SKYPE, NUOVO AGGIORNAMENTO/ Arrivano le Storie e tante funzionalità: si parte con Android e iOS

- Silvana Palazzo

Skype, nuovo aggiornamento: arrivano storie, grafica rinnovata e tante funzionalità. Ecco come cambia la piattaforma acquistata da Microsoft: le ultime notizie. Si parte con Android e iOS

skype_storie_highlights
Skype, nuovo aggiornamento: arrivano le Storie

Nuovo design e tante nuova funzionalità: Skype si rifà il look e quindi cambia per i suoi utenti. La piattaforma di Microsoft rischiava di restare ai margini nella guerra delle varie applicazioni di messaggistica, ma il nuovo aggiornamento la completa. Le novità non riguardano solo l’interfaccia grafica, ma anche una serie di caratteristiche che ricordano quelle proposte da altre app, a partire da Snapchat. Non è passata affatto inosservata l’introduzione delle Storie, i cosiddetti Highlights. In questo modo si possono seguire i contatti, scoprendo le “pillole” della loro settimana. Ecco, la differenza da Facebook e Instagram sta proprio nel fatto che le Storie non “muoiono” dopo 24 ore. Inoltre, è possibile esprimere la propria reazione grazie ad un set di emoji che ricorda le Reactions del social network di Mark Zuckerberg.

La schermata si dividerà in tre sezioni: Highlights, Chats e Capture. Quindi si potranno guardare e condividere Storie, chattare con amici e colleghi o chiamare, inviare foto e video in un paio di tocchi. I contenuti potranno essere personalizzati, proprio come avviene con le altre applicazioni. E ci si potrà scambiare contenuti modificati anche durante una videochiamata di gruppo. Per ogni conversazione si potranno scegliere colori, come accade su Facebook Messenger, mentre l’interazione con bot, utente automatizzate sarà più utile e intelligente, quindi sarà facile cercare notizie e contenuti, giocare, ordinare cibo o chiamare un taxi.

Il nuovo Skype è già disponibile su smartphone Android: la distribuzione durerà alcune settimane, poi toccherà a iOS e nei prossimi mesi verrà ottimizzato anche per gli altri sistemi, da Windows e Mac a Xbox One e Linux. Per i pc ci saranno ulteriori novità, pensate per gli schermi più grandi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori