I Sansoni, Fabrizio e Federico Sansone/ “Il web? La nostra vetrina”

- Alessandro Nidi

I Sansoni, alias Fabrizio e Federico Sansone, sono una coppia di fratelli che ha scelto di utilizzare internet per raggiungere la popolarità

sansoni web screen 640x300

I Sansoni, alias Fabrizio e Federico Sansone, sono tra i protagonisti della puntata di oggi, domenica 18 aprile 2021, di “Avanti un altro, pure di sera“. Il duo, che spopola sul web, è conosciutissimo tra i più giovani e si presenta così sul proprio sito internet: “Tutto nasce da un’esigenza; ad un certo punto abbiamo sentito il bisogno di dire qualcosa e ci siamo concentrati a conquistare il pubblico che poi ascolta quello che noi abbiamo da dire. Ci teniamo a non essere semplicemente ‘quelli dei video’: sarebbe riduttivo e, soprattutto, non farebbe onore a tutti i ragazzi (giovani come noi) che ci circondano (produzione, collaboratori, aziende partner siciliane) con cui cresciamo insieme e cerchiamo perennemente di migliorarci studiando”.

“In questo momento storico – proseguono – ci serviamo del web per mettere in vetrina le nostre qualità, tutta la tecnica imparata e la nostra immensa voglia di trasmettere significati; ci teniamo a comunicare dei concetti che, spesso, assumono sembianze di risate o riflessioni. Ci piace servirci di tutte le più assurde combinazioni delle figure retoriche per trovare dinamiche originali ironiche e satiriche. Fra le cose che odiamo è l’essere incasellati a tutti i costi; ci piace non etichettarci mai, perché stiamo prendendo consapevolezza che sappiamo fare tante cose (fortunatamente)”.

I SANSONI, FRATELLI NELLA VITA E NEL LAVORO

I Sansoni, alias Fabrizio e Federico Sansone, sono fratelli nella vita e nel lavoro. Nati rispettivamente nel 1992 e nel 1994 e, artisticamente, il 1° maggio del 2015, hanno dovuto spiegare ai loro genitori che la loro passione non è un semplice hobby. La loro carriera ha preso poi il via nel gennaio del 2018, con il loro primo spettacolo a teatro, un atto unico dal titolo “Fratelli… ma non troppo!”. “In Sicilia abbiamo realizzato più di 30 repliche collezionando sold-out (con nostra sorpresa) e portando a teatro più di 8000 persone – hanno dichiarato euforici –. Ci piaceva l’idea di esordire con la nostra storia vera per raccontare chi siamo e il rapporto con la condizione sociale italiana. L’esperienza teatrale è l’esempio della voglia e desiderio di sfociare dal web (che utilizziamo come mezzo primo per esprimerci)”. Ai Sansoni, insomma, piace essere liquidi: “Abbiamo un canale su Facebook, su YouTube, su Instagram su Twitter e su TikTok, ma non svolgiamo progetti diversi adattandoci alle richieste dei social. Al contrario, proponiamo lo stesso contenuto su tutte le piattaforme”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA