Google lancia Google Music e il nuovo Android

- La Redazione

E’ tempo di novità per Google. Il motore di ricerca più famoso del mondo, fa un’operazione di lifting, e implementa i propri servizi sul fronte della musica, del cinema e del proprio Os

GOOGLER400
Immagine d'archivio

E’ tempo di novità per Google. Il motore di ricerca più famoso del mondo, fa un’operazione di lifting, e implementa i propri servizi sul fronte della musica, del cinema e del proprio Os, nell’ambito di una battaglia senza esclusione di colpi con Apple, e Microsoft che, proprio ieri, gli ha strappato l‘acquisto di Skype.  La musica, anzitutto: Big G si  è dotato, dopo settimane di rumors e indiscrezioni, del proprio music service. Si chima Music Beta ed è stato presentato alla conferenza riservata agli sviluppatori, Google I/O. Non è ancora, come si evince dal nome, in versione definitiva e consiste in una via di mezzo tra iTunes e Amazon Cloud Drive. Si tratta, in sostanza, di una spazio su internet, gratuito e personale, dove ciascuno può upplodare i propri mp3 e condividerli con altri utenti. Vi si accede, per il momento solo su invito, mentre resterà gratuito per un periodo di tempo determinato. In futuro dovrebbe arrivare anche in Italia, e Google prevede di espanderne le funzionalità, fornendo contenuti propri e non limitandosi a permettere agli utenti di condividere i loro. Il limite sul proprio account è di 20mila brani e per la condivisione non è necessaria alcuna licenza. I brani scaricati sono riproducibili su dispositivi Android dotati di una connessione a Internet e in grado di supportare Adobe Flash. iPhone, iPod e iPad sono dunque esclusi.

Il cinema è la seconda novità di Google. L’Android Store di Big G, infatti, consente da oggi di noleggiare film a 1 dollaro e 99 in qualità normale e 4.99 in alta definizione. Il film è visibile in streaming, ma esiste la possibilità di scaricare i file e vederli su dispositivi abilitati. A detta di diversi analisti di mercato, lo store di Mountain View potrebbe superare, per numero di Download di titoli, Apple. La terza novità presentata nell’ambito della I/O Conference di San Francisco è stata la nuova versione del sistema operativo di Google, Android. Si chiama Ice Cream Sandwich, (biscotto gelato) e dovrebbe essere introdotto in tutto il mondo dall’ultimo trimestre 2011. La nuova release unificherà tablet e smartphone, essendo compatibile su entrambi. 

Significa che con un unico codice, gli sviluppatori potranno creare applicazioni per entrambi i dispositivi. Tra le novità, il miglioramento del multitasking e un nuovo framework per le applicazioni che permetterà di adattarle sulle diverse interfacce usate dall’utente. Il nuovo sistema, inoltre, sarà in grado di riconoscere il viso dell’utente. La conferenza è stata l’occasione anche per snocciolare i dati relativi al successo, degli ultimi tempi, di Android: 100 milioni di dispositivi Android attivati, 400.000 nuovi dispositivi attivati ogni giorno, 200mila applicazioni gratuite e a pagamento disponibili sull’Android Market e 4,5 miliardi di applicazioni installate dall’Android Market.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori