Whatsapp, da oggi la novità ‘messaggio inoltrato’: ecco cos’è/ Scopriremo più facilmente chi è il mittente

WhatsApp, novità ‘messaggio inoltrato’. L’app segnala da oggi l’origine del testo spedito attraverso una scritta in corsivo: per avere questa funzione bisogna aggiornarla

11.07.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
whatsapp_pixabay
Minaccia ex moglie su WhatsApp: condannato a 40 frustate (Pixabay)

Interessante novità introdotta in queste ore da WhatsApp. Aggiornandolo all’ultima versione, potremo capire se il messaggio che abbiamo ricevuto è stato inoltrato o meno da terzi. Sopra il testo apparirà infatti una scritta in corsivo che segnalerà se il messaggio è stato inoltrato. In questo modo, potremo smascherare coloro che spediscono le fastidiose catene di Sant’Antonio, o magari, se il nostro lui o la nostra lei, hanno riciclato da altri un bel messaggio d’amore. Nel frattempo è stato segnalato un errore sul backup in automatico. Alcuni utenti WhatsApp hanno infatti segnalato un disservizio: quando viene eseguito il backup (operazione fattibile solo online), vengono caricati tutti i dati presenti nell’app, anche quelli cancellati. In tal modo si rischia di prosciugare quasi completamente il traffico dati. Per ovviare a questo problema vi consigliamo di spuntare l’opzione, esegui backup solo se collegato alle reti wi-fi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CALO DI UTENTI

Nonostante le novità WhatsApp in questi giorni sta registrando un calo di utenti davvero senza precedenti. Numeri alla mano ci troviamo di fronte a quella che sembra essere una vera e propria crisi con migliai di account chiusi in tutto il mondo. Probabile che il fattore Facebook, sconvolto dallo scandalo Cambridge Analytica, abbia coinvolto anche l’applicazione acquistata da non molto tempo dall’azienda dello stesso Mark Zuckerberg. Non c’è al momento il rischio di un fallimento, ma devono essere messe in piedi le giuste contromosse per evitare che i problemi siano davvero difficili poi da arginare. Intanto il pubblico sembra orientato a puntare sempre di più su Telegram che è molto simile a WhatsApp, ma che da sempre offre una maggiore accuratezza per la privacy degli utenti e un rispetto per i loro dati sensibili. (agg. di Matteo Fantozzi)

NOVITÀ PER L’APP

Novità introdotta nell’app messaggistica più utilizzata al mondo, WhatsApp. E’ infatti stato ufficializzato in queste ore l’avviso di inoltramento del messaggio. In poche parole, ogni volta che ogni contatto riceverà un messaggio inoltrato da terzi, segnalerà appunto lo stesso come “inoltrato”. Per farlo, apparirà una scritta in corsivo sopra il testo appena ricevuto. Tale funzionalità, come riferito da alcuni portali, è già attiva, e per godere della stessa vi basterà aggiornare l’app all’ultima versione. Si tratta di una “feauture” quasi banale, ma potrebbe fare la differenza, soprattutto per i contenuti virali come le fastidiose catene di Sant’Antonio.

LOTTA ALLE FAKE NEWS

Con questa nuova funzionalità sarà quindi più semplice risalire all’origine del messaggio, sia all’interno di una chat individuale quanto in quella di gruppo, e capire se il contatto che ha mandato il messaggio l’ha scritto di proprio pugno o se l’ha semplicemente inoltrato. L’obiettivo di WhatsApp è quello di combattere la disinformazione, alla luce anche dei molteplici casi di omicidi avvenuti in India per via di alcune fake news diffuse attraverso la nota app di messaggi. Il nostro invito è comunque sempre lo stesso: controllate bene chi vi spedisce il messaggio, e se il contatto non è nella vostra rubrica, effettuate delle brevi “indagini” per capire se ciò che vi stanno scrivendo è reale o meno.

I commenti dei lettori