Vodafone, aumenti tariffe mobili / Altro rincaro da 1.99 euro al mese a partire da settembre

- Matteo Fantozzi

Vodafone, aumenti tariffe mobili: altro rincaro da 1.99 euro al mese da settembre prossimo. Dal 3 agosto però i minuti saranno illimitati sia verso i fissi che verso i residenziali.

vodafone_facebook_2017
Vodafone, Hotspot gratuito

Vodafone finisce un’altra volta nella bufera dopo la polemica per gli addebiti occulti dovuti al tethering a pagamento. Stavolta si discute per la decisione della compagnia di telefonia mobile di andare a effettuare un ulteriore rincaro sul prezzo dell’abbonamento mensile. Dal 3 settembre alcuni piani tariffari vedranno un rincaro di 1.99 euro al mese, anche se c’è da dire che le stesse avranno dal 3 agosto minuti illimitati verso residenziali e fissi. Sicuramente è una novità che non farà piacere a chi era soddisfatto del suo piano tariffario e non sentiva la necessità di trovarsi aggiunti minuti e soprattutto ulteriori soldi da spendere mensilmente. Va sottolineato come la comunicazione arriverà ai clienti interessati a questi rincari direttamente via sms, un modus operandi che non piace a molti che invece gradirebbero in questi casi così importanti una comunicazione quanto meno una comunicazione scritta o magari proprio una telefonata.

LA MAGRA CONSOLAZIONE

Di fronte ai criticatissimi rincari di Vodafone arrivano però anche delle note liete che fanno sorridere gli abbonati al servizio di telefonia mobile. La prima l’abbiamo già affrontata e cioè quell’aumento dei minuti da una cifra stabilita ad illimitati che però non soddisfa tutti gli utenti. Per fortuna Vodafone ha voluto sottolineare come si potrà recedere il contratto o passare a un altro operatore mobile senza penali o costi di disattivazioni. Ovviamente per recedere il contratto senza implicazioni di questo tipo si dovrà agire fino al giorno precedente all’aumento del costo dell’offerta andando a specificare nella causale la motivazione di recesso per modifica delle condizioni contrattuali. C’è da puntualizzare come i clienti che hanno un’offerta che include tablet, telefono o altro andranno avanti a pagare a rate come facevano precedentemente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori