IL CONCERTO PER L’OSPEDALE PAPA GIOVANNI XXIII/ Noa, sabato 4 aprile in streaming

- La Redazione

La cantante israeliana Noa dedica un concerto in diretta streaming per sostenere l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

Noa nuova
Noa

L’iniziativa “Il jazz italiano per Bergamo” lanciata nei giorni scorsi da Bergamo Jazz Festival, organizzato da Fondazione Teatro Donizetti, insieme a I-Jazz per sostenere tramite l’onlus Cesvi l’Ospedale Papa Giovanni XXIII, sta riscuotendo vasti consensi, anche a livello internazionale: sabato 4 aprile alle ore 19 i canali social di Bergamo Jazz e di I-Jazz trasmetteranno in esclusiva un concerto streaming realizzato appositamente dalla cantante israeliana Noa.

Già nei giorni scorsi Noa ha espresso sulla sua pagina facebook il suo personale dolore per il dramma che sta vivendo la città di Bergamo, alla quale è particolarmente legata,  ricordando quando, nel 2000, ha girato per le vie e le piazze di Città Alta il videoclip de “La vita è bella”, la canzone scritta da Nicola Piovani per l’omonimo film di Roberto Benigni: «Ho ancora un ricordo bellissimo di quei giorni trascorsi a Bergamo, anche perché ero in attesa da tre mesi del mio primo figlio, Ayehil, che tra poco compirà 19 anni».

Con un altro video l’artista israeliana, che in anni successivi ha tenuto a Bergamo due applauditissimi concerti, invita a effettuare una donazione a sostegno dell’opera dei medici dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII e ad assistere a questo speciale concerto, realizzato insieme al chitarrista Gil Dor, suo partner artistico abituale: «”La vita è bella” rappresenta un punto importante della mia carriera: nei nostri concerti eseguiamo sempre questa canzone. Ora Bergamo sta soffrendo moltissimo e abbiamo quindi deciso di organizzare questo concerto virtuale». Concludendo così il suo messaggio: «La musica è la nostra estrema medicina d’amore».

Si può aderire alla raccolta fondi a favore dell’Ospedale Papa Giovanni XXXIII attivata da Cesvi attraverso donazioni da effettuare collegandosi al sito



© RIPRODUZIONE RISERVATA