PROVIDER PIRATA/ Il PiratPartiet svedese realizza un provider di connettività che permette l’anonimato totale

- La Redazione

In Svezia, il PiratPartiet, il Partito Pirata, ha annunciato la realizzazione di un provider pirata, un provider di connettività che consentirà di accedere al web in maniera del tutto anonima.

Internet_ComputerR375

In Svezia, il PiratPartiet, il Partito Pirata, ha annunciato la realizzazione di un provider pirata, un provider di connettività che consentirà di accedere al web in maniera del tutto anonima.

In Svezia, il PiratPartiet, il Partito Pirata, ha annunciato la realizzazione di un proprio ISP, un provider di connettività che consentirà di accedere al web in maniera del tutto anonima. Si tratta di una grana gigantesca per gli addetti alla sicurezza elettronica, e per chi ha un copyright da difendere. Il provider pirata, come è prevedibile, non funzionerà come un qualunque servizio di connessione. La manutenzione sarà fatta direttamente dall’utente che, nel momento in cui allaccerà il provider pirata, si trasformerà anch’egli in un pirata.

Leggi anche: YOUTUBE/ Gli utenti che realizzano i video migliori saranno pagati

Leggi anche: NEXUS ONE/ Esce in Italia il cellulare di Google che fa tutto con la voce

Gustav Nipe, del PiratPartiet, ha dichiarato che «Questo è uno dei modi per non soccombere al Grande Fratello. Un provider pirata è sale sulla coda ai provider “ufficiali”. Se non si comportano come dovrebbero, ci sarà sempre qualcuno pronto a prendere il loro posto”. Il provider pirata non conserverà gli indirizzi Ip e non consentirà al governo svedese di monitorarli. Non ci sarà neanche alcun registro delle di quello che accade tramite i server del provider, né log delle attività di rete. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori