ILIAD, ESPOSTO DEI CONSUMATORI SULLA SCARSA TRASPARENZA/ L’operatore mobile risponde e la concorrenza osserva

Iliad, esposto dei consumatori sulla scarsa trasparenza, l’operatore mobile: “Pronti a chiarire ogni dubbio e a rispondere ad ogni domanda”. Nuovi problemi per la compagnia telefonica

iliad_2018
Tim contro Iliad. "Viole le norme antiterrorismo"

La situazione in casa Iliad cambia di giorno in giorno. Il colosso della telefonia mobile francese ha fatto il suo sbarco in Italia con ottimi risultati, ma anche tante critiche che sono culminate nell’esposto arrivato dai consumatori. Sicuramente è una situazione questa che staranno monitorando con grande attenzione gli operatori mobili concorrenti, messi in difficoltà dall’esplosività delle offerte presentate proprio da Iliad e pronte a cercare di sfruttare un suo eventuale scivolone. La proposta di un contratto vantaggio a 5.99 euro per sempre infatti ha spiazzato un po’ tutti, con molti clienti di Vodafone, Wind-tre e Tim che sono passati proprio a Iliad. Nelle prossime ore dovrebbero arrivare delle novità legate proprio al noto operatore mobile e scopriremo se l’accusa di scarsa trasparenza si possa trasformare in qualche tipo di altro problema. (agg. di Matteo Fantozzi)

“PRONTI A CHIARIRE OGNI DUBBIO”

Continua ad essere nell’occhio del ciclone Iliad. Dopo i problemi nell’attivazione delle nuove schede, e le accuse di Tim circa le Simbox poco sicure, nelle scorse ore è giunto anche un esposto dei consumatori. L’Associazione Europea Consumatori Indipendenti (Aeci), ha presentato un esposto ad Agcom, e al Garante della Privacy contro l’operatore mobile, circa la trasparenza contrattuale, le tariffe, il prezzo di attivazione, le modalità di attivazione, il rispetto dei dati personali e le offerte dedicate ad audiolesi e ipovedenti. In sostanza Iliad viene accusata di scarsa trasparenza, come ad esempio la questione dei 5.99 euro al mese “per sempre”. Pare che in realtà non sia proprio così, perché, leggendo il contratto, la compagnia telefonica si riserverebbe il diritto di modificare le condizioni economiche di alcune offerte, senza però specificare quali.

LA RISPOSTA DI ILIAD

Anche lo stesso costo di 5.99 euro al mese, è poco chiaro, visto che non si comunicano i 9.99 euro da pagare per l’attivazione della nuova Sim, spesa indicata solamente alla fine del processo di attivazione online. Inoltre, è pre-impostato il metodo di pagamento con la carta di credito, rispetto invece a bonifico, contrassegno e quant’altro, che sono indicati in piccolo. Tanti piccoli problemi a cui la stessa Iliad ha voluto replicare, dicendo: «Saremo ben contenti di chiarire ogni dubbio anche rispetto ai minimi dettagli contrattuali che ci vengono puntualizzati in queste ultime ore, così come saremo felici di dimostrare agli utenti che la nostra offerta è e sarà tale per sempre per chi la sottoscriverà». Basterà per convincere anche i più scettici?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori