Finale Il borgo dei borghi 2021, classifica/ Diretta vincitore: Tropea batte le isole

- Stella Dibenedetto

Il borgo dei borghi 2021, la finale in onda domenica 4 aprile in prima serata su Rai3. Camila Raznovich svela classifica e vincitore: è Tropea.

camila raznovich min 640x300
Camila Raznovich - Foto Instagram

Alla fine di questa puntata speciale del Kilimangiaro dedicata alla proclamazione del Borgo dei borghi, Camila Raznovich annuncia finalmente il vincitore: si tratta di Tropea, in Calabria, che batte le due regioni insulari Sicilia e Sardegna in gara rispettivamente con Geraci e Baunei. Per la cronaca, i giuraci avevano vocato per Albori (Marziale), Tropea (Veneziani) e Baunei (Tozzi). La classifica finale è così composta: 20 Pico (Lazio), 19 Pomponesco (Lombardia), 18 Issime (Valle d’Aosta), 17 Borgo Valsugana (Trentino-Alto Adige), 16 Buonconvento (Toscana), 15 San Giovanni in Marignano (Emilia-Romagna), 14 Pofabbro (Friuli-Venezia Giulia), 13 Trivento (Molise), 12 Valsinni (Basilicata), 11 Finalborgo (Liguria), 10 Cocconato (Piemonte), 9 Corciano (Umbria), 8 Pietramontecorvino (Puglia), 7 Malcesine (Veneto), 6 Campli (Abruzzo), 5 Grottammare (Marche), 4 Albori (Campania), 3 Geraci Siculo (Sicilia), 2 Baunei (Sardegna), 1 Tropea (Calabria). (agg. di Rossella Pastore)

Il borgo dei borghi: quinto posto per Grottammare

Non è andata bene per il comune pugliese di Pietramontecorvino, in provincia di Foggia, e Malcesine, vicino a Verona, entrambi posizionati circa a metà classifica ed entrambi particolarmente belli. Il secondo, in particolare, è un luogo da sogno posto sulla sponda veronese dell’alto lago di Garda, che nella clip la fa da praticamente da padrona. Intanto, i giudici Rosanna Marziale, Jacopo Veneziani e Mario Tozzi consegnano a Camila Raznovich la busta con all’interno il nome del loro ‘personale’ vincitore de Il borgo dei borghi. Si prosegue con la classifica: al 6° e 5° posto ci sono Campli (Abruzzo) e un posto di mare, come suggerisce lo stesso nome: Grottammare, nelle Marche. Un paradiso ‘tra mare e collina’, precisamente. (agg. di Rossella Pastore)

Il borgo dei borghi: le bellezze di Corciano

Ci eravamo fermati a San Giovanni in Marignano, al 15esimo posto: sopra al comune romagnolo ci sono Pofabbro (Friuli-Venezia Giulia), Trivento (Molise), Valsinni (Basilicata) e Finalborgo (Liguria), rispettivamente al numero 14, 13, 12 e 11 della classifica de Il borgo dei borghi. Siamo al momento cruciale, quello della scoperta delle prime 10 posizioni. Come sempre si parte dalla più bassa: al decimo posto troviamo Cocconato, nella provincia piemontese di Asti, che i suoi giovani presentano in maniera abbastanza completa, considerando che la durata della clip è di soli due-tre minuti. Subito sopra c’è Corciano, in Umbria, con le sue bellezze artistiche contenute soprattutto nella Chiesa di Santa Maria Assunta. Da segnalare soprattutto un affresco del Perugino, allievo di Raffaello, ancor oggi ottimamente conservato. (agg. di Rossella Pastore)

Il borgo dei borghi: da Pico a San Giovanni in Marignano

Pico, Pomponesco, Issime e Valsugana occupano le prime quattro posizioni (dal basso) della classifica de Il borgo dei borghi. Camila Raznovich non è in studio come gli altri anni: i suoi giudici va a incontrarli direttamente nei loro ‘posti del cuore’ in giro per l’Italia, da Gaeta, nel caso della prima, a Bagnaia (Viterbo), con la sua bellissima Villa Rovere, nel caso del secondo. “Mi piacerebbe poter perdermi nei vicoli, nelle piazzette, ma non posso, perché devo conoscere il secondo giurato di questa edizione…”. Lui si chiama Jacopo Veneziani, è uno storico dell’arte e un giovane maestro della Sorbona di Parigi. Dopo un breve giro per conoscere i giardini, si torna alla gara: al 16esimo posto si piazza Buonconvento (Siena), il cui nome sta a indicare un’adunanza di persone. Spazio nella clip anche alla cucina, essendo Buonconvento famoso per i tartufi che si trovano nei boschi vicini. A questo punto della classifica, costatiamo che i comuni del Nord sono partiti in svantaggio: è ancora un borgo del Settentrione, San Giovanni in Marignano, a occupare la 15esima posizione. (agg. di Rossella Pastore)

Gli ultimi classificati a Il borgo dei borghi

Prevedibilmente, i borghi ‘svantaggiati’ di questa edizione de Il borgo dei borghi sono quelli delle regioni più grandi. Il borgo dei borghi è infatti un concorso destinato alla valorizzazione di realtà piccole e semisconosciute, ed è dunque comprensibile che Lazio e Lombardia si siano classificate rispettivamente al 20esimo e al 19esimo posto, rispettivamente con Pico, in provincia di Frosinone, e Pomponesco, in provincia di Mantova. Dopo aver brevemente passato in rassegna le bellezze di questi due paesini, Camila ricompare sullo schermo e si va avanti subito con 18esima e 17esima posizione. Il programma è iniziato poco fa con il suo omaggio all’amico (suo e di Kilimangiaro) Philippe D’Averio, scomparso nel 2020 a causa di un tumore. Ma torniamo alla gara: al numero 18 e 17 della classifica ci sono rispettivamente Issime (in Valle d’Aosta) e Borgo Valsugana (in Trentino Alto Adige). (agg. di Rossella Pastore)

Anticipazioni Il borgo dei borghi 2021: arriva la finale e la sua classifica ufficiale

Domenica 4 aprile, in prima serata su Raitre, Camila Raznovic conduce la finale de Il borgo dei borghi 2021. La conduttrice, affiancata da Rosanna Marziale, chef stellata, Mario Tozzi, geologo, e Jacopo Veneziani, storico dell’arte, dà risalto alle bellezze italiane, perle rare che si distinguono per le tradizioni culinarie e artistiche. Una serata interamente dedicata ai piccoli borghi italiani che, dal nord al sud dell’Italia, meritano di essere conosciuti. Il borgo dei borghi dà così risalto alle piccole realtà italiane in cui è possibile rivivere anche le tradizioni storiche. Un viaggio affascinante che hanno permesso a Camila Raznovic di conoscere tanti piccoli borghi che porta nel cuore.

«Sono tutti luoghi magici, ogni volta è una magnifica scoperta, da quelli in Toscana all’Ortigia, a Siracusa», ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni la conduttrice che confessa che non lascerebbe mai l’Italia per trasferirsi in un altro Paese.

Quali sono i borghi in fiale per il titolo di Vincitore borgo dei borghi 2021?

La finale de Il borgo dei borghi 2021 al termine della quale sarà decretato il borgo vincitore metterà in risalto le bellezze di tutti i borghi in gara. I borghi sono stati votati sul sito Rai www.rai.it/borgodeiborghi dal 7 al 21 marzo. I borghi in gara sono venti, uno per ogni regione. Viene eletto vincitore il borgo che ottiene la percentuale più alta nella somma tra i voti espressi dal pubblico e quelli della giuria degli esperti formata dalla chef stellata e protagonista canale tv Food Network Rosanna Marziale; dal geologo e conduttore di “Sapiens” Mario Tozzi; il professore, divulgatore e dottorando in Storia dell’Arte alla Sorbona di Parigi Jacopo Veneziani. I borghi in gara sono:

ISSIME (Valle d’Aosta- Aosta)
COCCONATO (Piemonte-Asti)
FINALBORGO (Liguria – Savona)
POMPONESCO (Lombardia – Mantova)
BORGO VALSUGANA (Trentino Alto Adige – Trento)
MALCESINE (Veneto – Verona)
POFFABRO (Friuli Venezia Giulia – Pordenone)
SAN GIOVANNI IN MARIGNANO (Emilia Romagna – Rimini)
BUONCONVENTO (Toscana – Siena)
CORCIANO (Umbria – Perugia)
GROTTAMMARE (Marche – Ascoli Piceno)
PICO (Lazio – Frosinone)
CAMPLI (Abruzzo – Teramo)
TRIVENTO (Molise – Campobasso)
ALBORI (Campania – Salerno)
VALSINNI (Basilicata – Matera)
TROPEA (Calabria – Vibo Valentia)
PIETRAMONTECORVINO (Puglia – Foggia)
GERACI SICULO (Sicilia – Palermo)
BAUNEI (Sardegna – Nuoro)

© RIPRODUZIONE RISERVATA