Il segreto/ Anticipazioni 30 novembre-6 dicembre: Rosa uccide il padre?

- Matteo Fantozzi

Il Segreto, anticipazioni puntate 30 novembre-6 dicembre 2020: Rosa è in preda alla follia e prova all’improvviso a succedere suo padre, ma cosa è accaduto?

Il segreto
Encarnacion nella soap Il segreto

Il Segreto, anticipazioni puntate 30 novembre-6 dicembre

Nelle puntate de Il Segreto della prossima settimana, quella che va dal 30 novembre al 6 dicembre, Rosa in preda alla follia prova ad uccidere suo padre, poi prima di premere il grilletto si riprende e decide di uccidere se stessa ma questa idea viene sostituita da quella di uccidere piuttosto Isabel, l’unica colpevole di tutto quello che le sta succedendo. Intanto per il matrimonio della sorella ritorna Marta a Puente Viejo con una grande novità: a Bilbao ha sposato il cugino Ramon. Matias fa arrestare i vertici del sindacato e Isidoro ma Damian riesce a sfuggire. Il Castañeda non ha coinvolto Alicia alla quale propone un accordo per far scarcerare il padre. Estefania torna in paese per dire a Tiburcio di essere incinta e che il padre del bambino che aspetta è proprio lui. Francisca chiede a Mauricio di aiutarla a trasferirsi in paese insieme a Raimundo, per lasciare per sempre La Habana. Isabel è sempre più nervosa e in uno scatto d’ira dice a Tomas che lo odia perché è il figlio di Castro mentre Adolfo è figlio di un altro uomo. Poi tenta di recuperare a situazione approvando le migliorie della miniera proposte da Tomas ma chiedendogli in cambio di convincere Adolfo a non sposare Rosa. Donna Begoña fa ritorno in famiglia, finalmente dimessa dall’ospedale psichiatrico.

Il Segreto, dove eravamo rimasti

Ecco cosa è accaduto nelle ultime puntate de Il Segreto. Tiburcio pensa di essersi finalmente liberato di Estefania perché le consegna gran parte di quello che la donna ha chiesto e poi la invita a lasciare il paese e poi le spedirà il resto dei soldi. Estefania accetta la promessa e comunica che andrà via. Matias rivela a Marcela che sta per lasciare il sindacato: negli ultimi giorni è sfuggente perché ha ancora alcune cose da risolvere ma ha deciso di dedicarsi solo alla sua famiglia e presto riuscirà a chiudere ogni legame. Encarnacion non riesce più a tollerare l’idea di essere al servizio di Don Ignacio e così si licenzia, con l’appoggio di Alicia. Pablo invece ha un ultimo incontro con Maria Jesus che prova a convincerlo a partire con lei per Bilbao ma il ragazzo le comunica tutto il suo disprezzo per averlo venduto due volte. Francisca raggiunge la bottega di Matias per comunicargli notizie sul nonno: purtroppo Raimundo non sta bene e il medico non ha dato buone speranze sul fatto che si possa riprendere.

Nonostante tutto quello che sta succedendo alla sua famiglia, Rosa sembra preoccupata solo per il suo matrimonio. Se ne è accorto Adolfo, che si stupisce per come la fidanzata ignori totalmente i problemi di suo padre, ma se ne rende conto anche Ignacio che ha con la ragazza un duro scontro. Proprio Adolfo racconta al fratello che da quando si è fidanzato con Rosa e soprattutto mano a mano che il giorno del matrimonio si avvicina, lui ha un nodo allo stomaco che lo fa stare male. Tomas prova a consigliargli di lasciare la ragazza ma Adolfo non vuole che suo figlio cresca senza padre. Isabel invita Maqueda a parlare e viene a sapere di tutte le migliorie che Tomas ha deciso di apportare alla miniera. La donna si mostra molto infastidita e già inizia ad escogitare un piano per far fallire il progetto dei suoi figli. Matias va a trovare Raimundo al padiglione perché vuole rendersi conto con i suoi occhi le condizioni di salute del nonno: il Castañeda non immaginava, però, che l’uomo stesse così male quanto Francisca raccontava. Alicia si incontra con il Capitano Huertas per avere informazioni sulle condizioni di suo padre e il militare coglie al volo l’occasione per spingere la ragazza a presentarsi davvero alle elezioni municipali poiché è convinto che in paese potrebbe raccogliere tanti voti visto che sono tutti convinti che a Puente Viejo ci sia bisogno di un nuovo corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA