Il Segreto/ Anticipazioni puntata 13 gennaio: scontro tra Manuela e Begoña

- Matteo Fantozzi

Il Segreto, anticipazioni puntata 13 gennaio 2021: pesantissimo scontro tra Manuela e Begoña. Attimi di tensione, cosa accadrà nella soap opera oggi?

Il Segreto, anticipazioni puntata 13 gennaio

Nella puntata de Il Segreto di oggi, mercoledì 13 gennaio, c’è un forte scontro fra Manuela e Begoña. La domestica di casa Solozabal, infatti, non crede alla guarigione della donna e le fa chiaramente capire di tenerla sotto controllo per evitare che possa fare di nuovo del male alle ragazze. Begoña, però, non accetta di essere oggetto di questi sospetti e dice a Manuela di essere pronta a vendicarsi per tutto quello che le ha fatto: è chiaro che la donna ha dei rancori pregressi nei confronti della governante. Alicia ha forti sospetti su Tomas e pensa che sia stato lui ad organizzare l’aggressione che ha coinvolto lei ed Encarnacion. Il marchesino, però, è molto preso da altre questioni: dopo essere stato vittima delle richieste di tangenti per dare avvio ai lavori della miniera, Maqueda gli propone di venderla e accettare l’offerta giunta da un uomo misterioso. Tomas, però, non se la sente di piegarsi così al volere dei ricattatori.

Il Segreto, dove eravamo rimasti

Ecco dove siamo rimasti a Il Segreto. Tiburcio racconta a Hipolito e Onesimo che Dolores abbia finalmente capito che il marito potrebbe aspettare un figlio da Stefania e che abbia deciso di farlo dormire in un altro letto perché non lo vuole più a casa sua. Tiburcio pensa che a breve Dolores lo caccerà di casa e quindi pensa già a trovare un’altra sistemazione dove andare a vivere. Mentre fa la valigia, però, viene raggiunto dal Capitano Huertas che gli racconta che l’uomo del ritratto è un noto truffatore che lavora sempre in collaborazione con una donna che non si chiama Estefania ma che risponde alla descrizione della donna: forse una soluzione ai problemi matrimoniali di Tiburcio c’è. Maqueda è molto nervoso e tratta male Antonita che vuole solo pulire il suo ufficio. Dopo aver cacciato la domestica, Iñigo riceve una telefonata dall’uomo misterioso che gli dice di essere interessato a prendersi la miniera di carbone e di tenerlo a lavorare per loro. La voce al telefono consiglia al braccio destro di Isabel di convincerla a cedere la miniera, così da ottenere da parte della misteriosa organizzazione un grande incentivo. Subito dopo l’uomo raggiunge Isabel e le chiede se negli ultimi mesi ha ricevuto un’offerta di acquisto della miniera. La marchesa si insospettisce ma gli risponde che non ci sono state richieste di acquisizione.

Isabel racconta a Tomas dell’aggressione subita da Alicia

Il ragazzo vorrebbe subito correre dall’amica per accertarsi delle sue condizioni ma la marchesa lo invita a prendere le distanze dalla giovane e a prendere il comando della miniera, ora che Adolfo si è sposato e avrà meno tempo a disposizione. Tomas, però, le risponde male e decide di andare dalla Urrutia. Begoña va da suo marito e gli porta una fetta della sua famosa torta che a lui piaceva tanto durante il matrimonio. Mangiare la torta insieme permette ai due di avere un momento di vicinanza e di felicità. Poi quando lei prova a mettere in mezzo il discorso del loro passato, Ignacio si rabbuia e chiede alla moglie di non parlarne in quel momento. Il candidato sindaco de La Puebla insinua in Alicia il dubbio che possa essere stato il sindaco Godoy a organizzare l’aggressione alla giovane. I due vengono però interrotti da Tomas che è corso a sapere come stia l’amica. L’ospite di Alicia, però, quando viene a sapere che il ragazzo è il figlio di Isabel, gli chiede a quale titolo sia venuto a casa della Urrutia e lo accusa apertamente di poter essere il colpevole dell’aggressione. Quando Alicia ammette che potrebbe essere uno dei sospettati, Tomas va via offeso. Encarnacio, intanto, denuncia al Capitano Huertas l’aggressione della sera prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA