anni fa, quando non erano ancora decollati altri social network impegnati nella condivisione dei posti interessanti.

Ma la risposta dall’Ufficio brevetti degli Stati Uniti è arrivata adesso. E in questo modo Facebook può affermare di non aver copiato la novità. Anche se Google aveva ricevuto un brevetto nel 2005 per una tecnologia simile. Ma negli anni Facebook ha dimostrato di saper analizzare le novità altrui, e farne tesoro. Agli esordi era soprattutto un album per condividere fotografie, riservato agli studenti di Harvard, poi della Ivy League (gli otto atenei più prestigiosi degli Stati Uniti) e di altre università americane.

 

 

 

Ma dopo il successo dei microblog come Twitter, Facebook ha cambiato design e ha introdotto la novità degli «aggiornamenti di status»: brevi messaggi per condividere pensieri, stati d’animo e link, simili a post-it, ma visibili on-line in diretta. E Facebook non ha perso tempo nemmeno a imparare le novità da Foursquare. Ma la trasformazione è continua, alimentata dal dialogo con gli utenti. Di recente Facebook ha introdotto altre novità per semplificare la gestione di contatti e dati personali nel social network. Gli iscritti possono selezionare alcuni gruppi tra gli «amici» con cui condividere informazioni in forma privata: per chi è abituato a inviare e-mail, sono simili a «mailing list».

 

Altra novità, il «pannello di controllo» per gestire i dati personali su Facebook consente adesso di decidere quali informazioni (per esempio, fotografie e video) sono accessibili all’esterno per i siti web autorizzati dagli utenti. La terza novità di Facebook era attesa da tempo: gli iscritti possono scaricare immagini, filmati e altri dati che hanno archiviato nel loro profilo online. Si tratta di una novità che per Facebook arriva in un momento significativo. La prossima settimana debutta un’altra rete sociale online, Diaspora. Facebook, ancora una volta, ha assimilato in parte la novità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori