Facebook Timer/ La nuova funzione che ti permette di sapere quanto tempo passi sul social di Zuckerberg

Facebook Timer. La nuova funzione che ti permette di sapere quanto tempo passi sul social di Zuckerberg arriva anche in Itala

21.11.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
Facebook, arriva la nuova funzione timer
Facebook, funzione timer

Arriva la funzione timer su Facebook, una feature utile per scoprire quanto tempo passiamo sul noto social network inventato da Mark Zuckerberg. Se ne parlava ormai da mesi, ma ora è ufficialmente arrivata la funzione che permette di tenere sotto controllo l’utilizzo di Fb. A darne notizia sono i colleghi di Techcrunch, che spiegano come il rilascio di questa nuova opzione avverrà per tutti gli utenti nelle prossime settimane, in concomitanza con l’aggiornamento della stessa applicazione. Al momento questa funzione è disponibile in diversi mercati stranieri, a cominciare dagli Stati Uniti, ma non in Italia, anche se il suo arrivo dovrebbe giungere molto presto, probabilmente già entro la fine dell’anno in corso. Stando a quanto mostrato, questo nuovo tool non è altro che un semplice grafico che si potrà visualizzare dal menu «Impostazioni e Privacy», e che mostra appunto il tempo calcolato in ore e minuti che passiamo su Facebook. Al momento è una funzione ancora “grezza”, visto che non permette di capire il numero di accessi fatti, ne tanto meno quando questi vengono effettuati e quali sono le attività che più svolgiamo sul social.

FACEBOOK TIMER: NUOVA FUNZIONE IN ARRIVO

Non è da escludere che in un futuro aggiornamento tale funzione possa essere implementata, ma nel frattempo Facebook si limita a suggerire agli utenti quali contenuti vedere nel proprio feed, e di sfoltire il numero di amici di modo da ridurne l’utilizzo. Una funzione interessante è la possibilità di inserire un tempo massimo di utilizzo, che se verrà superato si riceverà una notifica: toccherà all’utente, a quel punto, decidere se proseguire o meno la navigazione. Il timer di Facebook si iscrive in una generale lotta all’uso spropositato dei social e dello smartphone in generale, che negli ultimi tempi stanno portando avanti molti attori di internet. Ad esempio, vanno lette in tale ottica le ultime funzionalità introdotte dai sistemi operativi iOs e Android, che mostrano all’utente un report sull’utilizzo del dispositivo mobile nell’arco delle precedenti 24 ore, facendo inoltre un paragone rispetto al giorno precedente



© RIPRODUZIONE RISERVATA