Il Paradiso delle Signore/ Anticipazioni puntata 25 gennaio: Stefania e la copertina

- Matteo Fantozzi

Il Paradiso delle Signore, anticipazioni puntata 25 gennaio: Stefania si troverà ad affrontare il dilemma di dover prendere una decisione per la scelta della copertina. Cosa farà?

paradiso delle signore min 640x300
Il paradiso delle signore - Screenshot da video

Il Paradiso delle Signore, anticipazioni puntata 25 gennaio

Le anticipazioni de Il Paradiso delle Signore del 25 gennaio 2022 ci raccontano che Stefania per la realizzazione della copertina del magazine che è rimasta vuota perché l’intervista a Cristina Soprano non è andata a buon fine, ha pensato a sua sorella Gemma, ora cavallerizza del Circolo. Intanto al Paradiso Il rapporto lavorativo tra Beatrice e Dante procede bene, tanto che l’uomo confida alla donna alcuni suoi fatti personali. Agnese sospetta che tra Tina e Vittorio ci sia in corso una relazione, tuttavia quando la sarta decide di indagare cercando di estorcere qualche confessione dalla figlia, Armando le suggerisce di starne fuori, alla fine sarà la stessa Tina a raccontare come stanno realmente le cose e della bella serata trascorsa al concerto di Milva. Dopo le dichiarazioni della figlia, Agnese lascerà correre oppure cercherà di ostacolare il loro rapporto, visto che lei la vorrebbe di nuovo a fianco di suo marito?

Il Paradiso delle Signore, dove eravamo rimasti

Leggiamo dove eravamo rimasti ne Il Paradiso delle Signore. Marco ha consegnato a Gemma un invito al Circolo da parte della Di Sant’Erasmo, la contessa vorrebbe conoscere la famiglia della futura cavallerizza. Irene è una furia non accetta che l’appartamento dove è in affitto venga messo in vendita e sta escogitando un piano per rimanere nella sua casa. Tina dopo l’intervento di Vittorio ha comunicato ad Agnese che avrebbe ricominciato a fare un po’ di vocalizzi, la sarta è molto contenta, finalmente a sua figlia è tornato il desiderio di cantare e il merito è tutto di Conti, sempre presente nella sua vita e attento a sostenerla in ogni avventura. Nonostante per Ezio sia tutto normale, Veronica non riesce a togliersi dalla testa la presenza di Gloria, come una spada di Damocle è presente nella loro vita a minare la tranquillità familiare. Purtroppo la Zanatta non riesce a far finta di niente, teme che prima o poi la verità venga fuori, il Colombo la pensa diversamente, è dell’idea che il passato va lasciato alle spalle e bisogna guardare avanti, ma per Veronica è difficile fare finta di niente, purtroppo vive nel terrore che il loro matrimonio possa essere annullato, che Stefania possa scoprire la verità e che la loro storia possa essere compromessa per sempre.

Nella soap Il Paradiso delle signore Vittorio è molto preso da Tina da tralasciare gli impegni di lavoro, soprattutto la commessa americana, forse perché non ha interesse a collaborare con Dante, mentre invece gli piace stare in compagnia dell’Amato e per assecondare i suoi gusti musicali ha acquistato due biglietti per il concerto di Milva e ha invitato la ragazza ad andarci insieme. Il Romagnoli intanto sta portando avanti il suo piano, quello di allontanare Beatrice da Vittorio, la donna è meravigliata dall’atteggiamento dell’uomo che parla come se fosse un membro della squadra, quando in passato ha sempre mantenuto un comportamento da antagonista, nonostante l’italo-americano faccia di tutto per mettere in cattiva luce il Conti, Beatrice lascia intendere che non ha nessun interesse di lasciarsi trascinare nella loro diatriba. Al Paradiso si lavora non soltanto nella preparazione della nuova collezione di abiti, ma anche nella preparazione dell’uscita del prossimo numero del magazine. Gemma comunica alla sua famiglia che la contessa di Sant’Erasmo li ha invitati tutti al Circolo per conoscerli. La ragazza da qualche tempo ha notato che la madre ha qualche problema che la preoccupa e in un momento di sua assenza, chiede a Ezio cosa sta succedendo, come mai da qualche giorno è spenta. Ezio scarica le colpa ai preparativi per le nozze. Agnese sospetta che tra Tina e Vittorio ci sia del tenero e la loro vicinanza non sia dettata dalla riconoscenza della figlia nei confronti del direttore.







© RIPRODUZIONE RISERVATA