WhatsApp / Cos’è Live location tracking: tutti potranno controllare i vostri spostamenti

- La Redazione

WhatsApp, news: live location tracking e messaggi inviati per errore che potranno essere cancellati. Tutte le novità dell’app di Facebook (oggi, 2 febbraio 2017)

facebookwhatsapp
WhatsApp e Facebook

Diventa sempre più innovativa e presenta la Live Location Tracking, per adesso disponibile solo per i dispositivi che montano un sistema iOs. Cosa è possibile fare con questa speciale novità di WhatsApp? Semplice, lo dice la parola: si potranno seguire in tempo reale gli spostamenti degli utenti! Ovviamente solo se l’altro accetta di condividere la propria posizione, altrimenti non è possibile capire da soli in dove sia l’utente di cui vogliamo sapere i movimenti. Questa particolare funzionalità potrebbe essere molto utile nel caso in cui un amico si sia perso: tramite il Live location tracking, qualcun’altro potrà aiutarlo a trovare la retta via e a non perdersi chissà dove nella città. C’è chi invece dice che questo è un nuovo attacco alla privacy effettuato da WhatsApp e da tutte le applicazioni di messaggistica istantanea. In più, c’è chi magari ha qualcosa da nascondere e non vuole che i suoi movimenti siano rivelati.

Un’altra delle innovazioni che WhatsApp vuole introdurre, secondo il magazine online di tecnologia The Verge, è quella di avere la possibilità di cancellare i messaggi che vengono mandati per errore. E questa sarebbe sicuramente una cosa apprezzata da chiunque dato che di messaggi mandati e che poi ci si sarebbe voluti rimangiare ne è pieno il mondo. Per adesso non è ancora possibile farlo – quindi attenzione a ciò che scrivete, soprattutto il sabato sera! – ma sembra che l’intelligence di WhatsApp sia all’opera per introdurre quest’importante novità per i suoi utenti. Rilasciata ormai nove anni fa, ossia nel 2008, WhatsApp è diventata in breve tempo una delle applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate nel mondo. Nel 2014 è stata acquistata da Facebook per 19,3 bilioni di dollari, confermandosi l’applicazione più di successo del pianeta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori