I Medici 3/ Anticipazioni 3 e 2 Dicembre: Lorenzo sequestrato a Napoli, ma la banca..

- Morgan K. Barraco

I Medici 3, diretta prima puntata 2 dicembre e anticipazioni seconda: Lorenzo parte per Napoli, ma viene sequestrato. La richiesta di un riscatto…

I Medici 3
I Medici 3, in prima Tv assoluta su Rai 1

ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA I MEDICI 3

I Medici 3 torna domani, sempre nella prima serata di Rai Uno, con due nuovi imperdibili episodi. Le anticipazioni svelano che nella nuova puntata Lorenzo, dopo aver raggiunto il Regno di Napoli con il suo fidato consigliere, farà di tutto per arrestare il conflitto e riportare la pace a Firenze. Tuttavia, mentre Il Magnifico è nella città partenopea con l’intento di convincere il re Ferrante d’Aragona a rompere l’alleanza con il Papa, la città è sotto assedio, e sono in molti a pensare che la colpa di tutto sia l’apparente disinteresse del loro signore. Dopo aver giocato al meglio tutte le sue carte, Lorenzo riesce a ottenere un ritiro momentaneo delle truppe; ma la riconciliazione è ancora lontana, per questo motivo fa di tutto per ottenere dal Papa un trattato di pace. Il nuovo patto riporta, almeno momentaneamente, la calma a Firenze, ma c’è già chi è pronto a tramare nuovamente contro i Medici. La città subisce infatti un nuovo attacco, e Lorenzo si ritrova a fronteggiare l’ennesima crisi. (Agg. di Fabiola Iuliano)

I MEDICI 3, ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA E DIRETTA

Lorenzo raggiungere Clarice e la sua famiglia prima degli uomini di Riario e riesce a evitare il massacro. La banda, inviata dai suoi nemici, ha ben presto la peggio e soccombe sotto le lame del Magnifico. Nella folle corsa verso la salvezza, Clarice dà alla luce una bambina. Il suo nome è Maddalena e sua madre spera che possa rappresentare per l’intera famiglia un nuovo inizio. Sul fronte della guerra contro lo Stato Pontificio, Lorenzo riesce finalmente ad inviare le truppe necessarie a fronteggiare l’esercito di Sisto IV. Il Guiscardo, però, lo tradisce, distruggendo l’ultima speranza di riportare la pace a Firenze. La città è ormai debole: tutti i tentativi per non soccombere allo Stato Pontificio si sono rivelati vani e Lorenzo si ritrova da solo a fronteggiare la nuova emergenza. A ciò si aggiunge l’insolita richiesta che raggiunge il suo nuovo amico, Girolamo Savonarola, il quale viene richiamato immediatamente a Roma. Lorenzo, però, vuole giocare la sua ultima carta: partire alla volta di Napoli per chiedere al re Ferrante di porre fine alla sua collaborazione con Riario. (Agg. di Fabiola Iuliano)

IL POPOLO CHIEDE DI LORENZO, I PRIORI…

Deluso dall’atteggiamento dei Priori, il protagonista di Medici 3 si dimette. La sua amante, Lucrezia, non è riuscita a intercedere per lui con suo marito Ardinghelli, spingendo il Magnifico a lasciare tutto in mano dei Vescovi della Toscana. Il popolo però si ribella. Cerca Lorenzo assediando i Priori. Lucrezia rimprovera Ardinghelli, che avrebbe dovuto cedere alle richieste di Lorenzo; ma quando la situazione diventa inaccettabile i Priori chiedono al Magnifico di riprendere in mano la sua carica Lui accetta, ma solo alle sue condizioni: vuole istituire un consiglio di guerra dei dieci, sotto la sua guida, che governi Firenze fino alla pace; ma una volta che verrà nominato il consiglio, i Priori verranno sciolti. La situazione, naturalmente, spinge i Priori ad accettare e il Guiscardo ottiene le truppe necessarie a fronteggiare l’emergenza. Lorenzo, però, è raggiunto da una nuova sconvolgente notizia: sua moglie Clarice, in attesa di un figlio, sta molto male. (Agg. di Fabiola Iuliano)

UN NUOVA EMERGENZA PER LORENZO

A Firenze scoppia il vaiolo. Lorenzo, spaventato da un possibile contagio e dalle truppe dello Stato Pontificio che continuano ad avere la meglio sul quelle del Guiscardo, chiede alla sua famiglia di lasciare momentaneamente la città, restando da solo a fronteggiare l’emergenza. L’unico modo per avere la meglio sullo Stato Pontificio è quello di inviare nuove truppe a Guiscardo, ma il protagonista de I Medici 3 scopre che la banca non ha fondi a sufficienza e tutto questo a causa della morosità del re d’Inghilterra. Il Magnifico, in particolare, scopre che sua madre era al corrente di tutto e che ha taciuto sperando di poter correre al più presto ai ripari, ma la situazione è più grave del previsto e a Lorenzo non resta che affidarsi a bruno Bernardi. Il suo consigliere vorrebbe che esercitasse i pieni poteri, costituendo un consiglio dei dieci che governi al posto del priore, ma questo significherebbe governare su Firenze senza il consenso del popolo, una strada non percorribile per Lorenzo. Il signore di Firenze decide quindi di chiedere aiuto alla sua amante, Lucrezia, che potrebbe convincere suo marito a intercedere. (Agg. Fabiola Iuliano)

FIRENZE CONTRO LO STATO PONTIFICIO: È GUERRA

Nella crisi con lo Stato Pontificio, il protagonista de I Medici 3 è intenzionato a ottenere il contributo dei Priori. In quanto vescovi della Toscana, possono creare una corte con poteri propri e contrastare il dominio di Sisto IV. Al palazzo de’ Medici, Giulio mostra a Lorenzo l’anello che lo collega a suo padre: il Magnifico capisce che quel bambino è davvero il figlio di Giuliano e giura di proteggerlo da chi vorrebbe ucciderlo. Su ordine di Lorenzo, la corte si forma e invia una missiva al Pontefice: i vescovi in discussione la sua potenza e con essa la scomunica che aleggia sull’intera città di Firenze. Dopo la liberazione di Raffaele, Roma consente a Carlo de’ Medici di lasciare la sua cella. L’uomo riesce a fuggire a un feroce agguato e giunge al palazzo de’ Medici fin di vita. Qui rivela a Lorenzo di aver visto Sisto IV ricevere una musiva da parte del re. Lucrezia crede sia un brutto segno e che Napoli voglia allearsi con Roma. Il secondo episodio fa un piccolo salto temporale in avanti. Tra Firenze e lo Stato Pontificio imperversa la guerra e le truppe di Lorenzo il Magnifico, guidate dal mercenario Guiscardi, continuano a soccombere contro quelle di Sisto IV, sostenuto dal Regno di Napoli. (Agg. Fabiola Iuliano)

FIRENZE NEL CAOS, LORENZO…

Per ordine di sua madre, Fioretta Gorini, il piccolo protagonista de I Medici 3 riesce a raggiungere il palazzo di Lorenzo. Dice di chiamarsi Giulio e che suo padre è il defunto Giuliano, ma solo sua nonna Lucrezia sente che quel bambino è davvero suo nipote. Lorenzo, intanto, è sempre più concentrato sul suo conflitto con Sisto IV. Ad appoggiarlo, un giovane frate, Girolamo Savonarola, che sembra sostenere la sua tesi sulla corruzione di Roma. Il piccolo Giulio, intanto, fa la conoscenza dei suoi cugini, anche se i bambini non riconoscono in lui un vero Medici. Il Magnifico cerca di indagare sulla paternità: ricorda al frequentazione del fratello con Fioretta Gorini, ma non può dire con certezza se quel bambino sia davvero suo figlio, anche se ci sono alcune caratteristiche che sembrano ricordargli quel fratello perduto. Intanto, sul fronte della crisi politica, Lorenzo de’ Medici chiede al Cardinale Raffaele di tornare a Roma in segno di pace. Offre tutti i territori che lo Stato Pontificio ha ceduto a Firenze, ma in cambio chiede che Sisto IV ammetta la sua partecipazione nella Congiura dei Pazzi. (Agg. Fabiola Iuliano)

IL PICCOLO GIULIO È IN PERICOLO

Al via in questo momento la prima puntata de I Medici 3. Una giovane donna viene raggiunta da un gruppo di sicari in piena notte, ma prima che i balordi possano raggiungerla riesce a far scappare suo figlio. il bambino è il piccolo Giulio, figlio illegittimo di Giuliano de’ Medici, che con la morte di sua madre non può fare altro che riscoprire le sue origini. a Firenze, intanto, Lorenzo è determinato a vendicare la morte di suo fratello. Sull’elenco dei traditori figura ancora una persona e aver giustiziato i Pazzi non è servito ad alleviare il suo dolore. A palazzo, intanto arriva un messaggio da parte di Papa Sisto IV per Lorenzo de’ Medici: il Papa è pronto a offrire la pace a Firenze, ma in cambio vuole che il Magnifico vada a Roma per inginocchiarsi e implorare perdono; in caso contrario, non offrirà alla città i santi sacramenti e lascerà Firenze nella perenne perdizione. La madre di Lorenzo è preoccupata, Napoli non si schiera e i Medici non hanno più alleati. Lorenzo, però, ha ancora una carta da giocare: vuole parlare con i Priori. Giulio, intanto, fa perdere le proprie tracce. Se da una parte, infatti, c’è chi vorrebbe riportarlo a casa, dall’altra c’è chi non vede l’ora di ucciderlo. (Agg. Fabiola Iuliano)

I MEDICI 3, LO SCONTRO CON SISTO IV

Negli episodi di Medici 3 assisteremo all’entrata in scena di un nuovo personaggio. Il suo volto è quello dell’amatissimo Neri Marcorè, che nella serie riveste il ruolo di Papa Innocenzo VIII. La new entry, al secolo Giovanni Battista Cybo, avrà un’evoluzione piuttosto contorta: se dapprima sarà un grande amico di Lorenzo de’ Medici, dal quale otterrà tutta una serie di favori, con il tempo diventerà la sua spina nel fianco: “È un Cardinale, all’inizio, che non sembra avere molte possibilità di diventare Papa – spiega Neri Marcorè – ma grazie […] a Lorenzo lo diventa, e da Cardinale diventa papa Innocenzo VIII. E da quel momento in poi – anticipa l’attore a TvZoom – cambia atteggiamento nei confronto di chi l’ha aiutato a diventare Papa”. Dopo essersi lasciato alle spalle anni di lotte con Papa Sisto IV, Lorenzo il Magnifico dovrà farei conti con una nuova delusione: “Innocenzo VIII non è così malleabile come i medici pensavano – spiega infatti Marcorè – e la sua gratitudine non si esprime attraverso tutte quelle che errano le aspettative di Lorenzo”. (Agg. Fabiola Iuliano)

I MEDICI 3, IL RAPPORTO TRA SAVONAROLA E LORENZO

Manca poco all’inizio della nuova stagione de I Medici, in onda oggi, lunedì 2 dicembre 2019, in prima serata. Nel cast troviamo Francesco Montanari nei panni di Girolamo Savonarola, predicatore oltre che forte avversario della nobile famiglia. Montanari nel corso della conferenza stampa di presentazione della terza stagione della serie, ha anticipato qualche dettaglio in merito al rapporto che si instaurerà tra Savonarola e Lorenzo il Magnifico. “Si innamorano l’un l’altro, creano una fratellanza, perché entrambi credano nelle possibilità dell’essere umano.” Poi continua: “L’unica differenza è che Lorenzo mette l’uomo al centro del mondo, Savonarola mette Dio. Questa differenza, che all’inizio vede una relazione profonda, quasi da mentore-allievo, verrà messa in difficoltà.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

I MEDICI 3, ANTICIPAZIONI 2 DICEMBRE: ADDIO GIULIANO!

Doppio appuntamento con I Medici 3 che debutta questa sera su Rai1 tornando poi in tv anche domani per lanciare quello che sarà l’ultimo atto del nostro Lorenzo.Al centro di tutto, almeno nei primi minuti e in questo tardo pomeriggio, però ci sarà ancora lui, Giuliano. Bradley James sarà il grande assente di questa stagione della serie internazionale di Rai1 visto che proprio nel finale della seconda stagione lo abbiamo lasciato assassinato in Chiesa sotto gli occhi esterrefatti della famiglia. Lorenzo dovrà ricominciare da qui e lo stesso faranno i fan che già in queste ore si sono mobilitati sui social proprio per dire quanto sarà dura riprendere la serie senza Giuliano, il folle e sentimentale della famiglia de Medici. Saprà suo fratello Lorenzo attingere dalla sua passione in quest’ultima tappa e in questa battaglia finale del suo percorso per mettere a segno la rinascita di Firenze? Lo scopriremo solo in queste quattro serate, una maratona messa in campo da Rai1 in una settimana o poco più. (Hedda Hopper)

I MEDICI 3: TRAMA E CAST DELLA LA SERIE TV

I Medici 3 vivrà il suo debutto nella prima serata di Rai 1 di oggi, lunedì 2 dicembre 2019. Andranno in onda le prime due puntate, Sopravvivenza” e “I Dieci. In questa terza stagione della fortunata serie sulla famiglia fiorentina, avremo modo di seguire ancora la vita di Lorenzo Il Magnifico grazie all’attore Daniel Sharman, di nuovo protagonista. Nei nuovi episodi, assisteremo all’evoluzione di Lorenzo, alle prese con la fase adulta della sua esistenza e sempre più deciso a far sì che il proprio potere riesca ad essere sempre più saldo. Firenze è ancora una fucina di turbolenze e il Magnifico di certo non ha dimenticato la sua sete di vendetta, in seguito agli eventi accaduti nel secondo capitolo. Mentre dal punto di vista artistico la popolazione vivrà un periodo d’oro grazie al Rinascimento, una corrente che permetterà a Botticelli (Sebastian De Souza), Michelangelo e Leonardo di affermare la propria arte. Al fianco di Lorenzo troveremo inoltre Lucrezia Donati, la moglie di Ardinghelli e sua segreta amante, interpretata da Alessandra Mastronardi. La moglie Clarice invece avrà il volto di Synnve Karlsen, mentre Aurora Ruffino interpreterà Bianca de’ Medici. Avremo però moto di rivedere anche Bradley James in alcuni flashback, pronto a interpretare ancora una volta Giuliano de’ Medici, ucciso durante la Congiura dei Pazzi. Fra le new entry troveremo Francesco Montanari (Girolamo Savonarola) e Neri Marcorè, quest’ultimo nei panni di Papa Innocenzo VIII, il successore di Papa Sisto IV. Il Pontefice cambierà in qualche modo i rapporti fra la Chiesa e i Medici, che tuttavia dovranno fare i conti con un nuovo nemico: Giacomo Spinelli. Il suo ruolo è affidato all’attore Giorgio Marghesi, mentre fra gli alleati di Lorenzo troveremo Johnny Harris nei panni di Bruno Bernardi, il suo nuovo e fidato consigliere. Nel cast troveremo inoltre Matilde De Angelis e Adriano Giannini in ruoli secondari, mentre fra i volti già conosciuti troveremo Jack Roth nei panni del Conte Riario.

I MEDICI 3 ANTICIPAZIONI DEL 2 DICEMBRE 2019

EPISODIO 1, “SOPRAVVIVENZA” – Sono trascorsi alcuni mesi dalla Congiura dei Pazzi e dalla morte di Giuliano: Lorenzo è ancora deciso a vendicare il fratello. Papa Sisto IV è nelle sue mire e il conflitto è ancora più acceso, soprattutto perchè il Conte Riario intende approfittare del momento per riuscire a colpire i Medici ancora una volta. L’unico modo per assicurarsi che la famiglia fiorentina abbia la peggio è scatenare una guerra fra Roma e Firenze. I Medici però verranno scossi anche da un’altra rivelazione: Giuliano ha un figlio illegittimo, Giulio. Ignorano che intanto Girolamo Savonarola, un frate domenicano sta per giungere in città per portare dalla propria parte i cittadini.

EPISODIO 2, “I DIECI” – Firenze è sotto scacco: il Regno di Napoli ha deciso di sostenere l’esercito del Papa e questo può voler dire la fine della libertà. Lorenzo non è riuscito tra l’altro ad ottenere il consenso unanime dei Priori, ma è sicuro di poter mettere in atto un piano per impedire che Firenze venga messa in ginocchio. Sceglie infatti di creare il Consiglio dei Dieci, composto da uomini fedeli che possano sostituire i Priori nelle fila decisionali. Mentre Clarice è di nuovo in dolce attesa e si trasferisce in campagna, Riario sferra un altro attacco ai suoi rivali. Lorenzo però è più preoccupato dell’imminente battaglia e decide di andare a Napoli per ristabilire la pace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA