Tumblr, via contenuti per adulti dal 17 dicembre/ Ultime notizie: “pulizia” per tornare su App Store di Apple

Tumblr fa “pulizia”: cancellerà contenuti per adulti dal 17 dicembre. Così potrà tornare sull’App Store di Apple dopo il recente stop

04.12.2018 - Silvana Palazzo
Tumblr
Tumblr, via contenuti per adulti dal 17 dicembre

Tumblr rimuoverà i contenuti pornografici e “per adulti” dalla piattaforma. La decisione è stata annunciata dalla società, rivelando che l’operazione comincerà il 17 dicembre. A metà novembre la popolare piattaforma di microblog, di proprietà di Yahoo! Passata a Verizon, era stata rimossa dallo store di Apple per la presenza di materiale pedopornografico. I “contenuti per adulti” includono principalmente foto, video o Gif che mostrano genitali di esseri umani in tempo reale o in cui vengono esposti capezzoli di donne e qualsiasi contenuto che raffigura atti sessuali. Lo ha spiegato il Ceo di Tumblr, Jeff D’Onofrio. La piattaforma però farà delle eccezioni: saranno permesse immagini legate all’allattamento, alla nascita di un bambino o alla salute, così come nudi di opere d’arte. Tutto quello che non sarà consentito verrà segnalato e rimosso da specifici algoritmi. Chi gestisce profili che contengono immagini vietate riceverà e-mail con l’avviso di cancellazione di quei contenuti, ma i loro profili rimarranno accessibili.

TUMBLR, VIA CONTENUTI “PER ADULTI” DAL 17 DICEMBRE

L’eliminazione di Tumblr dall’App Store di iOS ha destato scalpore qualche settimana fa. Il colosso americano Apple è intervenuto per fermare la diffusione di contenuti pedopornografici all’interno della sua comunità. Per rientrare nell’App Store, Tumblr ha annunciato un giro di vite drastico sui contenuti “per adulti”. Non si tratta della prima società che si scontra con le regole severe di Apple. Anche la popolare app di messaggistica Telegram è stata esclusa dall’App Store per la stessa ragione. Solo dopo approfonditi accertamenti sulla risoluzione del problema l’app fu riammessa. Attualmente comunque Tumblr è disponibile su Google Play, lo store di Android. Le nuove misure di sicurezza di cui vi abbiamo parlato poc’anzi potrebbero portare presto al ritorno dell’applicazione sull’App Store.