HUSK/ Esce il gioco per computer (oggi 3 febbraio 2017)

- La Redazione

Husk, esce nella giornata di oggi, venerdì 3 febbraio 2017, il gioco sviluppato per computer: vediamo come funziona, la storia del videogioco, le ultime curiosità

computer_R439
Immagine presa dal web

Husk è un gioco horror che vuole risaltare nella sua categoria, cercando di riprendere caratteristiche di ambientazione o di gameplay da titoli più famosi come Silent Hill e Alan Wake. Si sa di certo che il cuore grafico di questo Husk sara l’Unreal Engine 4: si spera che verrà utilizzato in modo corretto e a pieno nelle sue potenzialità, in modo da garantire un’immersione più profonda nel gameplay che sembra molto coinvolgente andando a miscelare e dosare in giusta quantità l’esplorazione, i misteri e il combattimento per sopravvivere. In Husk impersoneremo Matthew Palmer che si trova a dover indagare su un fatto molto particolare: ricercare la sua famiglia persa dopo un incidente stradale, capendo invece che un mistero riguarda l’intera cittadina di Shivercliff, in cui si trova. Il titolo oltre alle classiche corde toccate dai giochi di genere horror andrà a toccare alcuni argomenti piuttosto delicati come la violenza domestica e l’abuso di alcool che dovranno inserirsi all’interno della storia riguardante la cittadina e miscelarsi con il gameplay per renderlo piacevole e costante. Nei panni di Palmer avremo il compito di indagare sul mistero che ha colpito la cittadina in cui siamo: sono tutti scomparsi, e toccherà al nostro personaggio il compito di scoprire cos’è successo e dov’è finita la nostra famiglia. L’ambientazione sarà cupa per tutta la durata del gioco, con il compito di favorire l’immersione nel gameplay. 

La critica ha apprezzato già molto il titolo precedente sviluppato da IMGN.PRO: Kholat. Si può notare che il gioco prende spunto dai giochi migliori del genere horror, riuscendo anche ad essere migliore in alcuni aspetti come la grafica e la suspance che crea in determinate situazioni. La longevità del titolo è nella media per i giochi del genere arrivando a toccare le quattro o cinque ore a seconda della metodologia di gioco. Anche riguardo Husk la critica è rimasta soddisfatta da quel che ha potuto vedere, alcune cose vanno migliorate ma tutto sommato il titolo procura molte emozioni durante il gioco e appassiona il videogiocatore alla storia del personaggio principale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori