Google I/O 2018 / Manca poco all’evento hi-tech dell’anno: come seguirlo in diretta streaming

- Matteo Fantozzi

Google I/O 2018, manca poco all’evento hi-tech dell’anno: come seguirlo in diretta streaming a partire dalle 19.00 ora italiana. Cosa c’è da aspettarsi e di cosa si parlerà stasera.

google_i_o_2018
Google I/O 2018

Sarà possibile seguire il Google I/O 2018 anche in diretta streaming, oltre che le numerose notizie che circoleranno sui social network. L’evento prenderà il via alle 19.00, ora italiana, con un collegamento che partirà alle ore 17.45 con alcune anticipazioni a introduzione dell’evento vero e proprio. Google I/O si propone come momento culminante della giornata legata alla tecnologia e che può stupire anche per la presenza di diversi personaggi noti del settore. C’è grandissima attesa da parte del pubblico che segue ogni anno con grande interesse questo evento non più riservato solo agli specialisti come un tempo, ma aperto anche alla comprensione della gente comune interessata ad essere sempre aggiornata su quelle che sono le novità legate al mondo di Google e quello che lo circonda. Manca ormai poco, staremo a vedere se ci saranno anche come al solito delle interessanti sorprese.

CHE COS’È GOOGLE I/O

Ci siamo, sta per partire il Google I/O 2018 che vedrà luce alle 19.00, ora italiana, di stasera. Si tratta dell’evento più importante dell’azienda e anche del mondo dell’hi-tech. Sarà interessante scoprire quali saranno le novità che ha in mente per il prossimo anno l’azienda leader del mercato legato a internet. Tra le novità si parlerà a lungo anche di mobile e di Android P il nuovo sistema operativo per smartphone. Inoltre ci sarà da parlare anche di Google Assistant che giorno dopo giorno sta crescendo meritando grande attenzione. Inoltre ci sono novità interessanti già annunciate per quanto riguarda gli smartwatch e WearOS che si presenta in una veste grafica totalmente rivoluzionata. Senza dimenticare le Chromecast lanciate da Google e che permettono di trasformare una semplice tv in una smart tv grazie all’applicazione di un supporto con uscita usb. Non sono da escludere ovviamente improvvisi e stuzzicanti colpi di scena.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori