Iago Garcia/ “Amo Papa Bergoglio, mio matrimonio? No, principale causa di divorzio”

- Davide Giancristofaro Alberti

Iago Garcia ha parlato con Eleonora Daniele negli studi di Storie Italiane: le dichiarazioni dell’attore spagnolo che interpreta Papa Bergoglio

iago 640x300
Iagio Garcia (Storie Italiane)

Iago Garcia è stato ospite stamane degli studi di Storie Italiane, programma di Rai Uno. L’attore spagnolo classe 1979, interpreterà Papa Bergoglio in un docufilm sulla giovinezza del Santo Padre, nelle sale cinematografiche in questi giorni: “Non mi aspettavo di essere scelto per interpretare il Papa – racconta lo stesso attore iberico di fronte ad Eleonora Daniele – mi è piaciuto molto fare questo lavoro, ho scoperto una persona che aveva una grandissima forza, che è stato sempre coerente nel suo modo di pensare fin da quando era giovane, e poi quando è diventato Papa”. Garcia ammette di essere stato colpito dall’umiltà del Santo Padre: “Sin da quando era vescovo e faceva le interviste in Argentina – racconta – era una persona molto umile, utilizzava i mezzi pubblici per incontrare i giornalisti”. La Daniele chiede quindi a Garcia se ha trovato delle somiglianze con il Papa: “Sì, nella storia dell’immigrazione trovo una somiglianza – ha risposto – e penso di aver avuto un percorso coerente come il suo”.

IAGO GARCIA: “AMO MOLTO IL PAPA, CI SERVE UNA PERSONA COME LUI”

Garcia ammette di essere innamorato del Papa: “Lo amo molto, in questi tempi serve un Papa come lui, concentrato sui problemi attuali fra cui quello dell’immigrazione. In Spagna il governo vorrebbe alzare un muro per combattere il fenomeno – spiega – e mi sembra un politica sbagliata nonchè una rinuncia alle origini del nostro popolo. Noi spagnoli siamo un popolo nomade così come lo sono gli italiani: chi non ha una storia di immigrazione in famiglia?”. Il film sul Papa uscirà questa sera per la “prima” al cinema Lux di Roma: “Domani compie gli anni Papa Francesco – aggiunge il 40enne attore – e se non sbaglio venerdì è il giorno in cui ha preso i voti, quindi una doppia celebrazione”. Infine una domanda sull’amore: “L’amore va bene, mi sposo? Ancora no, il matrimonio è la principale causa di divorzio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA