IL COLLEGIO 5, ed.2020/ Concorrenti e diretta: Mishel e Luca eliminati, Dago deluso

- Stella Dibenedetto

Il Collegio 2020: anticipazioni, diretta, studenti e docenti prima puntata 27 ottobre. I ragazzi catapultati nel 1992. Voce narrante di Giancarlo Magalli.

il collegio 2020 min 640x300
Il collegio 2020 - Screenshot da video

Diretta Il Collegio 5: commento live puntata 27 ottobre 2020

Si scaldano gli animi dei ragazzi de Il Collegio 5 quando scoprono che due dei loro compagni sono stati già cacciati via. Mishel e Luca non hanno superato il secondo esame e visto che sono anche stati ripresi dai sorveglianti all’inizio di questa loro avventura vengono definitivamente cacciati dal preside. Un provvedimento che scatena la protesta dei compagni contro il preside che, allora, lancia la proposta: “toglietevi la divisa e andate via anche voi allora”. Nessuno, però, ha il coraggio di farlo. La protesta, dunque, finisce poco dopo con i saluti ai compagni eliminati. Il più disperato è Dago, che sperava di poter conoscere e conquistare la bella Mishel. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Bonard Dago pazzo di Mishel ma…

C’è già aria di primo amore nella classe del 1992 de Il Collegio. Il bel Bonard Dago ha già scelto la ragazza che vorrebbe come sua fidanzata: Mishel. “Il suo viso è perfetto, mi piace davvero tanto”, confessa il ragazzo che ha già conquistato la divisa ufficiale del Collegio. Non è la stessa cosa per Mishel che, invece, deve fare l’esame speciale che, solo se superato, le darà la divisa altrimenti sarà costretta ad abbandonare il programma. “Vedi di non farti espellere perché ci tengo tantissimo a conoscerti”, sono state le parole di Dago per la ragazza. Peccato che, il giorno dopo, l’esame di Mishel non va a buon fine: la ragazza è costretta ad abbandonare Il Collegio ancor prima di iniziare la sua avventura. (Aggiornamento di Anna Montesano)

La storia di Usha e Rahul

È molto toccante la storia di Usha e Rahul, due allievi del Collegio 5. Si tratta di due fratelli che arrivano dall’India e che sono stati adottati nel 2001 da una famiglia italiana. Nel video di presentazione, Usha racconta di aver avuto un padre che picchiava la loro mamma che alla fine li ha lasciati. Il padre, spesso ubriaco, li ha poi abbandonati un giorno alla stazione. È qui che sono stati notati da una signora e finiti alla fine all’orfanotrofio. Una coppia li ha poi adottati e portati in Italia ed è qui che vivono ormai da molti anni. Usha e Rahul sono molto uniti e si supportano a vicenda in questa avventura al Collegio 5 ma se Rahul ha già conquistato la divisa ufficiale, sua sorella deve ancora combattere per ottenerla. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Prima lite tra ragazze

Primo scontro al Collegio 5. Nella camere delle ragazze si scatena il putiferio quando la sorvegliante scopre alcuni oggetti nascosti nella loro camerata, tra cui un cellulare. È il telefono di Mishel che però dice alle compagne che il suo era un cellulare a disposizione di tutte. Infatti le ragazze sono pronte ad assumersi la colpa dell’oggetto nascosto assieme a lei, tutte tranne una: Aurora. “Io non ero neppure a conoscenza di questo cellulare, né l’ho mai utilizzato. Lei lo ha nascosto ora perché devo prendermi la colpa per una cosa di cui neanche sapevo esistesse? Lei dovrebbe assumersi la colpa e non riversarla sulle altre!” le parole di Aurora che, infatti, si dissocia dal gruppo, pur non facendo il nome di Mishel alla sorvegliante. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Bonard Dago conquista l’attenzione….

Dopo l’ingresso delle ragazze arriva il momento di conoscere i ragazzi de Il Collegio 5. Due su tutti spiazzano il pubblico a casa: uno è Bonard Dago, che fa immediatamente breccia in tutte le ragazze della classe. Mamma della Nigeria, papà della Costa d’Avorio, dice di se “Sono italiano Doc. Mi piace tanto il calcio e qualcuno mi ha detto che sono come Balotelli, ho talento ma non lo so sfruttare”. L’altro particolare elemento di questa edizione è Andrea Di Pietro, ha 16 anni e si è presentato ai cancelli del Collegio con un abito elegante con tanto di cravatta. “Da grande voglio fare il politico. – annuncia – La trap la odio. Ho una grossa passione per il passato”, aggiunge. Insomma, quest’anno Il Collegio presenta molti elementi interessanti. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Aurora e Linda si distinguono sin da subito…

Ha ufficialmente inizio la nuova edizione de Il Collegio. Gli alunni della classe del 1992 sono pronti a dare il via a questa nuova avventura. Le prime a fare il loro ingresso, separate dai maschi, sono le ragazze. Sono loro le prime a conoscere il preside che introduce il periodo storico in cui si svolgerà questa edizione. Spicca sin da subito una sulle alunne: Aurora. Ribelle e amante del rap, la ragazza ci fa sospettare che sarà una delle più indisciplinate della classe. Come lei Linda Bertollo, che finisce subito nel mirino del preside che la avverte “Sei già nell’occhio del ciclone”. Ma è proprio il preside a dare un altro inaspettato annuncio: “Quest’anno non ci sarà un test di ingresso ma saranno vari test!” (Aggiornamento di Anna Montesano)

ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA IL COLLEGIO 2020

Parte la nuova edizione de Il Collegio. Siamo alla quinta stagione e ci troviamo nei ‘mitici anni ’90’, siamo per la precisione nel 1992. Tra gli alunni troviamo Sofia Cerio che potrebbe essere la nuova Maggy Gioia, ovvero la ‘secchiona’ della classe. D’altronde la sua scheda parla chiaro: Sofia vive a Strasburgo, in Francia, dove frequenta una scuola europea. Parla ben 4 lingue oltre ad avere ottimi voti. È per questo che è stata soprannominata ‘l’internazionale’. Sofia è una ragazza molto determinata ed è sempre precisa. Le piace, a quanto pare, essere perfetta in ogni occasione. Caratteristiche che ci ricordano molto quelle di Maggy, alunna del Collegio dello scorso anno. (Aggiornamento di Anna Montesano)

AL VIA LA NUOVA EDIZIONE

Il Collegio 2020 parte ufficialmente questa sera su Raidue e, tra i tanti nomi degli allievi, spunta quello di Andrea Di Piero che si candida a diventare il primo della classe. Il 16enne di Fiuggi ama distinguersi e, su Instagram, ha pubblicato una foto in cui si mostra in giacca e cravatta lanciando un messaggio importante su quello che potrebbe essere il suo futuro. Deciso, sicuro e preparato, si cala nei panni di un futuro leader politico. “Caro popolo del web, mancano ormai meno di 12 ore all’inizio del Collegio 1992. Vi ringrazio tanto per tutta l’attenzione che m’avete rivolto e per le tante dichiarazioni d’affetto, ricevute anche da persone che hanno affermato d’essersi immedesimate nella mia persona”, ha scritto sui social mostrandosi serio e impeccabile. Riuscirà a mantenere quest’aspetto anche durante Il Collegio? Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

IL RITORNO DE IL COLLEGIO 2020

Martedì 27 ottobre, alle 21.20 su Rai2, torna “Il Collegio”, il docu-reality diventato un cult tra i più giovani e che, giunto alla quinta edizione, si prepara a catapultare i ragazzi nel 1992, un anno in cui i loro stessi genitori frequentavano ancora la scuola. I primi anni ’90 hanno segnato un profondo cambiamento nella società. Dopo la caduta del Muro di Berlino, i 21 ragazzi che formano la classe de Il Collegio 2020 si ritroveranno in una realtà ricca di novità, ma vivranno anche uno degli anni più difficili per l’Italia. Il 1992, infatti, è stato l’anno dei tragici attentati e dell’uccisione dei giudici Falcone e Borsellino e degli uomini della scorta. E’ l’inizio di Mani Pulite, ma è anche l’anno dei Nirvana. Un anno ricco di eventi quello che i 21 ragazzi de Il Collegio 2020 vivranno durante un’avventura che li segnerà totalmente. Il collegio 2020 ha come location il Collegio Regina Margherita di Anagni. La voce narrante de Il collegio sarà Giancarlo Magalli.

I NOMI DEI RAGAZZI DE IL COLLEGIO 2020

Sono 21 i ragazzi che, da questa sera, saranno gli studenti de Il Collegio 2020 vivendo all’interno del Collegio Regina Margherita di Anagni dove frequenteranno le lezioni sostenendo esami e interrogazioni. La classe è così formata: Alessandro Andreini, 16 anni di San Giovanni in Marignano, Linda Bertollo, 14 anni di Ivrea, la 15enne Sofia Cerio di Pesaro, la 14enne Maria Teresa Cristini di Sant’Olcese, Marco Crivellini ha 16 anni ed è di Roma, Bonard Dago ha 17 anni e arriva da Zero Branco, il 16enne Andrea Di Piero di Fiuggi, il 17enne Giordano Francati di Roma, il 15enne Michel Gashi di Calolziocorte, la 16enne Ylenia Grambone di Vallo della Lucania, il 15enne Alessandro Guida di Civitavecchia, il 15enne Luca Lapolla di Prato, la salernitata Giulia Matera di 15anni, la 15enne Rebecca Mongelli di Sesto Fiorentino, la 17enne Aurora Morabito di Savona, la 14enne Giulia Maria Scarano Manfredonia in provincia di Foggia, la 17enne Luna Scognamiglio di Vietri sul mare, il 15enne Rahul Teoli di Piombino e la 17enne Usha Teoli di Piombino, il bolognese Davide Vavalà di 16 anni e, infine, il 15enne Luca Zigliana di Zanico.

I DOCENTI

Il severissimo preside de Il Collegio è il professor Paolo Bosisio. Ad insegnare matematica e scienze è Maria Rosa Petolicchio mentre il professore d’italiano sarà Andrea Maggi. La cattedra di storia e geografia, invece, è affidata al professor Luca Raina mentre ad insegnare inglese è David Wayne Callahan. Alessandro Carnevale è l’insegnante di arte mentre la professoressa Valentina Gottlied è la nuova docente di educazione fisica. Spazio anche all’educazione musicale con il tenore Marco Chingari e, per la prima volta, spazio spazio anche alla recitazione con il professor Patrizio Cigliano. Anche quest’anno non potevano mancare i sorveglianti impersonati da Lucia Gravante e Massimo Sabet. Presente anche il bidello impersonato da Enzo Marcelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA