Samsung Galaxy Fold, uscita rinviata/ Problemi nei test col modello pieghevole

- Matteo Fantozzi

Samsung Galaxy Fold, l’uscita del primo smartphone pieghevole è stata rinviata a causa di alcuni problemi nei test con la stampa specializzata.

samsung fold 2019 web
Samsung Galaxy Fold, uscita rinviata

L’uscita del Samsung Galaxy Fold è stata rinviata per dei problemi con i test. Il modello pieghevole del noto smartphone è attesissimo dal pubblico che però dovrà pazientare ancora. In Italia è stata addirittura sospesa la possibilità di preordinarlo con prenotazione anche perché l’uscita è stata rinviata a data da destinarsi. Il modello era stato rilasciato in anteprima alla stampa specializzata, che ne aveva riscontrato diversi problemi facendo frenare le produzioni in tutto il mondo. L’azienda ha deciso di rallentare la produzione per evitare un clamoroso scivolone, con la voglia di andare in scena con un modello che sia all’avanguardia e in grado di sbaragliare la concorrenza. C’era il timore infatti di un clamoroso autogol e di presentare un prodotto innovativo, il primo della storia degli smartphone con schermo pieghevole, che presentasse una marea di falle. Si è così tirato il freno a mano per lavorarci ancora sù.

Samsung Galaxy Fold, uscita rinviata: quando si potrà comprare?

Il rinvio dell’uscita del Samsung Galaxy Fold rischia di creare una “psicosi” generalizzata in tutti gli appassionati di hi-tech. Questo perché ormai da mesi c’era un vero e proprio conto alla rovescia per l’uscita di uno dei modelli più attesi degli ultimi dieci anni e oltre. Una situazione che ha fatto tornare in mente quanto accaduto con il Samsung Galaxy Note 7. In quel caso l’uscita fu rinviata a causa di problemi legati alla batteria, sistemati poi in un periodo non poi così lungo. Il Samsung Galaxy Fold sarebbe dovuto uscire il 26 aprile in America, ma considerando anche che si parla di circa duemila euro per il costo è giusto e doveroso che la Samsung abbia delle certezze in mano quando deciderà di lanciarlo ufficialmente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA