Il castello di carte/ Su Rete 4 il film di John Guillermin (oggi, 28 luglio 2021)

- Matteo Fantozzi

Il castello di carte in onda su Rete 4 oggi, 28 luglio, dalle 16.35. Nel cast George Peppard e Orson Welles. Tutto quello che c’è da sapere sul film.

castello carte 2019 film 640x300
Il castello di carte

Il soggetto de Il castello di carte è tratto da un famoso romanzo scritto da Stanley Ellin. I due sceneggiatori Ravetch e Harriet Frank Jr si sono firmati usando lo pseudonimo di James P. Bonner. Il regista John Guillermin ha diretto la pellicola attingendo dagli intrecci alla Hitchcock e dall’azione che si vede in – Arabesque – con il risultato di mettere in scena un prodotto confuso e modesto. Si tratta sicuramente di un’opera diretta a un pubblico molto in là con gli anni, ma questo lo si capisce anche dal punto di vista della programmazione e cioè quello del pomeriggio della rete rosa di Mediaset. Film diretto in maniera esemplare è un piccolo compendio della storia del cinema con carrellate bellissime e momenti di grande emozione anche grazie a diversi momenti empatici per il pubblico.

Il castello di carte, il cast del film

Il castello di carte va in onda su Rete 4 oggi, 28 luglio 2021, a partire dalle ore 16.35. Si tratta di un film drammatico del 1968 distribuito da Universal e diretto da John Guillermin, morto a 89 anni e autore di importanti pellicole come – King Kong, Assassinio sul Nilo e Il palazzo di cristallo -. Nel cast troviamo: George Peppard che nel 1961 ha ottenuto una nomination BAFTA come migliore promessa per il film – A casa dopo l’uragano – e Orson Welles regista e attore di importanti pellicole quali: – Napoleone Bonaparte, Otello e Macbeth-. Nel 1942 ottiene l’Oscar come migliore sceneggiatura originale per il film – Quarto potere -, nel 1971 ottiene la seconda statuetta come Premio Onorario. Nel 1970 durante il Festival di Venezia gli viene consegnato il premio Leone d’Oro alla carriera.

Il castello di carte, la trama del film

Leggiamo da vicino la trama de Il castello di carte. Il capitalista Leschenhaut è una persona inaffidabile, segretamente complotta un colpo di stato ai danni del governo francese con l’intenzione di instaurare una dittatura e impadronirsi delle ex colonie. Reno Davis, un pugile con scarsi risultati viene assunto come tutore del piccolo Paul de Villemont con fragilità psicologiche e di sua madre Anne, vedova di un illustre generale caduto sul campo di guerra e ospite in casa di Leschenhaut. Davis riesce a smacherare l’organizzazione criminale in un crescendo di regolamenti dei conti, colpi di scena e sparatorie nel bel centro di Roma. Orson Welles in questo film domina la scena, le interpretazioni degli altri attori del cast sono buone, ma non reggono il confronto. Il film è stato distribuito in Francia con il titolo – Un cri dans l’ombre – e in Spagna con – Castillo de naipes -.



© RIPRODUZIONE RISERVATA