WhatsApp/ Novità sul blocco degli audio e per cancellare i messaggi inviati solo su Android: e sull’iPhone?

- Elisa Porcelluzzi

WhatsApp: su Android si passerà da 7 a 68 minuti per eliminare un messaggio non ancora visualizzato. In arrivo anche la registrazione degli audiomessaggi senza mani.

whatsapp_pixabay
WhatsApp, dal 2019 non funzionerà su alcuni smartphone (Pixabay)

Si parla molto sui social delle novità che andranno ad arricchire Whatsapp nelle prossime settimane, quello che però porta alla polemica è legato al fatto che tutte queste saranno applicate su Android e non su iOs. Pare infatti che questa fase di sviluppo sarà testata sugli Android con l’impossibilità di usare il blocco delle registrazioni vocali e l’estensione per cancellare i messaggi inviati su iPhone. Sono numerosi gli utenti che si sono già lamentati per questa decisione che al momento è solo un rumor, ma che pare molto fondato. Sarebbe di certo un brutto colpo basso per la Apple che sempre avanti quando si parla di innovazioni o di situazioni che sono portate ad anticipare gli altri. Staremo a vedere se ci saranno decisioni alternative o meno in merito. (agg. di Matteo Fantozzi)

68 minuti per cancellare i messaggi

Da qualche mese su WhatsApp è possibile cancellare i messaggi, se non letti dal destinatario. L’unico vincolo per goi utenti del servizio di messaggistica era di eliminare i contenuti entro 7 minuti, adesso il tempo a disposizione passa da 420 secondi a 4.096 secondi, cioè a 68 minuti e 16 secondi. Secondo il sito WABetaInfo la nuova “scadenza” per cancellare i messaggi sarebbe disponibile sulla versione beta dell’app per Android 2.18.69 e anche su alcune release successive. Al momento non è stata avvistato questo “upgrade” su iOS. Nella versione beta 2.19.71 sono state individuate anche altre novità dell’app di messaggistica come gli sticker e la presenza esplicita della dimensione del pacchetto che appare prima di andare a scaricarlo.

Blocco registrazione audio

Entro la fine di marzo su Android arriverò anche il blocco delle registrazioni audio: la nuova funzionalità apparirà pochi istanti dopo aver iniziato a registrare il messaggio vocale tenendo premuto il pulsante. Al di sopra dell’icona del microfono comparià un lucchetto e basterà scorrere il dito verso il lucchetto per bloccare il comando e dunque registrare il messaggio vocale senza dover mantenere il dito sul display (sarà anche possibile navigare nella chat mentre si registra). Ricordiamo che la modalità di registrazione per cui non serve tenere il dito premuto è stata lanciata lo scorso novembre su WhatsApp per iOS. Inoltre continua a circolare indiscrezioni sulla funzionalità di preascolto, ovvero la possibilità di ascoltare ciò che si è registrato prima di inviarlo al destinatario. Fra le altre funzionalità attese le videochiamate di gruppo e le note video.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori