NATALE 2010/ Regali hi-tech, consigli per gli acquisti

- La Redazione

I regali hi-tech per il Natale 2010

ebook_R400

Secondo quanto comunica Confcommercio-Imprese per l’Italia, in cima alla lista dei regali per il Natale 2010 ci sono essenzialmente tre categorie: alimentari, abbigliamento e hi-tech, cioè tecnologia.

Ma è soprattutto l’hi-tech, con il continuo espandersi della gamma delle proposte, ad alimentare sempre più l’interesse degli italiani. Crisi permettendo, ovviamente, perché altri dati parlano di molti connazionali che potranno permettersi ben pochi regali. Perché tanto interesse per l’hi-tech, e cosa si intende per hi-tech? Con hi-tech si intende tutto quanto legato alla tecnologia sempre più in fase di sviluppo, dai telefonini ai dvd ai computer, agli ebook agli ipod e quant’altro.

L’interesse nasce innanzitutto dal fatto che lo sviluppo tecnologico è sempre più legato alle attività quotidiane, di lavoro e di svago. E’ innegabile che le comodità che offre un iphone, ad esempio, sono di gran lunga utili per tanti motivi, di lavoro innanzitutto ma non solo. I regali hi-tech poi permettono di variare la scelta in una gamma davvero vasta di proposte. L’ebook reader è l’ultima novità: il libro digitale, con buona pace di quanti amano il caro vecchio libro di carta, è destinato a prendere sempre più piede.

Un esempio fra i tanti. DeVo eVreader WT è un lettore di e-book dotato di display Touch-Screen e connettività Wi-Fi, è realizzato con la nuova tecnologia SiPix che imita l’effetto dell’inchiostro sulla carta e non affatica gli occhi, evitando gli stress tipici di una lettura prolungata su display lucidi e retroilluminati (come ad esempio quelli dei computer o di alcuni reader portatili di bassa qualità).

Oltre a leggere, sul display del reader Devo è possibile visualizzare immagini e foto, riprodurre musica in mp3. Per maggiori informazioni www.e-devo.com. Il tablet PC (lett. PC tavoletta) è un regalo che prende sempre più piede. Si tratta di un computer portatile che grazie alla presenza di uno o più digitalizzatori (digitizers, in inglese) permette all’utente di interfacciarsi con il sistema direttamente sullo schermo mediante una penna e, in particolari modelli, anche le dita. Il tablet PC è di fatto un normale PC portatile con capacità di input superiori. La fotocamera digitale è un altro ottimo regalo hi-tech di Natale.

Ormai ne esistono di ogni tipo e di costi differenziati. Attenzione: non comprate una videocamera tradizionale quando il mercato sta passando al Full HD, mentre se dovete acquistare un hard disk esterno costoso è preferibile scegliere un modello che supporti già l’Usb 3.0. E ancora: televisori HD, netbook e cornici digitali. Anche i regali aziendali si orientano sempre di più verso l’hi-tech, classico panettone e bottiglia di spumante a parte.

Dove fare gli acquisti? I piccoli negozi specializzati sono sempre meno frequentati, sia per il costo maggiore che per la spesso scarsa offerta. Gli acquisti online offrono prezzi spesso vantaggiosi ma è necessario fare le ordinazioni in questi primi giorni di dicembre: normalmente le consegne vengono effettuate con una ventina di giorni di tempo. Può essere vantaggioso fare shopping in qualche paese extracomunitario se l’euro è in buona salute.

Oltre alle spese di spedizione, magari maggiorate per accelerare la consegna, bisogna mettere in conto anche i costi dell’Iva e dei dazi doganali. Mentre l’Iva è normalmente il 20% del valore del prodotto, i dazi sono difficili da quantificare, perché variano in base alla categoria merceologica. È un calcolo non semplice quindi è meglio fare qualche ricerca online o chiedere direttamente all’agenzia delle dogane. Per oggetti di scarso valore (fino a 22 euro) si ha l’esenzione dell’Iva, mentre per beni del valore fino a 150 euro si ha l’esenzione dai dazi doganali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori