Il Segreto/ Anticipazioni puntata 23 ottobre: Camelia è fuori pericolo

- Matteo Fantozzi

Il Segreto, anticipazioni puntata 23 ottobre 2020: fortunatamente la piccola Camelia sta bene, è fuori pericolo dopo il brutto incidente di cui è stata protagonista.

il segreto nuovi protagonist 640x300

Il Segreto, anticipazioni puntata 23 ottobre

Nella puntata de Il Segreto di oggi, venerdì 23 ottobre, la piccola Camelia è fuori pericolo e il dottore conferma che non ha riportato conseguenze gravi dall’incidente. Tutto il paese festeggia la notizia e Tomas si reca a farle visita, potendo così avere l’occasione di incontrare anche Marcela: gli è subito chiaro di non riuscire a dimenticare la sua ex amante. I Solozabal, invece, sono in ansia perché Rosa è fuggita da casa dopo che la sorella Marta le ha confessato che ha trascorso la notte con Adolfo. Grande tensione anche fra Iñigo e Isabel perché il Maqueda non riesce a dimenticare la marchesa e non capisce come mai la donna abbia voluto mettere fine alla loro relazione. Continuano le indagini per scoprire chi abbia appiccato l’incendio, senza immaginare che il colpevole sia Campuzano che ha agito per nome e per conto di Eulalia, desiderosa di vendicarsi della Montenegro.

Il Segreto, dove eravamo rimasti

Ecco dove eravamo rimasti a Il Segreto. Il duro lavoro di Onesimo, Hipolito e degli altri volontari ha contribuito a spegnere gli incendi appiccati intorno a Puente Viejo ma tutti sono molto preoccupati perché è emerso dalle prime indagini che non si tratta di una banda ma di una stessa mano che appartiene a qualcuno che ha agito con professionalità per far scoppiare incendi distruttivi senza però causare vittime. Dolores avanza l’ipotesi che il colpevole sia Matias che durante tutta la notte era irrintracciabile. Pablo e le sue sorelle sono a colazione e discutono della notizia del giorno: la madre del ragazzo è viva e lui ha chiesto al padre di attivarsi per trovarla così da poterla finalmente conoscere. Le ragazze, però, non sono felici di questa idea perché temono che l’arrivo di questa sconosciuta alla Villa possa turbare gli equilibri della casa. Mauricio si reca da Francisca per raccontarle degli incendi e e fa notare che sono andate a fuoco solo le case nelle proprietà che sono state acquistate dalla Montenegro di nascosto con l’aiuto di Isabel: è evidente che c’è qualcuno che ha saputo delle compravendite e vuole vendicarsi proprio della donna. Quando il sindaco va via, Isabel inizia ad instillare in Francisca il dubbio che possa essere stato lo stesso Mauricio ad appiccare il fuoco. Adolfo è angosciato per aver tradito Rosa ma soprattutto perché non la ama come dovrebbe e si sfoga con Juan senza dirgli però che ama Marta.

Encarnacion racconta a Manuela gli ultimi avvenimenti degli incendi ma nota che la governante è molto triste. La donna spiega di sentirsi come su un patibolo e teme che si tratti dei suoi ultimi giorni di vita e ha la sensazione che Don Ignacio la stia evitando ma Encarnacion la rassicura sul fatto che l’uomo è solo molto preoccupato per lei e non riesce ad affrontare la paura di perderla. Più tardi la donna affronta il Solozabal e gli dice di non allontanarsi da lei perché ha bisogno della sua vicinanza: i due si abbracciano piangendo. Il Capitano Huertas racconta a Mauricio che sono state ritrovate le taniche del piromane e grazie a questo indizio è possibile risalire alla sua identità. Isabel capisce che Adolfo non sta bene da qualche giorno e gli chiede cosa abbia ma il ragazzo non vuole parlare aggiungendo che deve confrontarsi prima con la sua fidanzata. Dolores, invece, inizia ad essere preoccupata per la sparizione di Tiburcio ma non vuole ammetterlo con nessuno. Tomas va alla locanda per parlare con Matias e gli dice che è vero che sono stati amanti ma che, quando il Castañeda è tornato in paese, Marcela ha chiuso con lui ogni tipo di rapporto per tornare con il marito. Adolfo dice a Marta che vuole lasciare immediatamente Rosa per sposare lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA