Il Segreto/ Anticipazioni puntata 16 luglio: Pepa e la morte di Leandro

- Matteo Fantozzi

Il Segreto, anticipazioni puntata 16 luglio: Pepa sta attraversando un momento molto difficile in seguito alla morte di Leandro.

il segreto pepa 2019 tv
Pepa, Il Segreto

Il Segreto, anticipazioni puntata 16 luglio

Nella puntata de Il Segreto di oggi, giovedì 16 luglio, Pepa vivrà un momento difficile per la morte di Leandro, ritenendo di non essere stata all’altezza di guarire l’uomo ferito per salvare i suoi compagni nel Burrone delle Anime. Tristan proverà a consolarla, sentendosi a sua volta in colpa per non aver dato fiducia alle capacità mediche della giovane. Questa vicinanza fra i due scatenerà la gelosia di Angustias che, ben lontana dall’essere guarita, inizia a dare gravi segni di squilibrio. Intanto continuano le trame di Francisca per tenere lontana Soledad da Juan: la donna deciderà di far seguire il ragazzo dal suo fido Mauricio, il quale scoprirà che lui e i suoi fratelli scavano di notte nei terreni di Tristan che si trovano nei pressi della sorgente. Riuscirà lo scagnozzo della Montenegro a capire cosa si nasconde in quei terreni?

Il Segreto, dove eravamo rimasti

Ecco dove eravamo rimasti nelle ultime puntate de Il Segreto. Grazie all’aiuto di un’altra paziente, Felisa, Angustias riesce a scappare dall’ospedale e torna alla Villa, raccontando a tutti che i medici le hanno dato un permesso perché pensano che sia in via di guarigione e vogliono che trascorra più tempo con suo figlio e suo marito. Donna Francisca, però, non si fida di quello che la donna racconta e così decide di farla tenere sotto stretto controllo e chi potrebbe svolgere al meglio questo compito se non Pepa? La levatrice intende approfittarne per passare più tempo possibile con Martin, quello che ritiene essere suo figlio legittimo che le è stato strappato in culla. Intanto trascorrendo più tempo a casa Montenegro, Pepa ha modo di scoprire che Soledad è stata frustata dalla madre che ha scoperto il ritranno di lei nuda che ha fatto Juan. La levatrice chiede di poterla vedere per curarla visto che fino a quel momento il compito è stato demandato alla cameriera Mariana che, però, non ha competenze in materia. Francisca non vorrebbe dare così tanto spazio a Pepa ma alla fine decide di acconsentire. Soledad, però, più dell’angoscia di essere chiusa in casa e non poter vedere Juan è angustiata dal fatto che teme che il fratello possa scoprire il cadavere del padre nei terreni vicino la sorgente.

Emilia è disperata perché non riesce a convincere il padre a denunciare i suoi aggressori. Capendo di aver bisogno di aiuto, anche per mandare avanti la locanda ora che Raimundo è costretto a letto, contatta suo fratello pregandolo di fare ritorno quanto prima a Puente Viejo. La ragazza inoltre non sa come gestire la richiesta di Pardo, lo strozzino che le ha promesso di cancellare il debito di suo padre nel caso la ragazza sia disposta a concedergli i suoi favori. In un primo momento Emilia ha rifiutato sdegnata ma ora che si trova ad affrontare i problemi economici della locanda inizia a pensare che forse non è poi un’opzione da scartare con tanta velocità. Se sapesse la situazione le darebbe volentieri una mano Hippolito, da sempre innamorato di lei, ma Emilia non lo ha mai preso sul serio e ignora completamente le poesie che l’ingenuo ragazzo scrive per lei, trattandolo sempre più con distacco. Intanto Juan, con l’aiuto di Ramiro e di Alfonso, inizia a scavare nei terreni che si trovano accanto alla sorgente nel tentativo di trovare il cadavere del padre di Soledad prima che sia il fratello di lei, Tristan, a farlo: in questo modo il ragazzo spera che nessuno venga a scoprire il delitto commesso tempo prima, per difendere la ragazza dalle molestie dell’uomo. Un atto di legittima difesa, certo, ma che lo porterebbe dritto sulla forca, visto il rango sociale del defunto e l’odio che Francisca prova per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA